Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 28

Discussione: Elisoccorso notturno - facilitare attivazione nuova area

  1. #11
    Citazione Originariamente Scritto da cld Visualizza Messaggio
    Capito, grazie di nuovo!


    Esiste che voi sappiate una lista pubblica delle aree di prossima attivazione?

    In ogni caso sentire il sindaco dovrebbe essere la strada maestra sia per saperne di più che per proporre l'attivazione agli enti preposti.
    https://www.regione.emilia-romagna.i...2-elisuperfici

    Qui il link aggiornato ad ottobre 2018.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #12
    Quel link lo avevo già visto, ma se non sono io che non ho letto bene, mi pare dica solo quante nuove aree verranno aggiunte per provincia, non dice quali sono di preciso.
    Cercando in rete ero inciampato invece in una lista di aree attive per l'eli-notturno, con tanto di località e indirizzo preciso, ma si riferiva alla Lombardia, non all'Emilia...

    Per rispondere a Malghese: sì, nel comune limitrofo al mio esiste un'area già attiva, per caso qualche settimana fà mi sono imbattuto nell'elisoccorso notturno che è atterrato proprio la.
    Il problema è che dal mio paese è comunque distante, ci si arriva in poco meno di mezz'ora (diciamo forse 20 minuti, se proprio si va a tutta con passeggeri dietro che stanno male, e con buona pace di eventuali animali selvatici investiti per strada ecc... no, scherzi a parte, è più plausibile considerare 30 minuti, anche se sono poco più di 20 Km di strada).
    Per cui a mio modo di vedere, l'esistenza di quella piazzola attiva non è completamente risolutiva, le distanze e le tempistiche di intervento restano troppo alte. Certo, meglio di niente: in caso di trasporto d'urgenza direttamente verso l'ospedale principale della provincia, permette di organizzare un rendezvous con l'elisoccorso e il prezioso staff medico anche la notte, in 30 minuti. Però ovvio, sarebbe molto meglio se quei 30 minuti scendessero a 3 / 5 minuti attivando anche il campo sportivo del paese.

  4. #13

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.749
    Non penso siano dati top secret, per cui immagino che se chiedi a Babcock Italia la lista delle attuali piazzole notturne ed aree certificate della tua regione te la potranno dare senza problemi..


    Penso comunque che 3-5 minuti di notte sono fantascienza. 20-30', in una gestione ben fatta sia in posto che in centrale, potrebbero essere interessanti, comunque, visti i tempi del notturno.

  5. #14
    Hai ragione sulle tempistiche ho scritto una sciocchezza, 30 minuti servono a noi con l'ambulanza per raggiungere la piazzola attualmente attiva nel comune limitrofo. Dopo aver quindi già raggiunto il luogo dell'evento, effettuato il primo soccorso e caricato... Aggiungendo ai 30 minuti di viaggio in ambulanza, queste tempistiche di intervento si arriva alla piazzola poco prima dell'elisoccorso notturno che, partendo da Bologna, ad arrivare dalle mie parti (emilia ovest) mi diceva Malgese in PM che impiegherà in totale circa 1 ora o poco meno.
    I 3-5 minuti che contavo sopra sono quelli necessari dopo aver caricato in ambulanza a raggiungere l'area del campo sportivo del mio paese. Se l'elisoccorso è viene allertato in contemporanea al nostro intervento, ecco che noi arriviamo in area atterraggio dopo circa 30 minuti, considerando anche i nostri tempi di intervento e caricamento paziente. Arrivati lì dovremmo aspettare l'elisoccorso circa mezz'ora se consideriamo che arriva da Bologna. Però come mi faceva notare Malghese c'è il caso che vi siano convenzioni interregionali e ad esempio se venisse allertato l'elisoccorso di Massa impiegherebbe molto meno di 1 ora, scendendo ai 30 minuti che indicavi anche tu e che sarebbero pienamente coerenti con le nostre tempistiche per raggiungere il campo sportivo del paese dopo aver caricato il soccorso.

    Babcock non lo conoscevo proprio, grazie dell'indicazione eventualmente chiedo se a livello informale è possibile saperne di più sulle aree certificate e anche di quale servizio di elisoccorso è competenza servirle (cioè se arriva l'elisoccorso da bologna o ci sono convenzioni che danno la priorità a servizi più vicini). L'unica cosa è che a me interessava anche la lista aree in vista di prossima certificazione... potrebbero fornire anche questa informazione forse, proviamo...
    Grazie del consiglio!

  6. #15
    Le aree occasionali, come per esempio i campi sportivi, non vengono certificate, ma prevalutate per l'orografia e gli ostacoli circostanti. Se ritenute idonee, di esse viene compilata una scheda informativa che è inserita nel manuale di rotta dell'operatore che intende utilizzarle.

  7. #16
    Citazione Originariamente Scritto da cld Visualizza Messaggio
    Hai ragione sulle tempistiche ho scritto una sciocchezza, 30 minuti servono a noi con l'ambulanza per raggiungere la piazzola attualmente attiva nel comune limitrofo. Dopo aver quindi già raggiunto il luogo dell'evento, effettuato il primo soccorso e caricato... Aggiungendo ai 30 minuti di viaggio in ambulanza, queste tempistiche di intervento si arriva alla piazzola poco prima dell'elisoccorso notturno che, partendo da Bologna, ad arrivare dalle mie parti (emilia ovest) mi diceva Malgese in PM che impiegherà in totale circa 1 ora o poco meno.
    I 3-5 minuti che contavo sopra sono quelli necessari dopo aver caricato in ambulanza a raggiungere l'area del campo sportivo del mio paese. Se l'elisoccorso è viene allertato in contemporanea al nostro intervento, ecco che noi arriviamo in area atterraggio dopo circa 30 minuti, considerando anche i nostri tempi di intervento e caricamento paziente. Arrivati lì dovremmo aspettare l'elisoccorso circa mezz'ora se consideriamo che arriva da Bologna. Però come mi faceva notare Malghese c'è il caso che vi siano convenzioni interregionali e ad esempio se venisse allertato l'elisoccorso di Massa impiegherebbe molto meno di 1 ora, scendendo ai 30 minuti che indicavi anche tu e che sarebbero pienamente coerenti con le nostre tempistiche per raggiungere il campo sportivo del paese dopo aver caricato il soccorso.

    Babcock non lo conoscevo proprio, grazie dell'indicazione eventualmente chiedo se a livello informale è possibile saperne di più sulle aree certificate e anche di quale servizio di elisoccorso è competenza servirle (cioè se arriva l'elisoccorso da bologna o ci sono convenzioni che danno la priorità a servizi più vicini). L'unica cosa è che a me interessava anche la lista aree in vista di prossima certificazione... potrebbero fornire anche questa informazione forse, proviamo...
    Grazie del consiglio!
    Proprio ieri sera, c'è stato un intervento particolarmente rognoso in montagna, in provincia di Parma, iniziato alle 18.30 circa e concluso alle 22.30. E' arrivato il SAR dell'Aeronautica con Eli-Brescia che aspettava nel campo da calcio. Bologna, anche se non era impegnato altrove e non c'era nebbia o maltempo non è stato mandato.

  8. #17
    Abbondanza di elicotteri:
    https://www.youtube.com/watch?v=9uKgj6d0uk0

    Il SAR dell'aeronautica da dove partiva?
    Esiste una lista degli elicotteri che fanno servizio notturno, con le basi da cui partono?
    Osservazione, il campo di Varsi è ben illuminato.
    Genova o Massa sono ben più vicine di Brescia... ovviamente avranno avuto i loro buoni motivi per mobilitare brescia, la mia era solo un'osservazione "geografica".

  9. #18
    Genova e Massa, le più vicine, sono equidistanti, ma Genova non vola di notte, quindi era comunque fuori gioco.
    Da Brescia in linea retta sono circa 15 miglia nautiche di differenza (27 km); tradotto in minuti di volo, a parità di elicottero sono 7/8 minuti di volo, però il AW139 di Massa è significativamente più veloce del H145 di Brescia, quindi la differenza di tempo era sicuramente molto più a favore dell'elicottero di Massa.
    Nella scelta può avere pesato il fatto che Varsi guarda verso la pianura padana e che il crinale appenninico avrebbe potuto essere interessato dalla presenza di nubi che avrebbero reso difficoltoso il passaggio dal versante ligure a quello emiliano.
    Oppure, più semplicemente, il Pegaso 3 poteva essere impegnato in altra missione

  10. #19
    Scusa una curiosità, da dove attingi a questi info sui vari servizi di elisoccorso?
    Non c'è una lista pubblica delle basi di partenza del servizio elisoccorso notturno? (da cui vedere che c'è da massa ma non da genova ad esempio)

    Va bene grazie ancora a tutti per la discussione molto istruttiva!

  11. #20
    Sicuramente uno dei motivi per cui non hanno chiamato Massa e' che la regione Toscana fa pagare doppio l intervento fuori regione. Genova per ora l elisoccorso e' gestito dai VVF e non volano la notte per diversi motivi, le cose cambieranno con l introduzione dei privati abbastanza presto finalmente.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •