Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 323 di 323 PrimaPrima ... 223273313321322323
Risultati da 3.221 a 3.229 di 3229

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #3221
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Credo che ciò avvenga per tutti quegli impianti industriali, per i quali sono individuabili dei rischi specifici e che per questo devono prevedere un piano di sicurezza aziendale.

    Più in generale,il TUSL attribuisce ai VVF compiti di vigilanza sulle attività industriali, di prevenzione e formazione su aspetti specifici di sicurezza sul luogo di lavoro.
    L'art.73 comma 5 bis del TUSL prevede che il personale VVF sia addestrato all'utilizzo delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori
    penso sia limipido e cristallino. i campi d'azione dei VVF sono tanti, diversificati e bene indicati; essi sono il principale riferimento per il pubblico soccorso non sanitario e per la salvaguardia della salute e integrità di persone, animali e manufatti. Non per tornare sempre sullo stesso argomento ( d'altronde è il thread) ma non capisco (cioè si, lo capisco, e lo trovo aberrante) cosa li spinga a voler a tutti i costi voler prendere il controllo anche dei soccorsi in ambienti impervi. Ne hanno già così tante da fare, e invece che aiutarci a vicenda per uno scopo comune, bisogna perder tempo a tutelarsi e difendersi da attacchi e trabocchetti da azzeccagarbugli quasi quotidiani.... che amarezza
    "Quando uno si informa è molto più difficile prenderlo per il culo"

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #3222
    https://vigilidelfuoco.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=106445&cHash=8ee25b6a1c&MP=63-607

    Quattro giorni di collaborazione, intesa e sudore comune, sbriciolati da un comunicato infarcito di falsità. Io chiedo, a chi conviene questo? Forse al sindacato che spera di avere qualche iscritto, ma poi?
    mala tempora currunt

  4. #3223
    Mah, penso che bisogna dare il giusto valore alle cose. "Quattro giorni di collaborazione, intesa e sudore comune" contano più di un comunicato sindacale, al quale si può meglio rispondere con altri giorni di collaborazione, intesa e sudore comune

  5. #3224

  6. #3225
    Citazione Originariamente Scritto da Stravecchio De Vecchionis Visualizza Messaggio
    Si sono risposti da soli

    https://vigilidelfuoco.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=106578&cHash=b4f781bdc0&MP=63-607
    Ha tutta l'aria di un messaggino riparatore dopo una pestata di m....a colossale.
    Qualcuno deve aver fatto al signor Bartolomei una leggendaria lavata di testa.

  7. #3226
    Citazione Originariamente Scritto da Cinghialeferito Visualizza Messaggio
    https://vigilidelfuoco.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews[tt_news]=106445&cHash=8ee25b6a1c&MP=63-607

    Quattro giorni di collaborazione, intesa e sudore comune, sbriciolati da un comunicato infarcito di falsità. Io chiedo, a chi conviene questo? Forse al sindacato che spera di avere qualche iscritto, ma poi?
    mala tempora currunt

    cioè fatemi capire: prima tirano su un vespaio dicendo palle a nastro e poi, sullo stesso argomento, scrivono un altro comunicato dicendo che non è bene creare un clima di antagonismo?!?!?

    ma questi da piccoli sono caduti come obelix dentro al pentolone di mdma?!?!?
    "Quando uno si informa è molto più difficile prenderlo per il culo"

  8. #3227
    Immagino che solo i presenti possano sapere come sia andata, certo che il racconto del fuoristrada del soccorso alpino che semina i pompieri, letta cosi' come l'hanno scritta nel primo comunicato lascia molto perplessi.

    Piuttosto è da leggere e rileggere l'ultima parte del comunicato: ucl inutillizzabili, programmi informatici senza licenze, senza dotazioni per movimentazione in ambiente impervio, radio portatili insufficienti...

    A me dispiace sinceramente per il loro personale che ci sbatte il naso tutte le volte, ma a un certo punto, che i loro capi si decidano.

    O cominciano a organizzarsi seriamente per fare, magari tra un po' di anni visto che partono da zero, soccorso in ambiente ostile/impervio, o lasciano perdere, che tanto il soccorso alpino c'e' gia' e non servono brutte copie o brutte repliche.

    Purtroppo a tutt'oggi i pompieri continuano a dare segnali di non avere ancora intrapreso un percorso ragionevole. Questo evento, come loro stessi segnalano, ne presenta diversi emblematici.

  9. #3228
    Citazione Originariamente Scritto da Stravecchio De Vecchionis Visualizza Messaggio
    Immagino che solo i presenti possano sapere come sia andata, certo che il racconto del fuoristrada del soccorso alpino che semina i pompieri, letta cosi' come l'hanno scritta nel primo comunicato lascia molto perplessi.


    Presente!

    riassumendo:

    Per quasi 4 giorni hanno partecipato coordinati tra loro Saer, Sagf e Vvf, oltre all'ambulanza ferma in campo base e i Carabinieri. Ritrovamento fatto da una squadra del Soccorso Alpino, che ha tuttavia riferito in tempo zero al proprio Ter, che era a fianco dell'Ucl. Concordato tra capostazione Cnsas e Caposquadra dell'Ucl vf l'invio di Elipavullo (perchè trattavasi di solo 2 minuti di volo, Drago Bologna con stimato di molto maggiore e senza medico per adempimenti medico-legali, trasporto a piedi molto impegnativo causa pendenze, distanza e fango), al momento del recupero erano già presenti sul target squadre Cnsas, ma anche Vvf, Carabinieri e se non ricordo male Sagf, con le coordinate fornite in tempo reale a TUTTI (cosa che non sempre i nostri amici di verde vestiti fanno a parti invertite); quindi probabilmente come diceva soccorritore alpino o la droga fa brutti scherzi oppure qualcuno dice bugie strumentali o apre la bocca senza documentarsi.

  10. #3229

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.846
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Nelle cave di marmo sulle Alpi Apuane in Toscana i VVF non hanno nessuna autorità, chi gestisce le cave ha un squadra apposta per gli incidenti e messa in sicurezza e in più e' il personale del 118 che coordina i soccorsi e gli gestisce. Ogni cava ha una piazzola apposta per l elisoccorso e visto che la base del Pegaso 3 e' a Massa proprio ai piedi delle cave ci sono addestramenti continui. Alcune cave poi hanno personale sanitario con un mezzo 4x4. Mai sentito di VVF fare interventi nelle cave, il soccorso alpino invece si.
    Forse mad , come al solito, non hai capito una cosa . Non sei tu a stabilire le competenze nè tantomeno la regione . Il soccorso tecnico è competenza del CNVF . Che l'azienda abbia squadre adestrate è pacifico e rientra nel dlgs 81/08 . La cava di norma è terreno di intervento del cnvf , senza escludere l'apporto del Cnsas , ma inquanto luogo di lavoro è il cnvf titolato ad intervenire .

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 2 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 2 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •