Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 51 di 51 PrimaPrima ... 41495051
Risultati da 501 a 508 di 508

Discussione: Infermieri con funzioni sanitarie avanzate? La regione dice si

  1. #501
    Citazione Originariamente Scritto da Dr.Stein Visualizza Messaggio
    Mmh, ci sono alcuni punti discutibili:


    Be' l'Italia è anche un paese con elevata medicalizzazione del territorio. Cosa che a mio parere è un pregio, non un difetto.


    Il concetto di autonomia deve essere visto alla luce della capacità di orientarsi in termini di prudenza e di diligenza, e non in termini di decisionismo autoreferenziale, come in questo caso. È, tra l’altro, una pseudoaffermazione che cade nel momento in cui, come detto, c’è bisogno del medico di riferimento: se fosse vera una capacità discrezionale assoluta (intesa in termini etimologici, ossia “sciolta da qualsiasi vincolo”) non ci sarebbe bisogno che fossero i medici dell'emergenza a scrivere e approvare questi protocolli


    Questa è un affermazione abbastanza populista, oltre che inesatta. Il fatto che alcuni medici ne sappiano come gli infermieri non significa che le skills di un laureato in medicina siano le stesse di quelle di un laureato in infermieristica. Tra l'altro si ritorna sempre al punto di cui sopra: chi le fa queste ore in più di training agli infermieri? Fino ad oggi sono i medici...
    In ogni caso, togliere ore di formazione nel 118 agli specializzandi di meu come sta accadendo nella fantasmagorica Emilia, per sostituirli con infermieri non vedo come possa migliorare la situazione.


    Indietro in base a cosa? Il triage infermieristico è antichissimo, risale a periodi in cui i medici erano pochi, concentrati in luoghi ristretti, e aveva l’obiettivo di individuare i soldati che potevano essere curati al meglio per essere rimandati al fronte.
    A parte questo excursus storico, oggi, almeno in Italia, non c'è carenza di personale medico, anzi questo è addirittura in surplus rispetto ai servizi da coprire previsti dalla vecchia legge 833 del 1978. Da questo punto di vista, esiste una normativa nazionale che individua, in funzione delle caratteristiche del bacino d’utenza e delle probabilità di accadimento di determinati eventi, una specifica destinazione di servizi, in modo tale da gestire in maniera più efficace i bisogni di quella particolare area territoriale. Questo dovrebbe essere fatto, non tanto su una previsione su base "esterofila", ma quanto su una previsione su base prospettica (cioè dire: se io ho una certa qualificazione demografica, per esempio più anziani che giovani, e una natalità insufficiente, dovrò su questo misurare la disponibilità dei servizi assistenziali sul territorio). Tra le rare volte che abbiamo provato a copiare dall'estero è stato nell'introduzione del meu e come si può leggere qui con alti ma anche bassi.
    Quindi continuare a triturare il barbagallo su quanto è bello e figo il sistema a Londra senza specificare che non può essere applicato alla Garfagnana o alla Lumigiana, lascia il tempo che trova



    Nì, nel senso che è vero che certi interventi non hanno bisogno del medico, ma questo lo puoi dimostrare dopo, non al momento della chiamata. Inoltre è abbastanza un controsenso affermare che ci sono interventi che non hanno bisogno del medico, quando poi l'esito finale è arrivare in un luogo (ospedale) dove il paziente verrà comunque visitato da un medico. "Infermierizzare" le ambulanze non ha comunque impedito di ingolfare i ps emiliani di pazienti


    Sì ho visto le statistiche, ma a parte che è una zona ad elevata densità di centri di altissimo livello come il Bufalini o il Santa Maria delle Croci, il confronto lo fanno con altre aree dove sono maggiormente presenti i volontari e pochissimi anestesisti/meu (Modena, Ferrara, Bologna...). Non che in Romagna non ci siano met con la specializzazione in psichiatria infantile, anzi ne conosco anche qualcuno e non stiamo parlando proprio degli ultimi tra i fessi. Comunque non mi pare che nessuno neghi che gli infermieri siano meglio dei volontari, piuttosto bisognerebbe capire se gli infermieri valgono più dei medici nel contesto territori


    Sul resto si può anche essere d'accordo. Mi fa piacere che almeno non si citi il discorso economico, dato che tra assicurazioni e richieste sindacali, il costo di un infermiere "medicalizzato" lieviterà parecchio, a cui si aggiungerà quello del medico che a quanto si legge dovrà comunque essere sempre presente...
    Bah, visione abbastanza di parte del mondo sanitario...

    Quando sentirò i medici dire "tagliateci lo stipendo ma metteteci sulle ambulanze" potrò credere ad un discorso di "qualità". Fino ad allora è una semplice ricerca edonistica di potere (nel senso ampio del termine).
    Non è mai stato provato che nelle urgenze/emergenze più comuni, in extra-H, il medico sia superiore (esistono protocolli internazionali apposta, porca eva). Casomai lo è nelle urgenze minori, dove, pensa te, vanno i volontari....e se va bene l'infermiere.

    Io ho smesso di credere nella bontà di categoria.

    Almeno a Udine, la lobby degli infermieri (così no si parla solo di medici) se la mangia quella dei medici in 118. Infatti queste cazzate vengono messe a tacere subito ed il sevizio funziona benissimo (e non si sente parlare di scarsa qualità...vedi il potere politico cosa fa?)
    Con gli infermieri che chiamano il medico, addirittura! WOW, deve essere fantascienza per sti trogloditi. Chissà che cazzo avranno visto nei reparti a medio/alta criticità assistenziale...
    Però l'ospedale non da prestigio, quindi sticazzi.
    Senza contare che i protocolli vengono redatti insieme e approvati dagli infermieri che li adottano, oltre che dal medico specialista (ed è un'autonomia non da poco)...questo modo di lavorare sembra alieno ai rappresentanti di categoria.


    Ma ripeto, non porta soldi lavorare per il paziente...men che meno lavorare in equipe.


    P.S.
    La medicalizzazione del territorio è un problema perché di medici c'è ne sono TROPPI. Son quasi lo stesso numero degli infermieri, con la differenza che gli infermieri vacanti sono dai 60.000 ai 100.000/anno.
    Di medici?
    Ultima modifica di Rez; 03-12-2018 alle 14:25
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #502
    Nel frattempo l'assessore della regione ER alla sanità, è stato radiato dall'ordine dei medici:
    http://www.ansa.it/emiliaromagna/not...32e977df0.html
    L'unica cosa giusta che ha fatto in questo mandato è stata portare avanti questa battaglia.

    Per la chiusura dei punti nascita in montagna, così come per altre questioni legate alla salute collettiva, ben più problematiche , l'ordine dei medici non ha proferito una parola; ma quando li tocchi nel potere, ti fanno fuori in un batter di ciglio, con l'applauso strumentale dell'opposizione che probabilmente nemmeno sa di cosa si sta parlando.

  4. #503
    Per fare 118 ti basta fare il corso MET, di qualche mese, invece che fare una lunga e difficile specializzazione (un infermiere del 118 di Udine ha una formazione più lunga di quella MET....).
    Ed in più, col gettone, prendi più soldi che in ospedale.
    Come facevano a farselo sfuggire...guadagno semplice e poco sforzo.


    La sanita pubblica, la medicina preventiva, le CdR senza sanitari (men che meno medici...che vengono quasi tutti a pagamento), la privatizzazipne dei servizi sanitari (in barba all'art.32), come diceva Cinghialeferito, non fregano una ceppa a nessuno.

    Per poi dare dei "medici mancati agli altri".
    Mi ricorda gli USA con l'Iran. Rovesciato volontariamente il governo, armati i terroristi, tolte le più elementari leggi civili, abbattuto un aereo civile senza chiedere perdono ma sono ancora convinti che gli Iraniani li odino per il loro stile di vita..

    "Infermierizzare" le ambulanze non ha comunque impedito di ingolfare i ps emiliani di pazienti
    Peccato che siano gli stessi MMG a non poter più richiedere certi esami (TAC, ad esempio) senza una diagnosi. Quindi, spesso, sono costretti a mandare in PS anche i codici bianchi (che per chissà che motivo, per il 118 di quasi tutta Italia vuol dire Verde di invio e rientro). Di conseguenza, l'utilità di chiamarlo è spesso nulla.
    In più, per legge, ad ogni caduta in paziente >70aa bisogna eseguire un RX della zona del trauma, anche in assenza di dolore..
    Grazie al kaiser che con l'infermiere e basta non si riducono gli accessi.
    Ultima modifica di Rez; 03-12-2018 alle 11:29
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  5. #504

  6. #505
    Mi fa ancora più ridere pensare che i volontari vengono criticati perché fanno il soccorso per hobby, per poi vedere medici che prendono tutte le scappatoie possibili per salire in ambulanza...
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  7. #506
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    Mi fa ancora più ridere pensare che i volontari vengono criticati perché fanno il soccorso per hobby, per poi vedere medici che prendono tutte le scappatoie possibili per salire in ambulanza...
    ...d'altronde dopo il clero, in italia la lobby più potente è quella dei medici. e noi italiani sempre zitti e proni, tanto alla domenica c'è il derby....
    "Quando uno si informa è molto più difficile prenderlo per il culo"

  8. #507
    Più che lobby dei medici, io vedo solo i soldi ed il potere (come capacità di decisione) come comune denominatore. Essere medici e far parte attivamente dell'ordine è solo un altro trampolino di lancio per un avanzamento di importanza e levatura.

    In barba a tutto il resto....

    Il problema è che questa propaganda (mai supportata da evidenze scientifiche e studi sul territorio, che non riguarda solo il 118 ) dopo entra nella routine e nella quotidianità dell'ambiente sanitario, fino a condizionare il cittadino che accetta "il dottore" gli faccia una cardioversione anche se questo è un dentista con un corso di pochi mesi nella gestione dell'urgenza...
    Ultima modifica di Rez; 04-12-2018 alle 11:25
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  9. #508
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    Più che lobby dei medici, io vedo solo i soldi ed il potere (come capacità di decisione) come comune denominatore. Essere medici e far parte attivamente dell'ordine è solo un altro trampolino di lancio per un avanzamento di importanza e levatura.

    In barba a tutto il resto....

    Il problema è che questa propaganda (mai supportata da evidenze scientifiche e studi sul territorio, che non riguarda solo il 118 ) dopo entra nella routine e nella quotidianità dell'ambiente sanitario, fino a condizionare il cittadino che accetta "il dottore" gli faccia una cardioversione anche se questo è un dentista con un corso di pochi mesi nella gestione dell'urgenza...
    parlo di lobby perchè quella della radiazione di venturi è una ritorsione bella e buona, escludere da un ordine un medico con incarichi istituzionali per la sua visione politica (giusta o sbagliata lo decideranno gli elettori, non l'ordine dei medici il quale deve convincersi che il mondo, anche quello sanitario, non gira più attorno a loro) della sanità, è un'ingerenza di gravità assoluta. fosse accaduto in sicilia parlerebbero tutti apertamente di pressioni mafiose.

    tuttavia la posizione dell'ordine, riassumibile nel "io so' io e voi nun siete un c...." riflette ahimè una buona fetta degli intenti dei giovani studenti di medicina, convinti ad indossare il camice per la paga buona ed il prestigio e riconoscimento sociale, più che per la volontà di mettere le mani sulla pancia del paziente...
    "Quando uno si informa è molto più difficile prenderlo per il culo"

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •