Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 34

Discussione: Divisa vera o finta?

  1. #21
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Sono capi e dpi in commercio legalmente . Ultimamente al ministero stanno parecchio dietro a queste cose
    Per fortuna aggiungerei!! Ne ho avuto la conferma recentemente quando abbiamo dovuto riportare al 115 un (serio) abuso di segnali distintivi del Corpo.
    Il funzionario ci ha ricontattato immediatamente ed è stato molto cortese e attento.... e soprattutto inca**ato con chi abusava della divisa

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #22
    Devo dire che, essendomene occupato in passato, so che il mercato italiano per quanto riguarda i DPI per le squadre antincendio aziendali e simili non offre molto. A prezzi decenti si comprano praticamente solo DPI uguali a quelli dei VVF, spesso dagli stessi produttori che forniscono loro, ovviamente non marchiati (ma a volte si).
    Per quanto riguarda il mezzo antincendio aziendale dell'articolo postato da Montag ritengo sia stato comprato pronta consegna, ovvero, l'allestitore lo aveva già in casa con scritte luci e sirene e la ditta l'ha comprato così...certo che almeno un adesivo sopra le scritte lo potevano mettere
    In linea di principio trovo corretto che la squadra aziendale sia intervenuta su un incidente che ha coinvolto le sue strutture.
    Mi capitò un episodio analogo quando lavoravo come dipendente, una nostra cisterna di gpl ebbe un incidente a pochi km dal deposito ed intervenimmo con la squadra interna.
    In quel caso però non ci fu alcuna polemica, anzi lavorammo in ottimo coordinamento con i VVF eseguendo noi il travaso del propano con loro che ci facevano sicurezza, evitando così l'intervento della loro squadra specializzata che, all'epoca, per il nord Italia era solo a Venezia.
    Ops...ho divagato

  4. #23
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Più o meno . Se un capo fa parte di una fornitura ministeriale è di proprietà del ministero e come tale non può essere venduta o commerciata . Differente invece è il caso di un capo con i medesimi colori e magari anche con una foggia simile . Come è diverso il caso del DPI magari del tutto simile ma senza le insegne del CNVF . Sono capi e dpi in commercio legalmente . Ultimamente al ministero stanno parecchio dietro a queste cose . Sembra strano ma è così , in alcuni ambienti la divisa da pompiere "fa tendenza"......
    Infatti dicevo proprio questo.. se il fornitore produce un capo simile (non marchiato) e lo mette in commercio, posso comprarlo e usarlo. Poi magari compro gli stemmini e allora faccio abuso.
    Come raccontava anche non ricordo chi, esistono anche ditte specializzate nella produzione di copie fedelissime (o magari riciclo di quelle originali e usate) per motivi scenici etc...
    E' compito dell' "attore" poi evitare il dubbio o non utilizzarla se non nel campo autorizzato.
    Riguardo il discorso del camion... una mano di vernice no????

  5. #24

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Per quanto riguarda i mezzi non esiste nessuna prescrizione circa i colori ed il CNVF non ha nesuna esclusività sul RAL3000 . E se omologato per antincendio può tranquillamente disporre di dispositivi sonori e luminosi di emergenza .

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Per quanto riguarda i mezzi non esiste nessuna prescrizione circa i colori ed il CNVF non ha nesuna esclusività sul RAL3000 . E se omologato per antincendio può tranquillamente disporre di dispositivi sonori e luminosi di emergenza .
    si ma almeno togliamo la scritta CNVF e mettiamoci quella della ditta o anche nessuna scritta...

  7. #26

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Personalmente se specificato che sono comunque vigili del fuoco privati con l'insegna dell'azienda la cosa non mi disturba . Quella di vigile del fuoco , secondo la mia opinione , è più una funzione pubblica e sociale che una mera appartenenza ad una casta di lavoratori pubblici .

  8. #27
    la divisa rappresentata in foto dovresti guardarla dietro perchè quelle a ddoppia banda hanno la scritta vigili del fuoco sul retro nel campo della prima striscia gialla e poi c'è stampato, lo vedi in controluce, il logo ministeriale.
    chi te la vende commette un reato anche perche con quelle caratteristiche è un capo adibito alle sole nostre forniture ministeriali

  9. #28
    Citazione Originariamente Scritto da skiermas Visualizza Messaggio
    Avevo chiesto ad amici nelle FFO e anche loro mi han confermato che, in teoria, non dovrebbero essere disponibili, ma dato che i collezionisti o gli appassionati vogliono solo giacche originali (usate) si trovano. Poi se metti un paio di pantaloni mimetici con i bottoni e le etichette "EI" e sopra una maglietta degli Slayers difficilmente ti puoi spacciare per un Lagunare in missione....
    Per poter collezionare uniformi, distintivi o comunque oggettistica militare, a rigor di legge, è richiesta una licenza rilasciata dalla Prefettura al sensi dell'art. 28 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.
    Chi ha fatto la naja e ha a casa la mimetica e l'ordinaria, secondo la legge sarebbe denunciabile per detenzione abusiva di equipaggiamento destinato alle forze armate.
    Andrea Bosis
    Milano

  10. #29
    No, che io sappia questa licenza è obbligatoria qualora si volessero collezionare distintivi o fregi militari. Chi ha solo la divisa senza null'altro è perfettamente a norma di legge(a rigor di logica tutti coloro che praticano softair sarebbero fuori legge).
    Comunque quello che ci si dimentica spesso è che coloro che hanno fatto la naja fanno comunque parte dell'esercito come quiescenti(non so se sia il termine giusto, ma spero capiate) e sono richiamabili in qualsiasi momento in caso di guerra... Quindi il reato di detenzione non è prefigurabile
    L'uomo che sussurra alle ambulanze... E ottiene una risposta

  11. #30
    Citazione Originariamente Scritto da Henry97 Visualizza Messaggio
    No, che io sappia questa licenza è obbligatoria qualora si volessero collezionare distintivi o fregi militari. Chi ha solo la divisa senza null'altro è perfettamente a norma di legge(a rigor di logica tutti coloro che praticano softair sarebbero fuori legge).
    Comunque quello che ci si dimentica spesso è che coloro che hanno fatto la naja fanno comunque parte dell'esercito come quiescenti(non so se sia il termine giusto, ma spero capiate) e sono richiamabili in qualsiasi momento in caso di guerra... Quindi il reato di detenzione non è prefigurabile
    Non è così, l'art.28 del TULPS comprende espressamente le uniformi.

    28. (art. 27 T.U. 1926). - Oltre i casi preveduti dal codice penale, sono proibite la raccolta e la
    detenzione, senza licenza del Ministro per l'interno, di armi da guerra e di armi ad esse analoghe,
    nazionali o straniere, o di parti di esse, di munizioni, di uniformi militari o di altri oggetti destinati
    all'armamento e all'equipaggiamento di forze armate nazionali o straniere.


    Per quanto riguarda il softair, c'è da chiarire in cosa si differenzia un'uniforme militare dall'abbigliamento normale.
    La differenza è data dai fregi.
    La giacca di una mimetica, senza le stellette, è semplicemente una giacca colorata, con le stellette è un'uniforme militare.
    La giacca di un'ordinaria, con le mostrine e i bottoni col fregio è un'uniforme, senza mostrine e bottoni è una giacca (inutile perchè non si chiude).

    In Italia non esiste una riserva, il personale in congedo non fa più parte delle FF.AA. e quindi non è più autorizzato ad avere l'uniforme (poi ce l'abbiamo tutti in verità), il fatto che sia richiamabile non c'entra.
    Solo gli Ufficiali mantengono la qualifica.
    Andrea Bosis
    Milano

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •