Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 59

Discussione: Canadair...chi, di chi, per chi?

  1. #21

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.719
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Ancora una stronzata . I Vigili del Fuoco hanno rilevato la flotta con il contratto in essere con INAER , Quando il CNVF cercherà di affidare il contratto a qualche paramedico britannico verrai chiamato
    Spengono incendi con la fisiologica!

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #22

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.719
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Saper volare è certamente un prerequisito fondamentale, ma da solo non è sufficiente: bisogna anche saper lavorare.
    La capacità di lavorare si acquisisce col tempo imparando dai piloti più esperti.

    Per questo motivo dicevo che non è cosa semplice sostituire brutalmente una linea di volo così specializzata senza avere ricadute sia sul piano della capacità operativa, sia su quello della sicurezza.
    Insegneranno anche le precedenze "Canadair da destra, traghetto da sinistra passa Canadair"?



  4. #23
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Ovvio che INAER abbia remunerazioni più vantaggiose . Bisogna vedere adesso se entrerà in gioco l'AM.
    Quanto sono diverse le remunerazioni di un pilota VVF e di uno AM? C'è una tale differenza che potrebbero accettare?
    Perché se invece per "entrerà in gioco l'AM" si intende creare il servizio Canadair, credo ci siano i grossi problemi descritti da Grasso (e, peraltro, a questo punto non sarebbe meglio crearlo in seno al CNVVF, con ovviamente formazione militare AM?)
    DoppioM, soccorritore ed operatore ked, certificato rcp, istruttore emostasi, specialista collarino [cit.]
    "Fai una lista di ciò che non va, prega Dio che ti senta, inizierai a chiederti perchè sei lì." (The Fray, "How to save a life"
    )

  5. #24
    Mah, al momento non vedo cambiamenti all'orizzonte

  6. #25

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da DoppioM Visualizza Messaggio
    Quanto sono diverse le remunerazioni di un pilota VVF e di uno AM? C'è una tale differenza che potrebbero accettare?
    Perché se invece per "entrerà in gioco l'AM" si intende creare il servizio Canadair, credo ci siano i grossi problemi descritti da Grasso (e, peraltro, a questo punto non sarebbe meglio crearlo in seno al CNVVF, con ovviamente formazione militare AM?)
    Pur non conoscendo nello specifico le retribuzioni , sicuramente il settore privato offre di più dal punto di vista monetario . quanto alla creazione di un settore di piloti di canadair dai vigili del fuoco mi sentirei di escluderlo a priori . troppo dispendioso . Tieni conto che però i vigili del fuoco sono anche DIFESA CIVILE , il che vuole dire che nel nostro dipartimento lavorano anche i militari . L'orientamento dello stato oggi è indubbiamente quello di contenere le spese sfruttando le sinergie . Nulla mi vieta di pensare quindi che un possibile futuro avvicendamento alla guida dei canadair potrebbe essere garantito dall'AM che senz'altro di volo ne sa più di noi..... Ma è fantapolitica la mia....

  7. #26
    Quello che fa AM e l'antincendio sono lavori differenti.

    Dando per scontato che AM non può assorbire e gestire personale civile, ci vuole tempo e denaro per formare ex novo dei piloti che, oltre a saper volare, cosa che in AM sanno fare benissimo, sappiano anche spegnere incendi; come serve tempo per formare tecnici che siano in grado di mantenere l'operatività continua dei mezzi.

    Poi mi chiedo: e del personale attualmente in forza che ne facciamo? ...lo volete rottamare?

  8. #27

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    io credo che la proposta sia stata fatta nell'ottica di un assorbimento del personale . Se questa ha però (motivatamemnte) respinto la richiesta è segno che le soluzioni sono altrove . In questo senso ci sarà un lasso di tempo in cui verranno formati i piloti , civili o militari che siano

  9. #28
    Ah, c'è stata una proposta? è formale? e fatta da chi?
    Assorbimento da parte di chi? di AM? ma daiiii...
    In AM i piloti oltre una certa età (meno di 40 anni credo) vengono messia pilotare scrivanie e, per questo, molti se ne vanno per poter continuare a volare.
    I piloti dei Canadair sono, in maggioranza, ex AM che hanno tutti superato quella fatidica età: ancora giovani per il mercato civile, decrepiti per le forze armate.
    Ma poi, a voi, che differenza fa se a pilotare i Canadair sono piloti ex AM o piloti AM?
    Ultima modifica di Grasso_Malghese; 19-04-2015 alle 21:42

  10. #29

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Da quello che voci di corridoio (come tali bisogna prenderle) la proposta è stata fatta dal Dip. VVF . A noi non fa nessuna differenza chi li pilota . Ma in epoca di spending review e di tagli continui , lo stato cerca sinergie tra le sue amministrazioni , e siccome abbiamo in essere alcune convenzioni con l'AM credo che una strada più che probabile sia questa .
    Ultima modifica di montag140465; 19-04-2015 alle 23:53

  11. #30
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Tieni conto che però i vigili del fuoco sono anche DIFESA CIVILE , il che vuole dire che nel nostro dipartimento lavorano anche i militari . L'orientamento dello stato oggi è indubbiamente quello di contenere le spese sfruttando le sinergie . [...] Ma è fantapolitica la mia....
    Beh... Visto che si sente parlare di unificazione fra diverse forze di Polizia per cui se non sbaglio, Finanza, Penitenziaria e Forestale dovrebbero confluire nella PS che poi opererebbe con "dipartimenti"/"specializzazioni" o non so cosa... si potrebbero unificare Vigili del Fuoco e personale dipendente del Dip. Protezione Civile in un unico corpo dove ognuno opererà secondo la propria specializzazione in ambito di "reparti"/"sezioni", ecc.
    Anche la mia è fantapolitica ma perchè no?
    http://www.soccorritori.it/image.php?type=sigpic&userid=1479&dateline=1366727  989

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •