Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Valdita' attestato bls-d

  1. #1

    Valdita' attestato bls-d

    ciao a tutti, ho da poco preso l'attestato come soccorritore e in precedenza ho anche ottenuto l'attestato BLS-D con l'american heart association. un mio amico presentandosi in una associazione 118 con questo attestato gli hanno detto che è valido solamente per fare i trasporti ma non è valido per lavorare come 118 in quanto serve quello dell'IRC. La mia domanda è, come faccio a capire se questo attestato è realmente valido? esiste un albo su internet dove mettendo i miei dati risulto registrato?....attendo vostre risposte,grazie in anticipo
    ps. ho allegato la copia del mio attestato
    Immagini Allegate Immagini Allegate

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.643
    Già il discorso sulle Linee guida richieste può indirizzarti. Se usano IRC/ERC il tuo certificato non sarà valido per far 118 in quell'associazione/realtà.

    In ogni caso la validità è abbastanza "soggettiva"..se l'associazione ti dice che non è valido, con loro non puoi sfruttarlo.

  4. #3
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Già il discorso sulle Linee guida richieste può indirizzarti. Se usano IRC/ERC il tuo certificato non sarà valido per far 118 in quell'associazione/realtà.

    In ogni caso la validità è abbastanza "soggettiva"..se l'associazione ti dice che non è valido, con loro non puoi sfruttarlo.
    Cagata pazzesca direi, L associazione non ha nessun potere di dire che non e' valido visto che il certificato e' dell AHA e ILCOR dove l IRC prende le direttive. Quante seghe mentali il BLSD e' il solito se e' AHA, ILCOR, ERC, IRC ecc. ci sono troppi soldi in ballo questo e' il problema

  5. #4

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.643
    E perché mai? Tu "lavori" per me, io decido quali requisiti tu debba avere. Tralasciando che tra IRC e AHA ci son differenze, ma anche non ce ne fossero, se io pretendo che tu entri in sede saltellando su un piede tu lo fai..oppure vai altrove...

  6. #5
    Secondo me dovrebbe essere il responsabile del 118 di zona a stabilire se L attestato e' valido o meno e non L associazione di volontariato.. IRC in genere prende spunto da AHA e fa delle modifiche ma pur sempre il fine e' lo stesso soprattutto per i laici. A leggere il certificato mi sembra molto professionale e firmato da 2 medici

  7. #6
    Citazione Originariamente Scritto da gaetano1619;solo 242019
    ciao a tutti, ho da poco preso l'attestato come soccorritore e in precedenza ho anche ottenuto l'attestato BLS-D con l'american heart association. un mio amico presentandosi in una associazione 118 con questo attestato gli hanno detto che è valido solamente per fare i trasporti ma non è valido per lavorare come 118 in quanto serve quello dell'IRC. La mia domanda è, come faccio a capire se questo attestato è realmente valido? esiste un albo su internet dove mettendo i miei dati risulto registrato?....attendo vostre risposte,grazie in anticipo
    ps. ho allegato la copia del mio attestato
    Allo stato attuale, in un sistema gestito a livello regionale, la validità la stabilisce solo chi "detta le regole" localmente ovvero la regione e/o l'ASL e/o la CO 118 di competenza che a loro volta danno delle direttive agli enti convenzionati. Quindi se la CO locale riconosce solo i certificati emessi dal " Dr. Tersilli medico della mutua ", ha tutto il diritto di farlo, sempre che questo non sia legato a palesi interessi personali ma invece a specifiche ragioni sanitarie ... In tutti i casi come è già stato scritto più volte un conto è fare un corso BLSD per primi soccorritori ed un conto fare un corso BLSD all'interno di un percorso di formazione per soccorritore che include l'uso di altri presidi, poi ci sono i protocolli locali, l'interazione con i team ALS, etc. per cui anche se avessi fatto un corso IRC sarebbe dovuto comunque essere integrato.

  8. #7
    Pienamente d'accordo con Giosuè e Peppino. E' il sistema locale (118/ASL) a dover indicare quali corsi/attestati servano per fare servizio, poi le singole associazioni possono aggiungere ulteriori paletti.

    Ad esempio possono decidere di farti fare l'esame e non il corso oppure anche se l'attestato rientra tra quelli ammessi, possono chiederti di rifarlo alle loro condizioni (pagandotelo loro).
    Soccorritore Volontario
    La stima che un ente riceve è pari alla peggiore immagine che riesce a trasmettere

  9. #8
    Chi ha rilasciato il tuo attestato é accreditato ad un sistema regionale di emergenza-urgenza, unica cosa bisognerebbe capire se rientra all'interno di un percorso formativo per soccorritori o se é un'abilitazione come operatore laico.
    Ti faccio un esempio: in regione Lombardia areu non riconosce l'abilitazione di operator DAE laico come formazione valida per l'acquisizione della qualifica di soccorritore esecutore, ma prevede una formazione specifica di 8 ore.

    Ultimamente Areu é piuttosto esigente per il riconoscimento dei percorsi formativi delle persone provenienti da fuori regione, e mette questi 3 paletti:
    - la qualifica di operatore dae deve essere certificata dal sistema che gestisce il servizio 118 regionale;
    - l'abilitazione deve essere in corso di validitá (quindi fatta entro i 24 mesi precedenti);
    - il soccorritore prima di svolgere attività a bordo dei mezzi deve essere a conoscenza dei protocolli e delle istruzioni operative emanate da Areu, ivi comprese quelle relative all'utilizzo del dae.

    Per una volta direi che si bada al sodo, senza citare AHA, IRC, ERC, ILCOR ecc...eccc...
    Chiaro é che poi ogni associazione ha il diritto di mettere tutti i vincoli ed i paletti che vuole, a patto che non entrino in contrasto e garantiscano i requisiti minimi richiesti dal sistema regionale.

  10. #9
    Citazione Originariamente Scritto da Scrat Visualizza Messaggio
    Chi ha rilasciato il tuo attestato é accreditato ad un sistema regionale di emergenza-urgenza, unica cosa bisognerebbe capire se rientra all'interno di un percorso formativo per soccorritori o se é un'abilitazione come operatore laico.
    Ti faccio un esempio: in regione Lombardia areu non riconosce l'abilitazione di operator DAE laico come formazione valida per l'acquisizione della qualifica di soccorritore esecutore, ma prevede una formazione specifica di 8 ore.

    Ultimamente Areu é piuttosto esigente per il riconoscimento dei percorsi formativi delle persone provenienti da fuori regione, e mette questi 3 paletti:
    - la qualifica di operatore dae deve essere certificata dal sistema che gestisce il servizio 118 regionale;
    - l'abilitazione deve essere in corso di validitá (quindi fatta entro i 24 mesi precedenti);
    - il soccorritore prima di svolgere attività a bordo dei mezzi deve essere a conoscenza dei protocolli e delle istruzioni operative emanate da Areu, ivi comprese quelle relative all'utilizzo del dae.

    Per una volta direi che si bada al sodo, senza citare AHA, IRC, ERC, ILCOR ecc...eccc...
    Chiaro é che poi ogni associazione ha il diritto di mettere tutti i vincoli ed i paletti che vuole, a patto che non entrino in contrasto e garantiscano i requisiti minimi richiesti dal sistema regionale.
    Io aggiungerei come paletto che la formazione deve essere almeno di pari durata e contenuti...

  11. #10
    Fai così: controlla che chi ti ha rilasciato il certificato sia un ente accreditato. Se è un ente accreditato fallo presente. Ribadisco l'assoluta inutilità di queste certificazioni che servono solo per ingrassare i soliti porcellini.

    I sabaudi possono cliccare qui https://www.ecmpiemonte.it in basso a destra trovate la marea di enti formatori, potete anche vedere quando ci sono i corsi e udite udite iscrivervi on-line.

    Se invece volete il decreto che obbliga le società sportive dilettantistiche a dotarsi di defibrillatore potete cliccare qui:

    http://www.ilsole24ore.com/pdf2010/E...LineeGuida.pdf
    Ultima modifica di ciccibu; 04-08-2017 alle 15:44

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •