Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Fobia sangue e fratture esposte

  1. #1

    Fobia sangue e fratture esposte

    Salve a tutti soccorritori, sono Francesco e attualmente studio e lavoro d'estate come bagnino di salvataggio.
    Son una persona generalmente calma ma purtroppo da piccolo ho avuto un trauma con il sangue giacché credo di aver immagazzinato nel mio inconscio questo fatto . Ora , dato che mi piacerebbe diventare un soccorritore in ambulanza, quello che vi chiedo è: ha senso iniziare un percorso in cui spesso si vede il sangue? So che esistono diversi ruoli , ma a me piacerebbe entrare a contatto con i feriti.Inoltre, anche se non ho mai avuto traumi in caso di frattura esposta , credo che anche quella potrebbe darmi molto fastidio.

    A questo punto mi chiedo : anche alcuni di voi erano così prima di intraprendere questo percorso oppure , con il tempo e l esperienza siete riusciti a superare queste cose?
    Ultima modifica di francesco fiora; 31-03-2018 alle 01:45

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.742
    Io avevo fastidio del sangue, pur non avendo mai avuto traumi. Vedevo sangue e mi girava la testa. Sugli interventi peró non mi ha mai dato fastidio, anzi. Anche su situazioni ben peggiori della frattura esposta. Penso che il mix tra adrenalina, concentrazione e attenzione al paziente mi tolgano i problemi col sangue. Se lo vedo “a palle ferme” anche ora mi da fastidio, comunque, poi il mio sangue non parliamone. Quando vado a donare non devo guardarlo.... Ma sul lavoro nessun problema.

  4. #3
    Bè per il resto sono una persona molto fredda ma credo che nessuno sia abituato a vedere ossa che fuoriescono ,oppure braccia o gambe segate o ferite profonde. Se qualcuno può svelare qualche suo trucchetto su come reagire a questi casi ne sarei grato

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •