Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 2 di 10 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 94

Discussione: Soccorso persona: sfondare\forzare porta o calarsi dal tetto?

  1. #11
    Certe cose non le capisco, se intervento sanitario L equipaggio sanitario ha tutto il diritto di dire ai VVFF di sfondare la porta e non fare come dicono loro e perdere tempo calandosi dal tetto. Si fa un bel rapporto alla CO 118 e prenderanno provvedimenti. Da me se I VVFF provassero a fare una cosa del genere finirebbero male. Discorso persona dietro alla porta ci sono mille modi per verificare prima di sfondare. Scelta tattica un bel cavolo, se chi chiama ha bisogno di aiuto I sanitari prendono la decisione.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #12
    Ad aprire la porta sono i VVF, che sono UPG/APG, e si prendono la responsabilità civile e penale nello sfondare una porta. Cosa che, tra l'altro, porta solo rogne visto che bisogna lasciare qualcuno di guardia fino al cambio della serratura (sempre che non si sia dovuto usare la mazza), stendere un rapporto in cui si spiegava la scelta ed eventualmente risarcire l'utente...
    Sempre che questo non reputi eccessivo il vostro intervento. E via di denunce e compagnia...
    Senza contare gli eventuali pericoli che potrebbero esserci dietro la porta (Catania non vi dice niente?)

    Bello non aver mai casini con la burocrazia, vero? Tutto sembra più banale.


    P.S.
    Non commento neanche i paramedici che decidono di sfondarmi casa. La mancanza di rispetto al cittadino UK mi fa sempre più capire come miei conoscenti abbiamo vissuto da squatter, nelle case vuote di chi andava in vacanza, per anni.
    Se basta così poco per entrare in una casa...
    Ultima modifica di Rez; 10-05-2018 alle 06:27
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  4. #13

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.642
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Certe cose non le capisco, se intervento sanitario L equipaggio sanitario ha tutto il diritto di dire ai VVFF di sfondare la porta e non fare come dicono loro e perdere tempo calandosi dal tetto. Si fa un bel rapporto alla CO 118 e prenderanno provvedimenti. Da me se I VVFF provassero a fare una cosa del genere finirebbero male. Discorso persona dietro alla porta ci sono mille modi per verificare prima di sfondare. Scelta tattica un bel cavolo, se chi chiama ha bisogno di aiuto I sanitari prendono la decisione.
    Spero che prima o poi riuscirai a lavorare anche tu in una realtà dove anziché una sfilza di Rambo chiusi in paratie stagne create dalle loro competenze ci sono membri di team multidisciplinari dove tutti mettono efficacemente le proprie competenze a disposizione del paziente, anziché del proprio ego. Più leggo quello che scrivi (oltre a tutti i feedback avuti da conoscenti che lavorano lì in varie zone) e più son felice di aver rifiutato l’UK..

  5. #14
    Guarda Giosuè che in molti casi ci sono meeting multidisciplinari in continuazione, ma in caso di emergenza L agenzia competente prende le decisioni. Il paziente viene prima di tutto e se uno non risponde in casa dopo una chiamata automaticamente la porta viene sfondata anche perché si sa esattamente il luogo da dove arriva la chiamata, diverso e’ se e’ un vicino o un parente lontano a chiamare allora la polizia fa un po’ di chiarezza e poi decidere se sfondare o meno. E’ chiaro se al piano terra e ci sono finestre si guarda dentro prima. Non e’ questione di ego ma di salvaguardia del paziente. Rez Il discorso squatter esiste anche in Italia forse non dove stai te ma Milano e Torino sono pieni e in UK non e’ una mancanza di rispetto al cittadino se decido di sfondare la porta ma di salvaguardia. Se sono case popolari (comunali) c’è sempre un reperibile 24h per interventi del genere che arriva in pochi minuti, massimo che ho visto 30 minuti e in genere e’ la polizia che aspetta senza problemi. Se in caso di privati L assicurazione della polizia copre i danni e il cittadino può chiamare chiunque, ci sono ditte apposta 24h e 365 giorni L anno per emergenze del genere. Poi non e’ che vengono sfondate porte tutti i giorni i casi sono molto sporadici. Chi vive da solo e anziano hanno una cassetta con codice all ingresso della porta e il codice e’ tenuto dalla centrale 999 che lo comunica all equipaggio in caso di necessità quando arrivati sul posto.

  6. #15
    Nella mia esperienza (è un intervento molto comune in città) i vf hanno quasi sempre aperto la porta senza alcun bisogno di sfondarla, e non mai c'è stata la necessità di aspettare neanche trenta secondi perché sono sempre arrivati prima loro dell'ambulanza. Di solito se l'intervento è a un piano "alto" i vvf arrivano già con autoscala e partenza. La cosa aiuta e velocizza non poco il trasporto perché con poco sforzo è possibile predisporre l'autoscala per il trasporto dell'infortunato, cosa che facendo le scale non avverrebbe certo molto celermente.
    Trovo sia corretto nelle situazioni sfumate in cui non si sa neanche se la persona è in casa, se sta guardando la TV ad alto volume o se sta dormendo e non ci sente, cercare di entrare in un modo diverso dallo sfondare la porta, perché ciò significherebbe esporre la persona, magari anziana, a sicuri furti/occupazioni di appartamento specie in alcuni quartieri.
    Diversa è la questione se si vede una persona a terra dalle finestre, ma anche lì se si vede la persona a terra da una finestra si può sempre rompere il vetro ed entrare da lì.
    Chiaramente tutto ciò è possibile se i VVF hanno una buona presenza sul territorio (arrivano prima loro di noi) e hanno i giusti mezzi (autoscala e nucleo saf).
    Ultima modifica di marcolone95; 10-05-2018 alle 11:07

  7. #16

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.642
    Appunto, in caso di competenza tecnica (e sfondare la porta lo è) la competenza è del VVF.

  8. #17
    Sinceramente non ho mai visto nessuno calarsi da tetti o robe del genere. Per quello che ho visto io fino ad oggi, hanno sempre sfondato la porta. Quelle volte in cui per un motivo o per l'altro non ci sono riusciti, hanno sfondato la finestra. Mai visto nessuno perdere tempo o preoccuparsi del costo di una porta. Mai visti i SAF su in soccorso a persona, sempre i classici pompieri col camion. Tra l'altro dalle nostre parti c'è un pompiere che pesa 700 chili e di solito per aprire le porta gli da una spallata - si aprono che è una meraviglia. Meglio una porta da aggiustare che una nonna da seppellire, tendenzialmente.
    Autista Soccorritore Dipendente - Regione Lombardia

  9. #18
    Se un caposquadra dei Vigili del Fuoco ha preso una decisione del genere un motivo ben preciso ci sarà stato: e mica deve dare giustificazione all'equipaggio di MSB.
    Il soccorso tecnico urgente non si impara con 120 ore di corso... Di certo avranno fornito la motivazione del "salvaguardare un bene costoso" (in questo caso la porta) per togliersi dalle balle chi avevano intorno. Comunque sia in 18 anni di ambulanza e in 12 da VVF non ho mai visto i SAF in un'apertura porta per soccorso a persona.
    E mi fa specie perchè la squadra SAF esce per disposizione precisa della C.O. 115 e non così di prima partenza (nel senso che la squadra SAF non se ne va in giro con l'APS ma ha un suo mezzo dedicato ed un equipaggio dedicato che viene impiegato solo su interventi particolari). Probabilmente il caposquadra della prima ha utilizzato i suoi uomini con manovre SAF una volta fatte tutte le valutazioni del caso. MAI visto un sanitario che va a dire ai VVF quello che devono fare: semmai ho visto il medico di MSA interagire con il caposquadra VVF per concordare il modo migliore di intervenire.
    Soccorritore Volontario
    Vigile del Fuoco Discontinuo
    Grazie Benny!

  10. #19
    Il SAF era in servizio per una grossa manifestazione a Milano ed erano i piu' vicini, forse per questo che sono stati mandati. Ripeto, ognuno ha le proprie responsabilita' e ognuno prende le proprie decisioni. Sappiamo tutti che in caso di ACC, prima si iniziano le manovre meglio e'. Detto cio', sapendo che una persona non risponde, chiusa in casa, che necessita' di soccorso ASAP, perche' il vigile del fuoco decide di calarsi dal tetto anziche' sfondare la porta? Successo su due interventi uno dietro l'altro. Nel primo intervento ci hanno messo un buon 20/30 minuti a calarsi. Il secondo intervento avevano l'autoscala ma c'erano i fili del tram quindi hanno anche qui deciso di calarsi dal tetto (20\30 minuti). Entrambe le porte da aprire non erano blindate ma quelle vecchie in legno. E questo mi e' successo tantissime volte.

  11. #20
    Concordo con quello che dice Gabry.
    Nulla vieta di discutere con i VVF sulla miglior cosa da fare, facendo valere le proprie ragioni se effettivamente ci sono.
    Se pensiamo che forse 1/10 delle chiamate per apertura porte hanno effettivamente una problematica sanitaria, dire "ma potrebbe essere in ACC" è un po' poco per decidere di sfondare una porta.
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •