Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 251 di 323 PrimaPrima ... 151201241249250251252253261301 ... UltimaUltima
Risultati da 2.501 a 2.510 di 3229

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2501
    Citazione Originariamente Scritto da samilpompiere Visualizza Messaggio
    Sulle differenti procedure ok ma fidati che dopo 20 anni di vigili del fuoco ti posso garantire che ci sono anche degli aspetti assicurativi. Poi il tutto è sempre risolvibile con specifico accordi e ritengo che l’integrazione dei soccorsi sia sempre lo standard migliore. Comunque anche i nostri San a livello tecnico hanno fatto dei passi da gigante. Senza volerlo paragonare al cnsas in meglio o peggio assolutamente

    si io per procedure intendevo sia a livello pratico ma anche burocratico/assicurativo. ma sono tutte questioni che con una firma di un protocollo sarebbero superabili, a mio avviso, così come son state fatte con tutti gli altri corpi di polizia ad ordinamento civile e militare

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2502
    L'empasse riguarda solo le operazioni al verricello (di sicuro quelle adottate dai pompieri non sono invidiate dal cnsas, il quale è ben contento di tenersene alla larga, visto come sono strutturate).
    Per l'imbarco e sbarco, anche in hovering, nessun problema. E non parlo di un singolo soccorritore, ma di 20, 30 operatori portati in quota dal drago di turno con 10, 12 rotazioni successive. Ogni tanto qualche equipaggio assennato lo si trova.

    Per il resto, il documento del sindacato è chiaro. Nel cnvvf non ci sono le competenze per strutturare un comparto complesso come quello del terreno impervio/alpinistico/ipogeo/acque confinate.

    Figuriamoci per "coordinare" operazioni di soccorso in questi ambiti. Ma non se ne parla proprio.

    Eppure basterebbe che si rifacessero alle procedure derivate dalla 81/2008 per i lavori in altezza per mettersi a posto. Strano che non ci siano ancora arrivati. Chissà dove hanno la testa.

  4. #2503
    boh, sarà che qualche volta mi è capitato di vedere il drago "parcheggiato" a fondo valle o che volava a caso sopra un intervento, mentre io me la son dovuta fare a piedi con lo zaino pesante... se mi avessero dato un passaggio, anche con le loro procedure, sarei arrivato su 1 ora prima e molto meno sudato...

  5. #2504
    Immagino. Le occasioni che ho visto erano sempre durante operazioni ''congiunte'' dove in basso stava il loro furgone a smistare vigili urbani, gruppo fisarmonicisti, ecc, mentre in quota operava il soccorso alpino (e basta).

  6. #2505
    Il ridicolo L hanno raggiunto a rigopiano quando un comandante dei VVFF gioiva perché gli era stato comunicato che L elicottero rosso era in arrivo screditando del tutto quello del 118, da qualche parte sul forum c’è il video. A cosa servisse il drago poi solo lui lo sa visto che i feriti gli ha portati via il 118

  7. #2506
    continuiamo con la carrellata di foto simpatiche.

    http://www.vigilfuoco.it/aspx/galler...&idfoto=188230

    dopo quelle di ieri in cui c'era gente che sondava a mani nude e si muoveva goffamente con le ciaspole, in queste nuove foto, gente sempre ciaspolamunita (l'ideale per una famigliola di passeggio una domenica mattina, un po'meno ideali per muoversi in terreno innevato serio) che si fa insegnare da due persone non non in divisa (guide alpine? istruttori cai? due di passaggio?) qualche manovra. da notare come gli "insegnanti" siano gli unici due con attrezzatura scialpinistica.e da notare come tutti questi report (imbarazzanti per uno che ne mastichi un minimo) vengano pubblicizzati in pompa magna sul sito nazionale.

    poi avrebbero la pretesa di coordinare?

  8. #2507
    Io gli ho visti durante L addestramento e francamente molti di loro non sanno neanche muoversi sulla neve e sul ghiaccio con i ramponi. L addestramento oltretutto sembra molto base.

  9. #2508
    I motivi per cui un esperto di soccorso non è imbarcato possono essere sia tecnico-operativi, sia assicurativi.

    Poichè i TE del CNSAS già operano a bordo di aeromobili di altri corpi dello stato, con i quali sono attivi dei protocolli di cooperazione, penso che gli aspetti assicurativi siano superabili.

    In ogni caso, un qualsiasi esperto di soccorso non può operare autonomamente da bordo di un aeromobile, a meno che non sia stato formato e addestrato nell'ambito dell'organizzazione dell'operatore aeronautico. Questo vale sia per l'operatore privato, quanto per quello statale.

  10. #2509
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    continuiamo con la carrellata di foto simpatiche.

    http://www.vigilfuoco.it/aspx/galler...&idfoto=188230

    dopo quelle di ieri in cui c'era gente che sondava a mani nude e si muoveva goffamente con le ciaspole, in queste nuove foto, gente sempre ciaspolamunita (l'ideale per una famigliola di passeggio una domenica mattina, un po'meno ideali per muoversi in terreno innevato serio) che si fa insegnare da due persone non non in divisa (guide alpine? istruttori cai? due di passaggio?) qualche manovra. da notare come gli "insegnanti" siano gli unici due con attrezzatura scialpinistica.e da notare come tutti questi report (imbarazzanti per uno che ne mastichi un minimo) vengano pubblicizzati in pompa magna sul sito nazionale.

    poi avrebbero la pretesa di coordinare?
    Scusa ma dove è stato scritto che il coordinatore deve stare sul campo?
    proprio il suo ruolo non gli permette di andare sul campo, ma deve limitarsi a dare indicazioni di che zone controllare a chi andrà sul campo...
    Soccorritore Volontario
    La stima che un ente riceve è pari alla peggiore immagine che riesce a trasmettere

  11. #2510
    Citazione Originariamente Scritto da skiermas Visualizza Messaggio
    Scusa ma dove è stato scritto che il coordinatore deve stare sul campo?
    proprio il suo ruolo non gli permette di andare sul campo, ma deve limitarsi a dare indicazioni di che zone controllare a chi andrà sul campo...
    Perché chi coordina (e quindi decide strategie e modalità di intervento) dovrebbe avere un minimo di conoscenze pratiche. Altrimenti si rischia di essere poco efficaci e ancora meno efficienti

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •