Giomedia.it
REAS
Progetto Emergenza
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 12 di 12

Discussione: Evoluzione e sviluppo dei servizi di elisoccorso in ambiente montano

  1. #11
    piccolo esempio di quanto dice Grasso.
    anni fa, M e I sono stati verricellati nella piazza di accesso del mio paese in quanto vi era un paziente "cod Rosso". L'MSB di supporto era ancora in viaggio, quindi il pilota ha calato i sanitari e l'attrezzatura per poi spostarsi di 4-500 metri e cercare una zona adatta all'atterraggio raggiungibile dall'MSB.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti


     

  3. #12
    Sì, certo, anche per incidenti stradali per i quali non è possibile un atterraggio a distanza conveniente.

    In Alto Adige poi l'elicottero parte in configurazione prettamente HEMS, senza TE (Tecnico di Elisoccorso del Soccorso Alpino), e normalmente il personale sanitario è sbarcato e imbarcato col verricello o dall'hovering in modo del tutto autonomo. Il TE è imbarcato quando serve, se c'è da operare in ambiente impervio o genericamente ostile.

    Per i centri abitati è meglio non usare il verricello se non ai margini, lontano dalle abitazioni. Troppo imprevedibile l'effetto del flusso dell'elicottero in mezzo alle case e c'è un rischio potenziale inaccettabile, per i possibili danni alla popolazione, in caso di avaria ad un propulsore.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •