Giomedia.it
REAS
Progetto Emergenza
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 226 di 229 PrimaPrima ... 126176216224225226227228 ... UltimaUltima
Risultati da 2.251 a 2.260 di 2283

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2251
    La coordinazione manca addirittura tra i vari 118 nelle stesse regioni, o si fa come in Lombardia con AREU con protocolli d intervento ben precisi o se no si rischia di fare casini. Nella gestione dei soccorsi la comunicazione fra i vari enti e' fondamentale e ogni ente dovrebbe sapere quali sono i propri compiti e limiti d intervento. Ha ragione chi dice che lo stato dovrebbe mettere fine a tutte le beghe tra soccorso alpino e VVFF, il decreto Madia sembrava chiaro ma i VVFF lo interpretano a loro favore e il soccorso alpino pure creando ancora più confusione. http://www.cnsas.it/2017/05/26/appro...territorio-na/ E la risposta del CONAPO http://www.conapo.it/2017/20170518_SG_196-17_CNSAS.pdf .

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti


     

  3. #2252
    Cordination si traduce in coordinamento

  4. #2253
    It is a false friend...

  5. #2254
    Impossibile non notare come le spaginate del solito sindacato minoritario evitino molto accuratamente di citare le linee guida del commissario straordinario per le persone scomparse (http://www.interno.gov.it/it/servizi...sone-scomparse) e soprattutto l'esplicito e definitivo DPCM 09/11/2012 pubblicata sulla G.U. del 01/02/2013 (http://www.protezionecivile.gov.it/r...tariato_ok.pdf).

    Quest'ultimo soprattutto è richiamato in tutti i documenti successivi e non a caso mette la parola fine alla questione.

  6. #2255
    Citazione Originariamente Scritto da Stravecchio De Vecchionis Visualizza Messaggio
    Impossibile non notare come le spaginate del solito sindacato minoritario evitino molto accuratamente di citare le linee guida del commissario straordinario per le persone scomparse (http://www.interno.gov.it/it/servizi...sone-scomparse) e soprattutto l'esplicito e definitivo DPCM 09/11/2012 pubblicata sulla G.U. del 01/02/2013 (http://www.protezionecivile.gov.it/r...tariato_ok.pdf).

    Quest'ultimo soprattutto è richiamato in tutti i documenti successivi e non a caso mette la parola fine alla questione.
    fatto sta che in caso di dispersi ed ora anche di feriti in ambiente montano/impervio, la tendenza è quella di allertare tutti senza stabilire "gerarchie" (brutto termine ma rende l'idea) per il solo fatto che così facendo le prefetture (o le centrali operative) se ne lavano le mani e aggirano polemiche. il problema quando ti trovi sul campo, è che non con tutti riesci a parlare, e quando non ci riesci è quantomeno improbabile riuscire a far leggere questi documenti, e ancor più sgradevole (e deprecabile) mandarsi a cagare con un paziente dolorante o con i suoi parenti preoccupati a pochi metri. queste direttive sono comunque interpretabili poichè non sono mai state recepite (per recepire intendo darne traduzione operativa) da chi di dovere; ergo ognuno si sente legittimato a darne la propria interpretazione, così pure il sindacatone che in questi casi viene utilizzato come testa di ponte

  7. #2256
    Non penso proprio che sia compito delle co o delle prefetture stabilire delle gerarchie. A monte ci sono dei protocolli, che quantomeno danno un indirizzo ((tipo: disperso? = allertare tutti (e che poi si arrangino)). Fin qui niente di strano. Come non è certo una novità che poi la differenza sul terreno la fanno le persone. E non c'è titolo, divisa o risma di carta che ci vaccini dai cazzari, da nessuna parte.

    Per questo cerco di portare la riflessione sulle strutture e sulla loro organizzazione piuttosto che sulle persone.

    Quando leggo un comunicato come l'ennesimo del sindacatino di cui sopra, che elude colpevolmente i termini della questione, già capisco con chi ho a che fare, per esempio.

  8. #2257
    Questo comunicato dei VVFF mi lascia un po’ perplesso. Da una parte dicono che il soccorso tecnico e recupero feriti spetta ai VVFF perché rientra nei compiti istituzionali dove le regioni non hanno voce in capitolo mentre il soccorso in mare spetta alla capitaneria e il soccorso sanitario spetta alle regioni. Ora il recupero di feriti rientra nel soccorso sanitario quindi di competenza regionale. Mi sa che con questo articolo http://www.primopianomolise.it/polit...ara-impugnata/ non abbiano capito cosa sia un recupero feriti e soccorso sanitario..

  9. #2258
    circostanza questa che rende quindi sterile ed inapplicabile la norma stessa» e di preoccupazione (...) per l’impiego di risorse pubbliche regionali al fine del finanziamento di attività di competenza statale
    Beh, questo passaggio denoterebbe un aspetto tutt'altro secondario degli obbiettivi del CONAPO: accedere alle casse regionali per sovvenzionare un servizio statale.

    Io credo che le regioni possano delegare chi vogliono, e a costui destinare le relative risorse, per operazioni di soccorso nell'ambito di un sistema di PC regionale.
    Il soccorso, qualsiasi forma di soccorso erogato in forma dedicata, anche quello sanitario, è soccorso pubblico, e il soccorso sanitario, che è delegato alle regioni, rappresenta la fetta maggiore di tutto il soccorso.
    A volte il soccorso sanitario sconfina nel soccorso tecnico e, riguardo le competenze, non tutti sono della stessa opinione se debba prevaler e l'aspetto tecnico piuttosto che quello sanitario. Se si ragiona in termini di risk assessment, se è necessario attivare, anche in forma preventiva, la componente sanitaria, ebbene, mia personale operinione, la competenza è sanitaria, ovvero regionale.

    La forma della delega, d'altra parte, non è un'attribuzione esclusiva di competenza e non esclude altri soggetti, come quelli dipendenti da enti dello Stato.

    D'altra parte credo che qualsiasi amministratore, che abbia responsbilità nel conseguimento di un determinato risultato, specie se ha a che fare con la sicurezza sul proprio territorio, abbia non soltanto il diritto, ma il dovere, di poter disporre come meglio crede delle risorse disponibili. Quelle statali sono una parte importante, ma che non è alle dirette dipendenze delle regioni. Se queste, nella loro autonomia, ritengono di voler integrare le risorse, organizzandole secondo uno schema di cui hanno il pieno controllo, non vedo cosa come si possa invocare l'ilegittimità di questo tipo di provvedimenti.

    Esiste, questo è vero, una zona grigia, fra le competenze delle regioni e il ruolo sussidiario dello Stato.
    A me pare che il CONAPO non digerisca il principio della sussidiarietà dello Stato in aree di competenza ormai di fatto delegate alle regioni. Questo impone che la Regione si doti di capacità tecnica, la quale, come per quanto attiene il soccorso in ambiente impervio, essendoci risorse dotate di riconosciuta competenza e capiactà tecnica e organizzativa, può prescindere dal ricorso alle competenze del CNVVF.
    Ultima modifica di Grasso_Malghese; 23-10-2017 alle 11:41

  10. #2259
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Beh, questo passaggio denoterebbe un aspetto tutt'altro secondario degli obbiettivi del CONAPO: accedere alle casse regionali per sovvenzionare un servizio statale.
    il conapo è mandato avanti in avanscoperta. i suoi modi demagogici sondano il terreno: se poi ci sono delle "pettinate" istituzionali allora tutti ne prendono le distanze, se invece si apre una breccia poi tutti ci si infilano dentro.

  11. #2260
    Il conapo deve imparare a distinguere tra soccorso tecnico e soccorso tecnico/sanitario, il primo e’ di competenza dei VVFF ma se sanitario spetta alle regioni con le proprie convenzioni.. Poi alla fine la responsabilità e’ del direttore del 118 stabilire che risorse mandare.. O come detto in precedenza c’è un progetto ben più grande dove i VVFF vogliono prendere le redini di tutto ciò che riguarda il soccorso sia tecnico che sanitario..
    Ultima modifica di mad doctor; 23-10-2017 alle 11:59

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •