Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Infermiere, meglio UK o Italia?

  1. #1

    Infermiere, meglio UK o Italia?

    Ciao vorrei dei pareri da chi ha più esperienza di me.
    Sto valutando l'opzione di lavorare in Inghilterra e sto valutando molto la situazione, dato che nel momento in cui firmi il contratto sei bloccato in quell'ospedale per anni.

    Secondo voi vale la pena prendere e partire o meglio aspettare di superare un concorso in Italia?

    La parte più allettante dell'UK è sicuramente la carriera del'infermiere, che qui non si vedrà mai nemmeno in cento anni.
    La parte meno desiderabile è sicuramente le condizioni climatiche pessime (per esperienza diretta).

    In Italia se partecipi ai concorsi e studi prima o poi da qualche parte entri, hai il vantaggio di lavorare nella tua nazione, anche se la carriera lavorativa te la scordi.

    Voi cosa ne pensate? Accetto con piacere tutti i punti di vista.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.742
    A livello di formazione rimarrei in Italia, dato che trovo sia una delle migliori per quel che concerne l'infermiere "normale".

    A livello lavorativo, se sei giovane, senza morosa/moglie e hai ambizioni (giustamente) di carriera con specializzazioni che valgono davvero (a livello di riconoscimento professionale, economico,...) io andrei in UK (dove comunque, oltre al clima, di magagne professionali ne troverai lo stesso) e proverei. Tornare in Italia sarà sempre possibile.

    Per quel che mi riguarda potrei consigliarti anche la Svizzera, Ticino in particolare, per via della lingua e della vicinanza da Milano (1h circa) con aeroporto e Frecciarossa che può portarti ovunque. Secondo me a livello infermieristico è davvero un ottimo ambiente, con bella paga e con possibilità di crescita professionale ben normata e precisa.. forse è anche meglio dell'UK, prendendo tutto l'insieme.

  4. #3
    Per venire a lavorare o studiare in UK al momento ti direi di aspettare e vedere cosa succede con la brexit, sembra che ci vorranno visti speciali.. La figura dell infermiere in UK e' una professione che da molte soddisfazioni specialmente se decidi di diventare nurse practitioner, la figura dell infermiere e' nata in UK e a differenza dell infermiere italiano ha più autonomia e possibilità di fare carriera e soprattutto i medici non ti guardano male anzi.. Formazione? Io trovo L infermiere UK molto preparato e formato in alcuni casi più di quello italiano, ma e' un mio parere..

  5. #4
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    A livello di formazione rimarrei in Italia, dato che trovo sia una delle migliori per quel che concerne l'infermiere "normale".

    A livello lavorativo, se sei giovane, senza morosa/moglie e hai ambizioni (giustamente) di carriera con specializzazioni che valgono davvero (a livello di riconoscimento professionale, economico,...) io andrei in UK (dove comunque, oltre al clima, di magagne professionali ne troverai lo stesso) e proverei. Tornare in Italia sarà sempre possibile.

    Per quel che mi riguarda potrei consigliarti anche la Svizzera, Ticino in particolare, per via della lingua e della vicinanza da Milano (1h circa) con aeroporto e Frecciarossa che può portarti ovunque. Secondo me a livello infermieristico è davvero un ottimo ambiente, con bella paga e con possibilità di crescita professionale ben normata e precisa.. forse è anche meglio dell'UK, prendendo tutto l'insieme.
    Che requisiti ci vogliono per lavorare nel Ticino?

  6. #5
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Per venire a lavorare o studiare in UK al momento ti direi di aspettare e vedere cosa succede con la brexit, sembra che ci vorranno visti speciali.. La figura dell infermiere in UK e' una professione che da molte soddisfazioni specialmente se decidi di diventare nurse practitioner, la figura dell infermiere e' nata in UK e a differenza dell infermiere italiano ha più autonomia e possibilità di fare carriera e soprattutto i medici non ti guardano male anzi.. Formazione? Io trovo L infermiere UK molto preparato e formato in alcuni casi più di quello italiano, ma e' un mio parere..
    A dire il vero l idea era di partire proprio prima Dell uscita dal Brexit, credo che trovarsi li già a lavoro con contratto magari a tempo indeterminato sia meglio che andarci dopo quando sei extra comunitario

  7. #6
    Ho lavorato con diversi infermieri e studenti infermieri inglesi (oltre ad avere 1/3 del mio corso che lavora in UK). L'infermiere UK è specializzato. Sempre e comunque. La specializzazione inizia addirittura al secondo anno di università. Questo porta ad avere una conoscenza eccellente nei propri settori e lacune grossissime in altre (è possibile trovare infermieri che non hanno mai messo un catetere vescicale in tutta la carriera ma magari piazzano CVC quotidianamente, ad esempio). La grande autonomia è un po' uno specchietto per le allodole: c'è, ed è totale, nel tuo piccolo ramo di competenze. Non in tutto ciò che compete alla figura dell'infermiere.
    Sicuramente il rispetto per la figura è decisamente superiore che in Italia.

    L'infermiere italiano, con le dovute eccezioni di università/ospedali non proprio brillanti, ha una formazione molto più ampia e decisamente più incentrata sul lavoro autonomo, piuttosto che in equipe. L'infermiere deve saper fare tutto, poi si "specializzerà" nel reparto in cui finirà.
    Master e corsi vari sono utili solo per alcuni reparti (o per ampliare il proprio bagaglio culturale, che è sempre cosa buona e giusta).
    Il pro più evidente dell'infermiere italiano è la sua intercambiabilità, vista la formazione. Difficile che tu ti possa trovare, con rare eccezioni, in reparti fuori dalla tua portata da neolaureato.


    Personalmente ti consiglierei di studiare in Italia e poi vedere se andare in UK o, ancora meglio, posti come Australia, Finlandia (dove la figura infermieristica è il perno del SSN, con paghe molto ma molto alte), Svizzera o Spagna (l'infermiere spagnolo si è evoluto tantissimo negli ultimi 5 anni). In ogni caso, anche qua il lavoro è veramente gratificante alcune volte. E nei reparti, soprattutto per acuti, si riesce a creare un clima affiatato ugualmente, anche se la gente da fuori vede solo il medico ,)
    Ultima modifica di Rez; 18-08-2017 alle 15:12
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  8. #7

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.742
    Citazione Originariamente Scritto da decatron Visualizza Messaggio
    Che requisiti ci vogliono per lavorare nel Ticino?
    Laurea... e quasi sempre ti chiedono il domicilio in Ticino.

  9. #8
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Laurea... e quasi sempre ti chiedono il domicilio in Ticino.
    Ah.. La laurea non è un problema.. Il domicilio invece.. hai qualche suggerimento al riguardo?

  10. #9

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.742
    Citazione Originariamente Scritto da decatron Visualizza Messaggio
    Ah.. La laurea non è un problema.. Il domicilio invece.. hai qualche suggerimento al riguardo?
    Qui trovi qualche info: http://www4.ti.ch/di/spop/servizi-on...i-domicilio-c/

    Comunque, se ti interessa, ti conviene informarti direttamente telefonicamente o per email nei contatti che trovi sul sito.

  11. #10
    Citazione Originariamente Scritto da decatron Visualizza Messaggio
    A dire il vero l idea era di partire proprio prima Dell uscita dal Brexit, credo che trovarsi li già a lavoro con contratto magari a tempo indeterminato sia meglio che andarci dopo quando sei extra comunitario
    Nessuno ora ti farà un contratto a tempo indeterminato perché parlano già di rispedire tutti i cittadini europei a casa, o hai come nel mio caso il passaporto UK se no sono grane. Tutto e' nel limbo al momento.. anche perché hanno bloccato o bloccheranno le assunzioni di cittadini europei fino a che non si saprà a modo cosa succede..

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •