Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 8 di 10 PrimaPrima ... 678910 UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 94

Discussione: Soccorso persona: sfondare\forzare porta o calarsi dal tetto?

  1. #71
    No la persona infortunata all interno della vettura e’ responsabilità 118 sia se ci siano sanitari che MSB e sono loro a decidere come estricare. I VVFF non possono decidere come estricare anche perché sono meno competenti dei soccorritori MSB e in più se non sono adeguatamente protetti puoi farlo presente ma non sono responsabilità VVFF ma dell associazioni o se medici o infermieri del 118. I VVFF non si devono interessare della parte sanitaria non e’ loro competenza. Siamo passati dal coordinamento fino all esecuzione dell intervento stesso. Come sempre detto vogliono L esclusiva sul soccorso in generale.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #72
    Mad, perché devi estremizzare tutto?
    Il passeggero del veicolo è in una situazione PERICOLOSA per definizione, fino a quando i VVF non mi dicono il contrario.
    E sulla questione formazione, il corso del VVF è uguale a quello del soccorritore.

    Detto questo...
    In quanto responsabili della sicurezza della scena, possono eccome impedirti di accedere al paziente.
    Ma scusate, se il poliziotto vi dice di non entrare voi forzate la mano comunque? Siamo al fantasoccorso, altro ché
    Ultima modifica di Rez; 26-05-2018 alle 16:32
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  4. #73

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.733
    Rez...lui nelle tasche della divisa ha un Kalashnikov, un estintore da 50lt e una cesoia pneumatica..

  5. #74
    Mi chiedo a sto punto chi risponde se qualcosa va male...
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  6. #75
    Esiste quello che si chiama valutazione rischio dinamico. Giosuè non fare lo spiritoso così non accetto critiche assurde soprattutto da chi ha appena iniziato la professione. I VVFF mi possono dire dei pericoli poi sta a me decidere se intervenire o meno, io un paziente critico non lo lascio in mano ai VVFF e’ mia responsabilità per legge. Se la polizia mi dice di non entrare vuol dire che c’è un pericolo imminente e aspetto come si aspetta quando si e’ chiamati per accoltellamenti o ferite da arma da fuoco se la polizia non e’ già presente o fatta una valutazione del rischio si decide comunque di non aspettare perché sappiamo che L accoltellatore si e’ allontanato. Se I VVFF mi impediscono di intervenire ne risponderanno penalmente e devono dare una giustificazione valida. Vivrò anche in una realtà secondo voi di Rambo ma non e’ così e il sistema funziona bene, ma che ne so io rispetto a un infermieRe o un soccorritore laico.. fate come volete ma sarebbe L ora che I VVFF scendessero dal piedistallo e si concentrassero di più sul soccorso tecnico che sul sanitario

  7. #76

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.733
    Non serve essere veterani della paramedicina internazionale per capire quando uno fa il pescatore..ma ok, come preferisci, eviterò ulteriori “critiche”..

  8. #77
    Spesso le critiche sono costruttive ma non sopporto quando si prende in giro. Te mi dici che se i VVFF ti dicono di non avvicinarti e il paziente e’ critico e sai che puoi avvicinarti perché i pericoli non sono così grandi stai indietro e lasci fare I VVFF con conseguenze sul paziente? E’ chiaro che se e’ una macchina in bilico prima di intervenire voglio che I VVFF la mettano in sicurezza poi intervengo.

  9. #78

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.733
    Non prendevo in giro, semplicemente sottolineavo che in ogni tuo intervento tu sei figo e non sbagli mai, mentre le altre figure sono dei decerebrati che fanno errori di valutazione in continuazione. Poi se si parla dei VVF non sono solo decerebrati, ma anche invidiosi e usurpatori.

    Comunque se io chiamo una figura diversa dalla mia in quanto le sue competenze servono, nel momento che la valutazione figlia della sua competenza mi dice di stare indietro, io sto indietro. Poi se non concordo con la sua valutazione dico le mie perplessità ma l’ultima decisione rimane la sua.
    Così come io dico che vorrei il paziente estricato in una determinata posizione, ma poi saranno loro a gestire “tecnicamente” la decarcerazione e a dirmi se la mia intenzione è fattibile o meno. Stesso dicasi per come entrare in una casa chiusa, in una zona calda, ecc ecc.
    Ultima modifica di Giosuè; 26-05-2018 alle 19:24

  10. #79
    Si chiede il motivo, si dicono le proprie motivazioni e si decide insieme (10 secondi al massimo nella routine). E sì, se il VVF mi dice che la zona non è sicura, scrivo sulla mia scheda che non ho raggiunto il paziente per X motivi e si accolla tutte le responsabilità del caso.

    Passare oltre alle decisioni degli altri partner del soccorso per me è solo mancanza di rispetto, voglia di sentirsi supereroi e mancanza di buonsenso.
    Se il VVF dice una cosa ci sarà il suo motivo? O sono tutti imbecilli quelli che spengono fuochi?


    Poi se da te i VVF hanno veramente così poca autonomia/importanza dimmi come devo fare per entrarci. Un lavoro così figo e con così pochi obblighi mi va più che bene
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  11. #80

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.843
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Spesso le critiche sono costruttive ma non sopporto quando si prende in giro. Te mi dici che se i VVFF ti dicono di non avvicinarti e il paziente e’ critico e sai che puoi avvicinarti perché i pericoli non sono così grandi stai indietro e lasci fare I VVFF con conseguenze sul paziente? E’ chiaro che se e’ una macchina in bilico prima di intervenire voglio che I VVFF la mettano in sicurezza poi intervengo.
    È diverso mad . E sarai anche un veterano della paramedicina di Sua Maestà ma ragioni da principiante . Il rischio lo valuto io sotto l' aspetto tecnico . E se reputo che l' abitacolo non sia in sicurezza non ti avvicini e se lo fai lo fai solo con la MIA supervisione e la MIA autorizzazione . Qui non è una questione di centimetri di cazzo . È questione di formazione e competenza ma soprattutto di RESPONSABILITA' CIVILE E PENALE che tu NON hai . Mai sentito parlare di auto ibride , di pretensionatori, di air bags , di adr , di sostanze pericolose , o di ONU kemler ? Hai mai operato sotto un tram o un treno ? Hai idea della pericolosità dei carburanti utilizzati su determinati velivoli ? Hai idea di cosa sia una procedura otto passi ?
    Ultima modifica di montag140465; 27-05-2018 alle 04:46

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •