Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 28 di 28

Discussione: Elisoccorso notturno - facilitare attivazione nuova area

  1. #21
    Sul fatto che la Toscana faccia pagare il doppio non è vero fino in fondo, perchè la mobilità passiva si applica tra tutte le regioni d'Italia quando per un proprio cittadino viene erogato un servizio dall'altra regione. Possibile che ci siano accordi sull'area dell'emergenza urgenza tra alcune regioni e questi accordi mantengano i costi di mobilità sanitaria abbastanza contenuti.
    La sera del 6 gennaio scorso non vi erano nubi ne sul crinale tosco emiliano ne nebbie verso la pianura, quindi a livello di meteo Bologna, Brescia o Cinquale potevano essere liberi di transitare; non so perchè si sia optato per Brescia. L'elicottero del SAR invece è decollato da Pisignano (Cervia), ha imbarcato 2 TE e un medico a Pavullo (Modena) e poi è arrivato sul Barigazzo.
    Intervento piuttosto complicato per tutti i presenti, per giunta al buio, al freddo (-3) e su un terreno franoso quasi verticale. Pur non essendo esperto di elicotteri mi sento di dire un bravo ai piloti dell'AM, specie per l'hovering del recupero, che pur non cronometrando penso sia stato di una ventina di minuti con la macchina immobile sopra il target.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #22
    Certamente il vil denaro ha un suo peso, ma voglio sperare che non sia il primo fattore, altrimenti in molti dovremmo rivedere la scala delle priortità.
    D'altra parte non aveva nemmeno senso essere lì per primi quando poi per il recupero dell'infortunato era stata incaricata AM che veniva da lontano.
    L'elicottero di Brescia ha infatti dovuto attendere che AM facesse il suo lavoro e altrettanto avrebbe dovuto fare quello di Bologna se fosse intervenuto.

    A tale proposito vale la pena spiegare una cosa.
    In Italia l'impiego degli NVG (gli intensificatori di luce) in campo civile è recente e non tutte le basi hanno ancora raggiunto la piena operatività nell'uso del dispositivo.
    Infatti sono tre i livelli di operatività previsti e che gli equipaggi devono raggiungere:
    il primo è la navigazione e l'atterraggio su siti noti, anche se non illuminati;
    il secondo prevede l'atterraggio su siti non noti, la cui agibilità è accertata dagli equipaggi al loro arrivo;
    il terzo comprende le operazioni col verricello.
    Al momento mi pare che le basi in Italia che hanno raggiunto il terzo livello siano un paio, o poco più, e, perciò, è ancora frequente il ricorso ai mezzi e agli equipaggi di AM.

  4. #23
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Certamente il vil denaro ha un suo peso, ma voglio sperare che non sia il primo fattore, altrimenti in molti dovremmo rivedere la scala delle priortità.
    D'altra parte non aveva nemmeno senso essere lì per primi quando poi per il recupero dell'infortunato era stata incaricata AM che veniva da lontano.
    L'elicottero di Brescia ha infatti dovuto attendere che AM facesse il suo lavoro e altrettanto avrebbe dovuto fare quello di Bologna se fosse intervenuto.

    A tale proposito vale la pena spiegare una cosa.
    In Italia l'impiego degli NVG (gli intensificatori di luce) in campo civile è recente e non tutte le basi hanno ancora raggiunto la piena operatività nell'uso del dispositivo.
    Infatti sono tre i livelli di operatività previsti e che gli equipaggi devono raggiungere:
    il primo è la navigazione e l'atterraggio su siti noti, anche se non illuminati;
    il secondo prevede l'atterraggio su siti non noti, la cui agibilità è accertata dagli equipaggi al loro arrivo;
    il terzo comprende le operazioni col verricello.
    Al momento mi pare che le basi in Italia che hanno raggiunto il terzo livello siano un paio, o poco più, e, perciò, è ancora frequente il ricorso ai mezzi e agli equipaggi di AM.
    Non so quale sia il motivo dell'invio di Brescia. Di certo so che il campo sportivo del paese era tra quelli censiti come piazzole abilitate al volo notturno e che il meteo era buono; quindi probabile un impedimento alla macchina o un'altra missione di soccorso (di cui però non sono a conoscenza). Tanto più che la Regione Emilia Romagna ha investito molto sulla promozione dell'elisoccorso notturno e se fosse stato possibile non si sarebbe fatta scappare un'occasione come questa, specie per rilanciarsi sul fronte della sanità in montagna in cui è stata parecchio criticata ultimamente.

  5. #24
    Guardala in un altra ottica. L'impiego dei visori ha permesso, anche per la notte, di estendere l'operatività degli elicotteri del 118 oltre la loro zona di competenza. Ciò permetterà di intensificare gli scambi di favori

  6. #25
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Guardala in un altra ottica. L'impiego dei visori ha permesso, anche per la notte, di estendere l'operatività degli elicotteri del 118 oltre la loro zona di competenza. Ciò permetterà di intensificare gli scambi di favori
    Sono d'accordo: da cittadino quello che mi interessa è che se ho bisogno mi venga a prendere un mezzo adeguato, professionale e nel minor tempo possibile; poi se deve attraversare il Po o gli Appennini anzichè attraversare la regione longitudinalmente, non cambia molto.

  7. #26

  8. #27
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Si, ma solitamente le aziende sanitarie contrattano un accordo di fornitura per un numero limitato di prestazioni, in questo caso voli e soccorsi, a tariffa "agevolata", in modo da essere coperti per un numero di volte definito fisiologico, in cui per varie vicissitudini può intervenire il vicino di regione. Stessa cosa che si fa con i privati accreditati per la diagnostica per immagini o visite medico sportive.

  9. #28
    Se nei costi fissi ci metti pure quelli degli equipaggi sanitari dei farmaci, delle attrezzature e quello della convenzione col CNSAS, guardando quelle cifre non credo che il servizio, per ora di volo, ai cittadini toscani costi complessivamente tanto meno.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •