Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Leonardo e CNSAS insieme per l'Elisoccorso del futuro

  1. #1

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.720

    Leonardo e CNSAS insieme per l'Elisoccorso del futuro

    Il Soccorso Alpino e AgustaWestland uniscono gli sforzi per sviluppare tecnologie, soluzioni e formazione ancora più efficaci per il settore HEMS: i dettagli
    Soccorso Alpino e Leonardo Finmeccanica insieme per sviluppare l’Elisoccorso del futuro. Migliorare ulteriormente tecnologie utilizzate nel salvataggio di vite umane e sviluppare nuove soluzioni operative e di addestramento per rendere ancora più efficiente il soccorso con elicotteri e massima la sicurezza per il personale addetto.
    Sono le sfide lanciate dall’accordo di collaborazione firmato il 20 dicembre da Leonardo-Finmeccanica con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS). Due realtà italiane che rappresentano un riferimento – anche a livello internazionale – nel settore del soccorso in ambiente montano e impervio, dove l’elicottero è oramai una risorsa strategica per salvare vite portando a termine le missioni più complesse.

    LEONARDO E IL SOCCORSO ALPINO INSIEME PER L’ELISOCCORSO
    All’evento di firma, che si è svolto presso lo stabilimento Leonardo di Vergiate a ridosso dell’apertura della stagione invernale, hanno preso parte i vertici del CNSAS e della divisione Elicotteri di Leonardo. L’accordo è stato siglato simbolicamente di fronte all’AgustaWestland AW169, destinato a diventare uno degli elicotteri di riferimento internazionale nell’elisoccorso. Obiettivi ambiziosi. Il documento rafforza una collaborazione già esistente sul campo da anni, da quando il personale del Soccorso Alpino ha iniziato ad operare a bordo degli elicotteri prodotti da Leonardo.

    L’accordo di collaborazione triennale e rinnovabile prevede la costituzione di un Gruppo di Lavoro congiunto. Questo favorirà uno scambio di informazioni finalizzato ad un’attenta valutazione delle specifiche tecniche dei modelli di elicottero di Leonardo dedicati al soccorso, dei loro equipaggiamenti di missione e della configurazione della cabina, in modo da migliorarne ulteriormente efficienza ed efficacia. I due partner esamineranno insieme anche le nuove tecniche per il soccorso e l’adeguamento degli elicotteri alle moderne esigenze operative.

    LEONARDO E CNSAS: I DETTAGLI DELL’ACCORDO
    L’accordo prevede anche la definizione di standard e protocolli per l’addestramento del personale del CNSAS e degli equipaggi sanitari e di emergenza che operano nell’ambito dell’elisoccorso, mettendo a fattor comune le competenze di Leonardo nel settore e quelle del CNSAS, con particolare attenzione al team work, al rapporto tra soccorritori e mondo aeronautico e all’approccio al paziente critico trasportato. Le attività formative comprenderanno anche le tecniche di impiego del verricello di recupero, in particolare in combinazione con l’uso della barella.
    Per il futuro sviluppo di un proprio centro di addestramento dedicato al soccorso e all’emergenza medica, Leonardo potrà beneficiare delle valutazioni tecniche del CNSAS che esaminerà anche la possibilità di supportare la Società, attraverso l’impiego del proprio personale, nella formazione dei suoi clienti nazionali e internazionali operanti nel settore HEMS/SAR.
    Le basi dell’eccellenza. Le caratteristiche del territorio nazionale, attraversato da due importanti ed estese catene montuose con elevata concentrazione di aree residenziali e località di grande rilevanza turistica.

    Fonte: http://www.helipress.it/schede-1867-...rso_del_futuro

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2
    Posso dirti con soddisfazione (una volta tanto!) di aver già visto operativo il 169 per Ares 118 Lazio.
    Finalmente qualcosa di buono.

  4. #3
    Uff
    Qua hanno comprato il 145 tre mesi fa...
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  5. #4

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.720
    Beh, l'H145 è una signora macchina eh, un enorme passo avanti rispetto ai vecchi EC.. A voler ben vedere in varie caratteristiche anche meglio dell'AW169 (che nel mondo sta anche mostrando qualche difettuccio di gioventù)...

    GM saprà dirti di più, dato che mi pare sia proprio pilota di 145..
    Ultima modifica di Giosuè; 22-12-2016 alle 16:06

  6. #5
    Mi hanno parlato molto bene del soccorso in montagna, con il 145 (oltre ad una gestione molto migliore degli spazi, essendo più grande). Il precedente elicottero HEMS/SAR (135) aveva troppa poca potenza per muoversi bene in territorio alpino, almeno a quanto dicono

    Sperìn...anche perchè adesso che si inizierà a fare il SAR notturno, sarebbe interessante vedere come e con che mezzo. Per adesso il CNSAS si addestra con l'AB 205 dell'esercito.
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  7. #6

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.720
    Da quel che so con l'introduzione dell'H145 han recuperato alla grande il gap prestazionale e aggiornato l'avionica, rendendolo efficacissimo anche in quelle condizioni dove serve potenza..per il resto le dimensioni interne ecc. lo rendevano già prima decisamente più comodo ad esempio del A109, senza arrivare ad essere un pullman ad ala rotante come l'AW139. Ne ho sempre sentito parlare un gran bene del H145, a differenza dei predecessori che, seppur ottimi, anche i "fan" dicevano avere qualche "debolezza".

    Però Piero o Canavair (Massimo..?) sanno sicuramente parlarci di ciò meglio di chiunque altro..
    Ultima modifica di Giosuè; 22-12-2016 alle 20:02

  8. #7
    Noi abbiamo il nuovo 145 ma solo HEMS, ha decisamente più spazio del EC135 che avevamo prima. Il 145 ha più potenza e consuma decisamente meno il che ci permette missioni più lunghe senza dover fare rifornimento specialmente quando si deve andare nelle isole lontane.

  9. #8
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Noi abbiamo il nuovo 145 ma solo HEMS, ha decisamente più spazio del EC135 che avevamo prima. Il 145 ha più potenza e consuma decisamente meno il che ci permette missioni più lunghe senza dover fare rifornimento specialmente quando si deve andare nelle isole lontane.
    Quello nostro (che non è ancora in servizio, ma stanno facendo le dovute esercitazioni, visto il SAR), a quanto ho letto, dovrebbe poter portare due barellati più l'equipe di 5 persone. Il che agevolerebbe molto alcuni tipi di servizio, soprattutto negli incidenti stradali sul confine austriaco (poca copertura di ambulanze).
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  10. #9
    Con la doppia barella, oltre ai pazienti in cabina salgono soltanto il medico e l'infermiere.

    @mad: sicuro che il 145 consumi meno del 135? Per quanto sia più efficiente sotto molti punti di vista, considerata la differente potenza installata (almeno il 30% in più per il H145 rispetto al nuovo H135), non credo che ciò sia possibile.

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Con la doppia barella, oltre ai pazienti in cabina salgono soltanto il medico e l'infermiere.
    Sono ignorante in merito. Ti linko l'articolo http://messaggeroveneto.gelocal.it/u...gna-1.14493998 (titolo obrobrioso, lo so...)

    EDIT: parlano di vericellare due pazienti insieme. My bad
    Ultima modifica di Rez; 24-12-2016 alle 03:32
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •