Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 2 di 22 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 214

Discussione: 118 e volontariato, a Ferrara è caos.

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    No, dico che se uno fa il tuo stesso lavoro gratis e legalmente, io datore di lavoro lascio a casa te e prendo lui.
    E' un diritto dei datori di lavoro. Però credo fermamente che non ci sia niente di più pericoloso di un uomo che non ha niente da perdere. Quindi si, si può lasciare a casa un uomo e privarlo del suo stipendio, magari l'unico con cui sfama i suoi figli, perché tanto c'è il volontario che deve farsi vedere, però poi non sorprendetevi se qualcuno entra con un fucile a pompa e fa una strage.

    http://www.liberoquotidiano.it/news/...e-la-vita.html

    Oppure

    http://www1.adnkronos.com/IGN/Region..._75825862.html
    Ultima modifica di Benaco; 29-07-2016 alle 12:38
    Autista Soccorritore Dipendente - Regione Lombardia

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #12
    Giosue scusa ma io non condivido assolutamente. A parte il fatto Che le associazioni fatturano tantissimo quindi non so quanto risparmio Ci sia, ma in un momento di crisi dove il Tasso di disoccupazione e' altissimo licenziare dei dipendenti per dare lo stesso servizio con volontari lo trovo decisamente da terzo mondo.

  4. #13

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.741
    Si pensa tanto che il "118" sia un ente di beneficienza. Tutte stronzate, è tutto una macchina da soldi, dove chi ne ha "resiste" e chi non ne ha va gambe all'aria. E la stessa cosa vale per ospedali, cliniche, case di riposo,...tutta la sanità. Probabilmente il discorso sugli "angeli" ha confuso le idee ben bene..

    E sui suicidi..ci son anche suicidi di datori di lavoro eh!

  5. #14
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Giosue scusa ma io non condivido assolutamente. A parte il fatto Che le associazioni fatturano tantissimo quindi non so quanto risparmio Ci sia, ma in un momento di crisi dove il Tasso di disoccupazione e' altissimo licenziare dei dipendenti per dare lo stesso servizio con volontari lo trovo decisamente da terzo mondo.
    Io con il mio stipendio da autista-soccorritore (1350 euro al mese) mantengo una nonna, un nonno, un cane e la rispettiva casa - se perdo lo stipendio dici che "i volontari" mi pagano le bollette e mi fanno la spesa?

    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Si pensa tanto che il "118" sia un ente di beneficienza. Tutte stronzate, è tutto una macchina da soldi, dove chi ne ha "resiste" e chi non ne ha va gambe all'aria. E la stessa cosa vale per ospedali, cliniche, case di riposo,...tutta la sanità. Probabilmente il discorso sugli "angeli" ha confuso le idee ben bene..

    E sui suicidi..ci son anche suicidi di datori di lavoro eh!
    Infatti io non ricevo la carità. Passo quasi 200 ore al mese in ambulanza, per quello stipendio. Le associazioni di volontariato sono macchine da soldi, perché prendono soldi sulle spalle dei volontari - o addirittura li pagano in nero, come dimostrato da più servizi delle Iene e non solo. Il tizio che sta a capo della Croce Rossa (o stava), un certo Francesco Rocca, percepiva più di 250.000 euro all'anno, con ulteriore disponibilità di spese per viaggi e rimborsi di quasi 130.000 euro. 380.000 euro per una persona, in quella che dovrebbe essere l'associazione di volontariato per eccellenza. Con 380.000 Euro ci paghi una postazione con 12 dipendenti.
    Ultima modifica di Benaco; 29-07-2016 alle 12:53
    Autista Soccorritore Dipendente - Regione Lombardia

  6. #15

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.741
    Perché dovrebbero? Se lo perdi è perché costi di più di un volontario. Volontario che non ti deve nulla, in caso.

  7. #16
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Perché dovrebbero? Se lo perdi è perché costi di più di un volontario. Volontario che non ti deve nulla, in caso.
    Forse perché mia nonna ha il diritto di mangiare più di quanto un volontario ha il diritto di fare lo sborone con le sirene in ambulanza? Perché senza stipendio si finisce in mezzo a una strada? Perché c'è poco lavoro e bisogna preservarlo, non sbudellarlo a colpi di spending review per lasciare spazio ai volontari? Perché la dignità umana e i diritti dei lavoratori? Per questioni di base che sono espresse chiaramente nella costituzione forse? Perché bisogna avere cuore quando si prendono delle scelte del genere? Non so, dimmi tu. Se per te è più importante fare spazio al volontariato indipendentemente da quanti lavoratori soffriranno, allora non è un problema di opinione, ma della tua insensibilità e del tuo menefreghismo per un problema che non ti riguarda. Tu questo problema non ce l'hai quindi "benvenga il volontariato se si risparmia" - se fossi uno di quei 10 lavoratori, non la penseresti così.
    Ultima modifica di Benaco; 29-07-2016 alle 12:58
    Autista Soccorritore Dipendente - Regione Lombardia

  8. #17
    faggio
    Guest
    mi sorge una domanda su tale questione: CUI PRODEST? non di certo i volontari, non ci guadagnano nulla. o forse perchè, come sentii dire tempo fa da un alto dirigente "le assistenze pubbliche/misericordie/cri portano un sacco di voti" ?

  9. #18
    faggio
    Guest
    Citazione Originariamente Scritto da Benaco Visualizza Messaggio
    Forse perché mia nonna ha il diritto di mangiare più di quanto un volontario ha il diritto di fare lo sborone con le sirene in ambulanza?
    comprendo la tua incazzatura coi volontari. ma te la stai prendendo con l'anello debole del sistema. ho la presunzione di conoscere la questione abbastanza bene per esperienza personale e lavorativa. in più, quello della differenza tra stipendiati/volontari è stato uno dei cavalli di battaglia attraverso cui il cnsas è stato da sempre deleggittimato dai soliti noti, anche se in questo caso c'è una questione di competenza e qualitativa del servizio che rimane prioritaria. nel caso dei trasporti però, non puoi tacciare il volontario che vuol fare lo splendido con la sirena, quanto invece chi ne trae davvero beneficio (economico, politico ecc.)

  10. #19
    Citazione Originariamente Scritto da faggio Visualizza Messaggio
    comprendo la tua incazzatura coi volontari. ma te la stai prendendo con l'anello debole del sistema. ho la presunzione di conoscere la questione abbastanza bene per esperienza personale e lavorativa. in più, quello della differenza tra stipendiati/volontari è stato uno dei cavalli di battaglia attraverso cui il cnsas è stato da sempre deleggittimato dai soliti noti, anche se in questo caso c'è una questione di competenza e qualitativa del servizio che rimane prioritaria. nel caso dei trasporti però, non puoi tacciare il volontario che vuol fare lo splendido con la sirena, quanto invece chi ne trae davvero beneficio (economico, politico ecc.)
    Nella sede della Croce Rossa in cui lavoravo c'erano bandiere e propaganda elettorale di un partito politico. Io me li ricordo ancora i sette principi.. e non mi risulta che la Croce Rossa possa schierarsi politicamente o favorire dei partiti politici in questo modo. Eppure, nella totale indifferenza, tutto ciò veniva fatto.. e altre cose che non posso, purtroppo, dire pubblicamente senza incorrere nel reato di diffamazione. Cosa credi che mi abbiano detto quando - da dipendente - ho sollevato la questione? Come credi abbiano reagito i volontari? "Ecco, sei sempre il solito che si immischia, sei sempre quello polemico che deve sollevare questioni, mai una volta che tu fai gli affari tuoi, devi sempre dire la tua". Scusate se sono un onesto con dei principi morali ed etici e se ho diritto di opinione.

    Ma fin li, dico, vabè. L'Italia è un paese di capre e ci sono abituato. Fino a quando le associazioni di volontariato gestite dalla mafia vincono gli appalti, vabè.. la corruzione è endemica in questo cesso di paese e io non sono mica un agente della DIGOS.. però quando ci sono dei posti di lavoro che potrebbero essere salvati ma si decide di toglierli per lasciare spazio ai volontari allora no.. in questo non mi rassegno, perché un conto è la gente che vende la propria coscienza per farsi amici "quelli che contano nell'associazione", un altro è quando vanno a ledere il diritto ad un'esistenza dignitosa ed onorevole dei cittadini (diritto sancito dalla costituzione).
    Autista Soccorritore Dipendente - Regione Lombardia

  11. #20

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.741
    Citazione Originariamente Scritto da Benaco Visualizza Messaggio
    Forse perché mia nonna ha il diritto di mangiare più di quanto un volontario ha il diritto di fare lo sborone con le sirene in ambulanza? Perché senza stipendio si finisce in mezzo a una strada? Perché c'è poco lavoro e bisogna preservarlo, non sbudellarlo a colpi di spending review per lasciare spazio ai volontari? Perché la dignità umana e i diritti dei lavoratori? Per questioni di base che sono espresse chiaramente nella costituzione forse? Perché bisogna avere cuore quando si prendono delle scelte del genere? Non so, dimmi tu. Se per te è più importante fare spazio al volontariato indipendentemente da quanti lavoratori soffriranno, allora non è un problema di opinione, ma della tua insensibilità e del tuo menefreghismo per un problema che non ti riguarda. Tu questo problema non ce l'hai quindi "benvenga il volontariato se si risparmia" - se fossi uno di quei 10 lavoratori, non la penseresti così.
    In effetti in molte aziende qui non vieni licenziato perché c'è qualcuno che fa il tuo lavoro, come te, gratuitamente...ma semplicemente perché sei italiano.


    Non sto dicendo che sia giusto dal punto di vista morale, ma sto dicendo che si tratta di aziende, quindi mi sembra normale che il profitto economico (o, comunque, i costi) sia al primo posto.

    E, a volerla dire tutta, il discorso è IDENTICO a quello che si fa ovunque sul "i dipendenti laici rubano il posto agli infermieri"...discorso che, ovviamente, i dipendenti dicono "non è vero"...
    Ultima modifica di Giosuè; 29-07-2016 alle 13:15

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •