Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Aw 139 per il cnvf

  1. #1

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.847
    Inserzioni Blog
    1

    Aw 139 per il cnvf

    http://www.idt-news.it/it/leonardo-o...cotteri-aw139/




    Per rafforzare le proprie capacità aeree multiruolo intervenendo a supporto della popolazione italiana in qualsiasi situazione di emergenza, integrando i compiti antincendio di responsabilità del Corpo, i Vigili del Fuoco hanno firmato un contratto per la fornitura di tre elicotteri AW139. L’ordine, del valore di circa 45 milioni di euro, comprende anche servizi integrati di supporto e addestramento per piloti e tecnici e prevede opzioni per ulteriori 12 AW139. La consegna dei tre nuovi elicotteri sarà avviata a breve e completata nel 2019.
    Sono oltre 816.000 le missioni di soccorso e antincendio effettuate ogni anno per contrastare minacce come quelle che hanno interessato varie aree dell’Europa, Italia compresa, la scorsa estate. Con l’acquisizione del miglior elicottero al mondo per lo svolgimento di compiti quali ricerca e soccorso in mare e in montagna, soccorso medicale, antincendio e protezione civile, i Vigili del Fuoco potranno ora potenziare la propria capacità di reazione per affrontare tali sfide. L’AW139 è stato scelto dal cliente a seguito una gara indetta nella metà del 2017, dimostrandosi la soluzione migliore per soddisfare i requisiti del cliente.

    Gli AW139 saranno dotati di un’ampia gamma di equipaggiamenti come, tra gli altri, verricello di recupero, gancio baricentrico per l’impiego di benna antincendio, radar meteo, sistema di comunicazione satellitare, sistema elettro-ottico, console di missione ad alta definizione sviluppata da Leonardo e sistema di trasmissione dati, un avanzato sistema anticollisione di progettazione Leonardo, capacità di impiego dei visori notturni, faro di ricerca, galleggianti e scialuppe di salvataggio, megafono, strumentazione medicale.

    I nuovi elicotteri sostituiranno progressivamente gli AB412 dei Vigili Del Fuoco, in servizio ormai da diversi decenni. Con un peso massimo al decollo di 7 tonnellate, l’AW139 presenta una spaziosa cabina accessibile tramite due ampi portelloni laterali, potenti motori e prestazioni e standard di sicurezza senza paragoni, caratteristiche che contribuiscono a renderlo il miglior prodotto nella sua categoria. Eccellenti capacità di volo anche con un solo motore funzionante permettono a questo modello di effettuare e portare a compimento in piena sicurezza anche le missioni più impegnative. Il cockpit è caratterizzato da tecnologia avionica allo stato dell’arte, un avanzato autopilota sviluppato per lo svolgimento di operazioni di ricerca e soccorso e ampi display che consentono un accesso chiaro, immediato e agevole a tutte le informazioni di volo e di missione con conseguente riduzione del carico di lavoro dell’equipaggio, permettendogli così di concentrarsi maggiormente sulla missione
    Ultima modifica di montag140465; 14-12-2018 alle 22:44

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2
    Niente di più di quello che hanno già i 139 che fanno eliambulanza, come al solito L ufficio stampa vvf al suo meglio. La domanda viene spontanea ma questo mezzo viene utilizzato per L elisoccorso? Se si hanno i COA ecc? E il vano sanitario?

  4. #3

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.749
    Gran bel mezzo che estenderà l’operatività dei VVF. Speriamo che i tempi saranno rispettati e che entrino in servizio dove servono davvero e non per scarrozzare qualche graduato qua e là. A livello di livrea trovo che sia uno dei più bei 139 in Italia, dopo il mai dimenticato I-ROCS (quello che ritengo più bello in assoluto) e la coppia I-ASAR/GREE..

  5. #4
    il rinnovo della flotta era auspicabile, per molti motivi, anche quelli per i quali, dall'interno del Corpo ci si è sempre detti estranei; vale a dire avere almeno gli strumenti per cercare di rimanere al passo con il resto del mondo. Quindi è un'ottima cosa.

    Poi bisognerà correre ai ripari anche per l'organico piloti, quindi anche ai meccanismi del turnover, che sono troppo rigidi per gestire il ricambio generazionale e a garantire, in quella fase delicata, la conservazione e, ancor meno, l'accrescimento delle competenze.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •