Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 250 di 323 PrimaPrima ... 150200240248249250251252260300 ... UltimaUltima
Risultati da 2.491 a 2.500 di 3229

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2491
    http://www.lanazione.it/pistoia/cron...pero-1.3738054

    come vedi Mad anche la toscana ha gli stessi identici problemi del resto d'italia negli interventi in montagna.
    (ovviamente anche in questo caso a parte le foto con logo, sono di fronte al rifugio mentre quelli che camminano sono altri)

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2492

  4. #2493
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    http://www.lanazione.it/pistoia/cron...pero-1.3738054

    come vedi Mad anche la toscana ha gli stessi identici problemi del resto d'italia negli interventi in montagna.
    (ovviamente anche in questo caso a parte le foto con logo, sono di fronte al rifugio mentre quelli che camminano sono altri)
    Io ho lavorato in val di luce per anni facendo soccorso piste e conosco bene la realtà dei soccorsi e ho ancora amici che lavorano lì quindi so bene come sono andati i fatti. La foto che e’ stata messa non si riferisce al soccorso in questione ma ad una esercitazione/corso SAF di qualche settimana fa. Il soccorso e’ stato gestito interamente dal soccorso alpino Lucca, Pistoia e SAER con tanto di coordinamento da parte del 118. Arrivare in Val di Luce ci vuole parecchio tempo specialmente se arrivi da Firenze e Livorno come I VVFF (in barba alla tempestiche). Come sempre I VVFF sono bravi a mettere foto e fare articolo anche quando non sono operativi al massimo. Il soccorso in questione e’ stato fatto dal soccorso alpino e basta. https://www.lagazzettadelserchio.it/...ante-emiliano/ . In genere il soccorso arriva al direttore di stazione tramite il soccorso piste poi a sua volta sarà lui a decidere di chiamare il 118 come da convenzione e non il 115. I protocolli sono questi nel comprensorio dell abetone in caso di dispersi si chiama il 118 che passerà la chiamata al soccorso alpino di competenza, in genere durante i periodi alti c’e’ sempre una squadra del soccorso alpino presente nel comprensorio sciistico proprio per questi casi.

  5. #2494
    Un altro articolo http://www.lanazione.it/pistoia/cron...luce-1.3738498 dove evidenzia chi realmente ha effettuato il soccorso

  6. #2495
    ciao sono codicerosso vi ricordate? compaio come altro utente perchè mi sono registrato nuovamente. Moderatori fate di me quel che volete con i nomi!!
    Io credo che tutta questa benedetta situazione debba arrivare ad un punto di non ritorno oltre al quale non si può fare altro che mettere un punto fermo su tutto.
    Il fatto che il cnsas o altro ente non venga fatto salire su drago è più una questione di assicurazioni che di campanilismo. Poi se il pilota decide di far salire un operatore cnsas perchè magari ha più conoscenza del territorio ben venga.

  7. #2496
    mad scusa ti chiedo una informazione logistica ... ma la zona della val di luce non è coperta da un distaccamento vvf vicino? In un tuo post parlavi di caserme di saf... allora non ci sono caserme dove ci sono solo saf e non per forza in prima battuta partono dalle centrali.
    ora i saf hanno subito un grosso riordino dove 1a/1b/2a/2b sono spariti ed è rimasto solo livello medio 1a/1b e livello avanzato.
    il livello medio devono conseguirlo tutti i vigili che escono da capannelle da almeno 3 anni a questa parte. quindi paradossalmente ora i vigili in uscita da capannelle hanno una formazione saf maggiore rispetto a prima dove era obbligatorio solo il livello 1a.
    oltretutto ora si tende sempre a fare un riequilibrio del personale quindi la squadra che arriva in prima battuta ha già a bordo dei saf

  8. #2497
    Citazione Originariamente Scritto da samilpompiere Visualizza Messaggio
    mad scusa ti chiedo una informazione logistica ... ma la zona della val di luce non è coperta da un distaccamento vvf vicino? In un tuo post parlavi di caserme di saf... allora non ci sono caserme dove ci sono solo saf e non per forza in prima battuta partono dalle centrali.
    ora i saf hanno subito un grosso riordino dove 1a/1b/2a/2b sono spariti ed è rimasto solo livello medio 1a/1b e livello avanzato.
    il livello medio devono conseguirlo tutti i vigili che escono da capannelle da almeno 3 anni a questa parte. quindi paradossalmente ora i vigili in uscita da capannelle hanno una formazione saf maggiore rispetto a prima dove era obbligatorio solo il livello 1a.
    oltretutto ora si tende sempre a fare un riequilibrio del personale quindi la squadra che arriva in prima battuta ha già a bordo dei saf
    No la Val di Luce e il comprensorio sciistico dell Abetone in generale non hanno un distaccamento di VVFF, le caserme VVFF piu vicine sono San Marcello in provincia di Pistoia e Pavullo in provincia di Modena che distano circa 1 ora dalla Stazione sciistica, mentre e' sempre presente un gruppo del soccorso alpino.

  9. #2498
    cmq anche brizzy&co hanno calato la maschera, e dopo anni di "facciamo tutto noi" hanno constatato che, nonostante lo sfoggio di muscoli ai media, l'operatività è pochina.

    http://www.conapo.it/new/bacheca-sin...el-settore-saf

    enjoy.

  10. #2499
    Citazione Originariamente Scritto da samilpompiere Visualizza Messaggio
    Il fatto che il cnsas o altro ente non venga fatto salire su drago è più una questione di assicurazioni che di campanilismo. Poi se il pilota decide di far salire un operatore cnsas perchè magari ha più conoscenza del territorio ben venga.
    ci sono delle differenze nelle procedure di imbarco e sbarco, per cui il motivo è squisitamente tecnico. ma l'empasse operativo si potrebbe risolvere con un accordo e conseguente formazione, che però non viene fatta per motivi campanilistici.

  11. #2500
    Sulle differenti procedure ok ma fidati che dopo 20 anni di vigili del fuoco ti posso garantire che ci sono anche degli aspetti assicurativi. Poi il tutto è sempre risolvibile con specifico accordi e ritengo che l’integrazione dei soccorsi sia sempre lo standard migliore. Comunque anche i nostri San a livello tecnico hanno fatto dei passi da gigante. Senza volerlo paragonare al cnsas in meglio o peggio assolutamente

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •