PDA

Visualizza Versione Completa : Infermiere su "Mezzo di Soccorso Intermedio"



AleSos
17-05-2011, 12:40
Ciao a tutti,
Scusate l'ignoranza ma sono un po confuso sulla figura dell'infermiere su un MSI (Soccorritori + Infermiere).
Non mi riferisco ad un infermiere del 118 ma ad un infermiere che volesse per esempio fare il volontario in un'associazione e mettere in pratica le proprie conoscenze in ambito extra-ospedaliero.

Cosa può fare in più (in assenza di medico) rispetto a un soccorritore?
Può somministrare qualche farmaco, come i così detti "farmaci salvavita" previsti nelle linee guida di rianimazione avanzata (es. ACLS) in assenza di medico?

Insomma, potete schiarirmi un po le idee?

Grazie!

SAVERIO_86
17-05-2011, 12:49
credo che sia analogo al medico che fa il volontario. sei a tutti gli effetti un soccorritore (med e inf. tr le altre cose in toscana possono non seguire il corso di 2° livello ma devono cmq dare l'esame) arrivato sul posto se ritieni che il pz abbia particolari necessità chiami il 118 ti qualifichi e a quel punto operi secondo le tue possibilità. Un ambulanza con soli soccorritori rimane cmq un ambulanza con soli soccorritori anche se uno o più di loro sono medico o infermiere non del 118.
spero di essermi spiegato ciao ciao

SmnCRI
17-05-2011, 19:54
Un ambulanza con soli soccorritori rimane cmq un ambulanza con soli soccorritori anche se uno o più di loro sono medico o infermiere non del 118.
spero di essermi spiegato ciao ciao

Non è vero. Non esiste normativa in materia, e se a bordo dell'ambulanza c'è un medico.....medico rimane, anche se sta facendo il volontario. Il medico è tale ovunque. Per l'infermiere ne so ancora meno, credo che la posizione sia molto meno delicata rispetto a quella del medico.
In sostanza ritengo che i medici e, forse, anche gli infermieri dovrebbero decidere di non mettere più piede sui mezzi di soccorso di base.

marcocs
17-05-2011, 20:30
In sostanza ritengo che i medici e, forse, anche gli infermieri dovrebbero decidere di non mettere più piede sui mezzi di soccorso di base.

....onde evitare "volatili per diabetici".....!

AnatraDiGomma
17-05-2011, 21:23
no, ancora questa discussione nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!
ma se per caso uno è medico, minorenne e guida di notte solo con i lampi c'è qualche normativa?

ars curandi
17-05-2011, 22:16
queste sono discussioni vecchie come il soccorso...
Il medico e l'infermiere sono dei professionisti a prescindere dal mezzo in cui salgono e dal fatto che ci salgano pagati o meno....
il medico anche se sale su un'ambulanza BLS nel caso in cui si trovi davanti ad un'emergenza DEVE intervenire come medico, e non solo... in realtà dovrebbe avere con se materiale idoneo oer potere intervenire. Per l'infermiere vale la stessa cosa, ma ovviamente ha minore azione di manovra.
Questo non toglie che il 118 tratterà tale mezzo come mezzo normalemente è quel mezzo, blsd ecc... Anche se poi non sempre è corretta questa osservazione. Vi spiego: su un'ambulanza sono presenti un medico e un infermere e comunicano alla centrale 118 la loro presenza a bordo anche come volontari (telefonata registrata) e l'automedica è occupata e ci dovesse essere un servizio che richiede l'intervento medico.... l'operatore sicuramente manda fuori l'ambulanza con il medico volontario... sarebbe difficile spiegare al giudice che il medico era un "semplice" volontario....
Il fatto è che i professionisti come medici e noi infermieri dobbiamo renderci conto che siamo sempre professionisti, pagati o no non cambia nulla.

DoppioM
17-05-2011, 22:35
in realtà dovrebbe avere con se materiale idoneo oer potere intervenire.
Uhm... questa è l'unica parte che mi lascia perplesso, ma dato che se ne è già discusso e non è proprio un punto sul quale si possa convergere, non credo sia il caso di continuare.
L'impossibilità di quagliare è dovuta al fatto che non esiste alcun tipo di norma, legge, regolamento a proposito... e a quanto ne sappia nemmeno giurisprudenza (specificatamente) a proposito.

Quindi, per non saper né leggere né scrivere, quoto Simo :D

ars curandi
17-05-2011, 22:40
per i medici e gli infermieri esiste un codice deontologico che va al di sopra di qualsiasi cosa possiamo scrivere.... e a questo noi dobbiamo attenerci.... io sono infermiere 24 ore su 24.... e non è che non lo sono più se presto il mio servizio da volontario

SAVERIO_86
18-05-2011, 01:00
Non è vero. Non esiste normativa in materia, e se a bordo dell'ambulanza c'è un medico.....medico rimane, anche se sta facendo il volontario. Il medico è tale ovunque. Per l'infermiere ne so ancora meno, credo che la posizione sia molto meno delicata rispetto a quella del medico.
In sostanza ritengo che i medici e, forse, anche gli infermieri dovrebbero decidere di non mettere più piede sui mezzi di soccorso di base.

intendevo dire che se al 118 risulta un ambulanza ordinaria attiva sul territorio questa resta tale anche se a bordo soccorritori che sono medici o inf. e deve di conseguenza fargli fare interventi alla portata di un'ordinaria non può considerarla come una medicalizzata vera e propria che poi un medico o un inf agisca con le proprie conoscenze è un altro discorso però l'amb rimane un' ordinaria senza medico o inf "ufficiale" a bordo e te lo posso assicurare per certo perchè da noi ci sono molti volontari che sono anche inf. e sulle amb fanno i semplici soccorritori poi se l'intervento lo richiede sotto autorizzazione del 118 prendono vene ecc.

SAVERIO_86
18-05-2011, 01:02
queste sono discussioni vecchie come il soccorso...
Il medico e l'infermiere sono dei professionisti a prescindere dal mezzo in cui salgono e dal fatto che ci salgano pagati o meno....
il medico anche se sale su un'ambulanza BLS nel caso in cui si trovi davanti ad un'emergenza DEVE intervenire come medico, e non solo... in realtà dovrebbe avere con se materiale idoneo oer potere intervenire. Per l'infermiere vale la stessa cosa, ma ovviamente ha minore azione di manovra.
Questo non toglie che il 118 tratterà tale mezzo come mezzo normalemente è quel mezzo, blsd ecc... Anche se poi non sempre è corretta questa osservazione. Vi spiego: su un'ambulanza sono presenti un medico e un infermere e comunicano alla centrale 118 la loro presenza a bordo anche come volontari (telefonata registrata) e l'automedica è occupata e ci dovesse essere un servizio che richiede l'intervento medico.... l'operatore sicuramente manda fuori l'ambulanza con il medico volontario... sarebbe difficile spiegare al giudice che il medico era un "semplice" volontario....
Il fatto è che i professionisti come medici e noi infermieri dobbiamo renderci conto che siamo sempre professionisti, pagati o no non cambia nulla.

si esatto è quello che sto sostenendo io

SmnCRI
18-05-2011, 01:20
no, ancora questa discussione nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!
ma se per caso uno è medico, minorenne e guida di notte solo con i lampi c'è qualche normativa?

In questo caso sorgerebbe un ulteriore dubbio: anche se minorenne e con le sirene, può rilevare la glicemia in quanto anche medico? :)

SmnCRI
18-05-2011, 01:23
Uhm... questa è l'unica parte che mi lascia perplesso, ma dato che se ne è già discusso e non è proprio un punto sul quale si possa convergere, non credo sia il caso di continuare.
L'impossibilità di quagliare è dovuta al fatto che non esiste alcun tipo di norma, legge, regolamento a proposito... e a quanto ne sappia nemmeno giurisprudenza (specificatamente) a proposito.

Quindi, per non saper né leggere né scrivere, quoto Simo :D

Esattamente. Non essendoci normativa specifica salvaderetani, il medico dovrebbe responsabilmente scegliere di non fare più ambulanza di base. Così non ha nemmeno più il problema di identificarsi, decidere se portare farmaci, ....

ars curandi
18-05-2011, 08:49
esatto..diciamo la stessa cosa.... per precisare solo una piccolezza..... non occorre essere autorizzati dal 118 per i medici e ip per mettere vene ecc....comunque queste cose qui gli ip e i medici dovrebbero conoscerle molto ma molto bene, anche se non sempre è così. all'università si studiano.

SmnCRI
18-05-2011, 09:31
esatto..diciamo la stessa cosa.... per precisare solo una piccolezza..... non occorre essere autorizzati dal 118 per i medici e ip per mettere vene ecc....comunque queste cose qui gli ip e i medici dovrebbero conoscerle molto ma molto bene, anche se non sempre è così. all'università si studiano.

Io la vedo in modo ancora più ampio: non è necessario avere l'autorizzazione della centrale semplicemente perchè non dovresti essere su quel mezzo. Al di là di questo, il professionista agisce secondo scienza e coscienza entro i limiti delle proprie competenze e del materiale a disposizione. Diciamo che se un professionista si trovasse a fare il volontario sul mezzo di base non dovrebbe chiedere autorizzazioni a nessuno, ma dovrebbe informare la centrale per correttezza.
In sostanza: non cerchiamoci grane.

il Primario Azzurro
18-05-2011, 13:19
il medico sull'ambulanza fa il medico a bordo secondo le sue competenze, quindi può fare diagnosi ,le manovre che può fare sono quelle di sua competenza. l'infermiere fa il milite come tutti gli altri. anche perchè un infermiere su un'ambulanza più che mettere una flebo... non certo si mette a rifare il letto della barella con l'angolo! ;) cmq sta anche al caso, se chiede l'autorizzazione al medico di centrale, può occuparsi di un accesso venoso o per esempio fare uno stick ecc...

Nicolb
18-05-2011, 17:36
intendevo dire che se al 118 risulta un ambulanza ordinaria attiva sul territorio questa resta tale anche se a bordo soccorritori che sono medici o inf. e deve di conseguenza fargli fare interventi alla portata di un'ordinaria non può considerarla come una medicalizzata vera e propria che poi un medico o un inf agisca con le proprie conoscenze è un altro discorso però l'amb rimane un' ordinaria senza medico o inf "ufficiale" a bordo e te lo posso assicurare per certo perchè da noi ci sono molti volontari che sono anche inf. e sulle amb fanno i semplici soccorritori poi se l'intervento lo richiede sotto autorizzazione del 118 prendono vene ecc.
Non è proprio così, se al 118 risulta un medico o un infermiere sull'ambulanza vedrai come cambiano i colori degli interventi che sarete chiamati a fare perchè come diceva qualcuno prima il medico rimane medico e l'infermiere rimane infermiera sia se lavora al 118 sia se fa il volontario alla misericordia.........

Pixxius
18-05-2011, 22:31
Mah... La solita pappa trita e ritrita...

SAVERIO_86
19-05-2011, 01:32
Non è proprio così, se al 118 risulta un medico o un infermiere sull'ambulanza vedrai come cambiano i colori degli interventi che sarete chiamati a fare perchè come diceva qualcuno prima il medico rimane medico e l'infermiere rimane infermiera sia se lavora al 118 sia se fa il volontario alla misericordia.........

si si pooi nella raltà succede questo però formalmente rimani un ambulanza senza medico/inf

wildfish
19-05-2011, 11:45
Non è proprio così, se al 118 risulta un medico o un infermiere sull'ambulanza vedrai come cambiano i colori degli interventi che sarete chiamati a fare perchè come diceva qualcuno prima il medico rimane medico e l'infermiere rimane infermiera sia se lavora al 118 sia se fa il volontario alla misericordia.........

credi?
io credo di no, una msb anche con un primario a bordo non ha personale certificato, attrezzi e farmaci.
piuttosto vorrei sapere se le cose vanno male quell'equipaggio sanitario come si giustificherebbe davanti a un giudice... ma a ognuno il suo.

Nicolb
22-05-2011, 17:37
Di fatto questa situazione mi fa scegliere di smettere di fare questo servizio, quando salgo sull'ambulanza contatto la centrale 118 per qualificare me ed il mio collega di turno quasi sempre solo un autista soccorritore non sempre molto preparato, ma il 118 mi conosce ormai ed essendo il 118 della mia zona in crisi nera (proprio come il codice) non si fanno molti problemi ad affibbiare rossi o gialli che gialli non sono. E' ovvio che rischio molto con tutto l'equipaggio ed è per questo che sto mollando io rischio non solo il carcere e di dovere pagare un avvocato ma anche la mia professione.
E' logico che nessuno mi deve autorizzare a prendere una vena ma se secondo il mio giudizio va somministrato un medicinale contatto la centrale e mi faccio autorizzare dopo avere descritto parametri vitali segni e sintomi del pz. anche la somministrazione dell'ossigeno andrebbe prescritta è un medicinale anche quello e come tale va trattato ma dalle mie parti queste cose non le sanno i soccorritori si credono infermieri e prendono vene senza autorizzazione (poi di fatto mettono sempre un ago cannula di piccolo calibro che in emergenza serve a poco fuori vena) usano medicine di cui non conoscono gli effetti con l'autorizzazione ma senza essere preparati ad eventuali imprevisti ecc. ecc. ecc.

Dep76
22-05-2011, 19:29
Ciao Nicola, quali sono le tue zone?

Ciuppy
23-05-2011, 08:37
anche la somministrazione dell'ossigeno andrebbe prescritta è un medicinale anche quello e come tale va trattato ma dalle mie parti queste cose non le sanno i soccorritori si credono infermieri e prendono vene senza autorizzazione (poi di fatto mettono sempre un ago cannula di piccolo calibro che in emergenza serve a poco fuori vena) usano medicine di cui non conoscono gli effetti con l'autorizzazione ma senza essere preparati ad eventuali imprevisti ecc. ecc. ecc.

OVVIAMENTE SO che stai descrivendo le cose esagerando molto, perchè non ti verrebbe mai in mente di ammettere con tanta leggerezza d'aver assistito a tanti e tali reati penali senza aver denunciato la cosa agli organi competenti, VERO?

Ah. Non so queli siano le "tue parti", ma spesso e volentrieri (per lo meno, dalle "MIE parti") l'uso dell'ossigeno è normato da protocolli locali o nazionali. Ma questo - spesso - gli infermieri non lo sanno.

AnatraDiGomma
23-05-2011, 12:57
Quello che non ho ancora capito però è: dove operi esattamente? Il materiale per prendere una vena è già in dotazione sulle msb o te lo porti da casa? Se fosse già in dotazione sulle msb, cosa ci fa li?

Nicolb
23-05-2011, 15:58
E' in dotazione ovvio.......

AnatraDiGomma
23-05-2011, 20:18
E perchè tenete del materiale ALS/MSI su di un bls?!

Anche 1 bls della nostra associazione diventa un MSI di notte, ma la mattina quando l'infermiere smonta si porta dietro anche tutto il suo zaino e il suo materiale...

jimmy 74
23-05-2011, 21:14
E perchè tenete del materiale ALS/MSI su di un bls?!

Anche 1 bls della nostra associazione diventa un MSI di notte, ma la mattina quando l'infermiere smonta si porta dietro anche tutto il suo zaino e il suo materiale...

Concordo con quello che scrive Anatradigomma.

ClaTn
23-05-2011, 22:59
Ciao Nicola, quali sono le tue zone?
Boh... ce lo domandiamo proprio tutti ;)
Credo lavori vicino al Burundi! Almeno leggendo vari suoi post! :D

bruni
23-05-2011, 23:51
La nostra MSB che non è mai medicalizzata ha comunque a bordo agocannule, fisiologica e glucosata, kit da intubazione e ECG 12 derivazioni con DAE manuale nel caso salga il medico o l'IP. Proprio l'altro giorno ho assistito ad un accesso venoso preso dentro la nostra MSB con l'IP che ha preso la vena al primo colpo nonostante la strada fosse un disastro. Onore e merito all'IP.

Ciuppy
24-05-2011, 02:28
E' in dotazione ovvio.......

Senza offesa, ma ovvio un corno.

Anni (eoni) fa anche per le nostre MSB eran previsti kit d'intubazione venosa, ma con il DIVIETO ASSOLUTO di utilizzarle. Furono poi rimosse con l'avvemto delle MSA ed MSAB.

paolo_torino
24-05-2011, 10:36
Ma i farmaci che i tuoi colleghi soccorritori somministrano dopo aver preso un accesso da dove li prendono? Ah, ovvio, sono in dotazione anche quelli.
Sono scioccato.

AnatraDiGomma
24-05-2011, 12:59
La nostra MSB che non è mai medicalizzata ha comunque a bordo agocannule, fisiologica e glucosata, kit da intubazione e ECG 12 derivazioni con DAE manuale nel caso salga il medico o l'IP. Proprio l'altro giorno ho assistito ad un accesso venoso preso dentro la nostra MSB con l'IP che ha preso la vena al primo colpo nonostante la strada fosse un disastro. Onore e merito all'IP.

Anche da voi non ha senso che stiano li...se non c'è un medico o un infermiere a bordo se ne deduce che quando li avrete attorno saranno li con i loro zaini...ergo, il vostro materiale è inutle, non solo ne approfittano e prendono il vostro...

SAVERIO_86
24-05-2011, 15:51
La mia non vuole essere una giustificazione però mi veniva da pensare una cosa, il fatto che il materiale sia a bordo non vuol dire doverlo usare per forza, sta all'inteligenza del soccorritore sapere che quel presidio non lodeve usare in fin dei conti si spera sia tutta gente maggiorenne e con la testa sulle spalle che è conscia de rischi che corre, poi è chiaro che il materiale non ci deve stare se però c'è non vuol dire che deve essere usato.

soccorritorepisano
24-05-2011, 23:02
Un pò di utenti son rimasti così o.O per la dotazione di alcune ambulanze di aghi,siringhe,glucosate,fisiologiche,kit intubazione,ed altro....ma almeno per me è tutto normale....io vi parlo di un ambulanza msb....e almeno in toscana, con la legge regionale è previsto tutto questo per le dotazioni a bordo....più per una msa com'è normale son previsti farmaci ed altri presidi.....eh i presidi vengono forniti dalle centrali operative e se capita un rendez-vouz per aver bisogno di un medico...lui si porta dietro lo zaino con i farmaci....cosa fà scusate?!?! si porta dietro mezza ambulanza sua....

vabè obbligatori anke il dae e lf12(x chi ce l ha)

SmnCRI
24-05-2011, 23:10
Senza offesa, ma ovvio un corno.

Anni (eoni) fa anche per le nostre MSB eran previsti kit d'intubazione venosa, ma con il DIVIETO ASSOLUTO di utilizzarle. Furono poi rimosse con l'avvemto delle MSA ed MSAB.

La mia MSB (che è sempre una MSB) ha a bordo un set di incannulazione venosa periferica (piombato) e un set intubazione (piombato) (anche se senza farmaci serve a ben poco).... Ovviamente nulla di tutto ciò viene usato abitualmente, ed è a disposizione di infermieri e medici che si trovano inglobati nell'intervento.

Personalmente ho difficoltà a credere alla storia dei volontari che incannulano vene e somministrano farmaci...

Vale79
24-05-2011, 23:38
Bhè, anche la nostra base, ha in dotazione un set incannulamento, anzi ce lo dobbiamo portare appresso nello zaino base.
Mentre nell' msa, che a volte diventa msab o msb, il materiale a bordo rimane sempre, ma lo zaino avanzato e il monitor viene rimosso quando diventa base, giustamente. (che bello quello zaino però, tante cosine carine :) )

bruni
25-05-2011, 01:34
Anche da voi non ha senso che stiano li...se non c'è un medico o un infermiere a bordo se ne deduce che quando li avrete attorno saranno li con i loro zaini...ergo, il vostro materiale è inutle, non solo ne approfittano e prendono il vostro...

Nei rendez vous capita spesso che scendono senza zaino sapendo qual'è la situazione a bordo e che hanno nell'MSB già tutto il necessario. Riguardo all'approfittarne, quella è roba comprata dalla ASL non dall'associazione.

Dep76
25-05-2011, 01:43
Una domanda:
Chi è responsabile del controllo perodico di integrità e scadenze de kit vena e intubazione e delle infusioni?

Ciuppy
25-05-2011, 02:29
Bhè, anche la nostra base, ha in dotazione un set incannulamento, anzi ce lo dobbiamo portare appresso nello zaino base.

Ariuncorno: la normativa regionale ha eliminato quel materiale. Se è presente è iniziativa dell'associazione locale.

Poi, posso comprendere che in presenza di automedica un senso 'sta cosa possa averla (e parliamone: in un paio di zaini ci sta praticamente tutto). Ma solo come "scorta" per un medico/infermiere.

Nicolb
25-05-2011, 09:20
A quello che ho capito più che regole certe ci sono usanze e questo è preoccupante, quello che mi chiedo è i soccorritori sono sempre preparati ad affrontare le situazioni in modo adeguato, non parlo delle conoscenze strettamente legate ai soccorsi ma a quelle conosce legislative che regolamentano l'operato dei soccorritori. Io sono un infermiere e conosco bene le norme che regolamentano la mia professione ma mi sembra che le associazioni che fanno servizio per il 118 mandano allo sbaraglio i propri operatori e le centrali del 118 stesse se ne approfittano o mi sbaglio?

papamike
25-05-2011, 10:10
A quello che ho capito più che regole certe ci sono usanze e questo è preoccupante, quello che mi chiedo è i soccorritori sono sempre preparati ad affrontare le situazioni in modo adeguato, non parlo delle conoscenze strettamente legate ai soccorsi ma a quelle conosce legislative che regolamentano l'operato dei soccorritori. Io sono un infermiere e conosco bene le norme che regolamentano la mia professione ma mi sembra che le associazioni che fanno servizio per il 118 mandano allo sbaraglio i propri operatori e le centrali del 118 stesse se ne approfittano o mi sbaglio?

Perdona la mia ruvida schiettezza ma le tue parole hanno la consistenza del vento e mi fanno domandare se TU sei preparato sull'argomento....parlare delle conoscenze dei vari soccorritori è come contare le gocce d'acqua nell'oceano, ogni regione decide per i propri requisiti formativi per fare soccorso e spesso gli argomenti delle lezioni sono a discrezione dei vari enti....dunque diventa molto dispersivo l'argomento. Dal mio canto posso dirti che in Valle d'Aosta si dedica una serata del corso di abilitazione alla normativa e per quanto ne so si affronta l'argomento anche nelle Anpas del vicino Piemonte...per le altre istituzioni e le altre regioni non ho idea ma certo è che, al di là della formazione regionale, ci sono certe leggi che bisogna conoscere come cittadino ancor prima che come soccorritore: abuso di professione, omissione di atti d'ufficio, legge sulla privacy, interruzione di pubblico servizio, OMESSA DENUNCIA DA PARTE DI UN INCARICATO DI PUBBLICO SERVIZIO (AD ESEMPIO COME UN INFERMIERE CHE VEDE DEI VOLONTARI PRENDERE DEGLI ACCESSI VENOSI E NON SPORGE DENUNCIA)

ClaTn
25-05-2011, 11:02
OT rispetto al post iniziale:


Una domanda:
Chi è responsabile del controllo perodico di integrità e scadenze de kit vena e intubazione e delle infusioni?

Delle scadenze (e di mill'altre cose) se ne occupa il responsabile magazzino sanitario.
Mi pare si facciano 2/3 controlli generali l'anno; ad ogni controllo viene tolto dall'ambulanza e dagli zaini il materiale con scadenza fissata prima del controllo generale successivo.
Cioè, se faccio il controllo oggi vengono tolti i materiali cha hanno scadenze fino ai primi di settembre (se il successivo controllo previsto fosse il 1° settembre).

/OT rispetto al post iniziale



Super OT

Perdona la mia ruvida schiettezza ma le tue parole hanno la consistenza del vento e mi fanno domandare se TU sei preparato sull'argomento...
Credo paia chiaro a tutti che Nico ne sappia veramente poco di come si svolga in realtà il soccorso oppure, come ho già detto in altro post, viva in un ambiente molto simile al Burundi (ippopotami, coccodrilli, rettili, bufali, scimmie)... Beh non male, però... quasi quasi ci farei un pensierino....
Nicoooo dimmi dove lavori che mi precipito in vacanzaaaaaa.... ;)
/Super OT

soccorritorepisano
25-05-2011, 11:05
abuso di professione, omissione di atti d'ufficio, legge sulla privacy, interruzione di pubblico servizio, OMESSA DENUNCIA DA PARTE DI UN INCARICATO DI PUBBLICO SERVIZIO (AD ESEMPIO COME UN INFERMIERE CHE VEDE DEI VOLONTARI PRENDERE DEGLI ACCESSI VENOSI E NON SPORGE DENUNCIA)[/QUOTE]

Per come dice il collega tutti i tipi di denunce che possiamo prenderci almeno io parlo di Anpas della mia zona..Toscana...viene dedicata un intera serata durante il corso...ed oltre a informarci su quello che andiamo incontro...vengono a informarci anche avvocati, medici di 118 e i nostri formatori regionali....

I materiali son voluti e devono esserci obbligatoriamente dalla legge regionale (Toscana)...ad esclusione di farmaci(che possiamo attrezzar il msb in msa se andiamo in appoggio all elisoccorso,sempre su ricevuta richiesta del 118).

E ritorno a ripetere....noi siamo volontari soccorritori....e non ci azzarderemo mai a prende vene o far altro di competenza medica

soccorritorepisano
25-05-2011, 11:16
Bhè, anche la nostra base, ha in dotazione un set incannulamento, anzi ce lo dobbiamo portare appresso nello zaino base.
Mentre nell' msa, che a volte diventa msab o msb, il materiale a bordo rimane sempre, ma lo zaino avanzato e il monitor viene rimosso quando diventa base, giustamente. (che bello quello zaino però, tante cosine carine :) )


Scusami quindi se diventate oh siete msb non avete il monitor a bordo???! la mia legge in Toscana me lo impone di aver un monitor che effettui un ecg e che sia anche defibrillatore....ovviamente non posso far ecg io in quanto volontario ma ti parlo sempre se un medico(118) ha bisogno di un tracciato...se fà.

SAVERIO_86
25-05-2011, 13:00
I materiali son voluti e devono esserci obbligatoriamente dalla legge regionale (Toscana)...ad esclusione di farmaci(che possiamo attrezzar il msb in msa se andiamo in appoggio all elisoccorso,sempre su ricevuta richiesta del 118).

E ritorno a ripetere....noi siamo volontari soccorritori....e non ci azzarderemo mai a prende vene o far altro di competenza medica

tra i materiali di cui parlate però la legge 25, e parlo per la toscana, non prevede per le ambulanze di tipo B nessun materiale necessario all'infusione o all'intubazione,se sale un medico la roba se la porta con i suo zaino che poi la roba ci sia specialmente in quelle associazioni in cui magari c'è il medico a bordo e le ambulanze rimangano allestite è un altro discorso però la dotazione delle ambulanze senza medico o infermiere non prevede nulla nemmeno kit piombati da utilizzare al bisogno
vi lascio anche il riferimento normativo

http://www.pubblicaassistenzapoggibonsi.it/Downloads/Decreto_1-6-04-modifiche_lr25-2001.pdf

Vale79
25-05-2011, 14:35
Scusami quindi se diventate oh siete msb non avete il monitor a bordo???! la mia legge in Toscana me lo impone di aver un monitor che effettui un ecg e che sia anche defibrillatore....ovviamente non posso far ecg io in quanto volontario ma ti parlo sempre se un medico(118) ha bisogno di un tracciato...se fà.

Esattamente, il monitor con friggitore è presente solo sulle msa o msab, perchè in quel caso a bordo con noi c'è almeno un sanitario in grado di usarlo, idem per lo zaino con farmaci, glucometro, cateteri set intubazioni ecc.
Tuttavia, se non erro, esistono msb con dae a bordo e soccorritori in grado di utilizzarlo.

Tieni presente che da noi il medico o l'infermiere, viaggia con l'abz adeguatamente fornita, non abbiamo (almeno per ora) le automediche come da voi...sempre la solita, paese che vai, usanza che trovi :)

dace
02-06-2011, 11:59
credo che sia analogo al medico che fa il volontario. sei a tutti gli effetti un soccorritore (med e inf. tr le altre cose in toscana possono non seguire il corso di 2° livello ma devono cmq dare l'esame) arrivato sul posto se ritieni che il pz abbia particolari necessità chiami il 118 ti qualifichi e a quel punto operi secondo le tue possibilità. Un ambulanza con soli soccorritori rimane cmq un ambulanza con soli soccorritori anche se uno o più di loro sono medico o infermiere non del 118.
spero di essermi spiegato ciao ciao

per la carità del signore iddio non riapriamo questo vaso che come sempre produce leggende metropolitane.
un medico e un inf. rimangono tali,punto basta,l'iscrizione all'ordine non mi decade se metto piede da volontario su un MSB e non esiste su nessun pianeta che se ho preso per i cavoli miei un set intubazione e me lo porto dietro mi possa porre freni un inf. di CO,medico e inf. rispondo "in scienza e coscienza" davanti al giudice!!

harley
02-07-2011, 22:42
In veneto è codificato che le ambulanze b non possono fare soccorso ma solo trasporti quindi i volontari per fare emergenza salgono su mazzi attrezzati tutto e per tutto come quelle dove viaggiano medici e infermieri poi è la responsabilità e il raziocini di ciascun operatore che utilizza i presidi di sua competenza. E’ da anni che salgo su ambulanze con aghi canula, siringhe, farmaci e il resto ma mai non mi sono azzardato ad usarli, se non a preparali per i professionisti sanitari che talvolta salgono a bordo (dipendenti SUEM o altri che legalmente sono la stessa cosa). Comunque, dato che sono un laureando infermiere rispondo a che dice che oltre che “prendere una vena” non posso fare altro, non è proprio così, se formato e competente riesco a gestire molte problematiche ma non è il post adatto per trattare l’argomento.