Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 296 di 323 PrimaPrima ... 196246286294295296297298306 ... UltimaUltima
Risultati da 2.951 a 2.960 di 3221

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2951
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    quindi non sono le squadre sul campo (base) a stabilire se, in una ricerca, nell'area x devono calarsi con le corde mentre nell'area y è più utile fare un sorvolo con l'elicottero, o se le squadre di ricerca sono composte da 4 o 8 componenti. sarà un funzionario vvf che da un ufficio (presumibilmente posto in un capoluogo di provincia) chiama il suo collega ucl e dopo essersi confrontati al telefono decidono se fare una ricerca a pettine piuttosto che calarsi con una corda.

    tanto giustamente il parere di chi è formato apposta per andare solo in montagna e conosce come le proprie tasche quelle zone vale nulla...
    Non c'entra nulla con il coordinamento. Tu raggiungi e perlustri come meglio credi. Quello che cambia è che visto che per cercare una persona non serve solo conoscere il luogo, si è dato ad una figura dello STATO un determinato ruolo.
    Pensa che divertimento se il CNSAS si mette a ricercare in tutta la montagna, quando poi un testimone dice che il soggetto scomparso ha preso il bus...ed intanto i bravissimi tecnici del cnsas hanno perso tempo a guardare ogni perimetro della loro montagna senza aver magari fatto due domande ai famigliari, verificato le caratteristiche del soggetto (compreso stato di salute, eventuali altri domicilio ecc), fatto un controllo delle telecamere, dei laghi, dei torrenti...
    Il tutto avendo in comunicazione continua le FDO, il 118 (che Mad, mettiti in testa, non si occupa di ricerca persone), i VVF, la PC ed il CNSAS.

    Tu mi dirai: "ma questè non sono attività che spettano al CNSAS".
    Appunto..
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2952
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    Adesso si può dire QED.
    Rez la prova puoi farla anche tu. Il programma shareware è liberamente scaricabile e per fare la verifica se quanto sostiene montag sia realmente fattibile basta e avanza.

    Dopodichè quello che tu descrivi è pane quotidiano, tolto il "senza aver mai fatto due domande" ecc. Perche' tutto quello che segue è sempre stato fatto e anche molto di piu' di quello. Ma mica dall'invenzione dei tas. Da molti decenni prima. Ti risparmio i dettagli sulla gestione centralizzata a livello nazionale di tutto quanto, perche' la "capacità di creare database" messa in mano al personale di prima linea in un sistema di soccorso organizzato è una enormità che va contro ogni logica anche la più grossolana.
    Telecamere, bancomat, utilizzo di abbonamenti dei mezzi pubblici sono controlli parte di una stessa operazione che se del caso vengono svolti dalle ffoo e vanno avanti in parallelo alla verifica delle zone impervie. Tutte attivita' che non necessariamente vedono presenti i pompieri.
    Detto questo, se la zona delle operazioni non rientra nell'ambito dell'ambiente impervio/ostile il soccorso alpino non ha nessun obbligo. Se c'è è perchè qualcuno titolato a farlo ne ha richiesto comunque la presenza.

  4. #2953
    Infatti si è visto come sono state portati avanti le ricerche di, ad esempio, Yara Gambirasio.


    Poi lo hai detto anche tu, il CNSAS si attiva quando qualcuno richiede la sua presenza. Ergo quando la macchina è già stata allertata (e quindi un coordinatore, o chi ne fa le veci, deve già essere sul posto/informato dell'accaduto).

    Avere un coordinatore solo per eventi di un certo tipo e solo in un determinato ambiente è abbastanza sciocco. Soprattutto quando il soggetto in questione non ha né la stessa capillarità (le montagne non coprono tutta la superficie italiana) né lo stesso spettro di competenze né la stessa autorità giuridica (con quale autorità vi mettete ad indagare sulle abitudini di una persona?) per organizzare e coordinare una ricerca persona (neanche le FDO si muovono da sole, altro che protagonismi di sta ceppa) dei VVF. Tant'è che qua ci di lamenta solo del proprio orticello e solo per esperienze personali e qualche articolo qua e là scritto da qualche giornalista di piccola levatura.

    Bastato vedere la reazione agli articoli che ho postato. È ti posso garantire che il tanto odiato coordinamento dei VVF qua funziona benissimo. Ed il CNSAS fa tranquillamente i suoi soccorsi in montagna ed in grotta.
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  5. #2954
    Citazione Originariamente Scritto da Strike Visualizza Messaggio
    Solo una precisazione, i tecnici dei soccorso alpino sono soccorritori certificati, quindi già loro sono i sanitari.
    No pur essendo soccorritori certificati non sono sanitari come non sono sanitari i soccorritori certificati (volontari/dipendenti) gli uniche figure sanitarie sono medici e infermieri, non per nulla nella maggior parte dei casi il cnsa ha medici e infermieri
    Al seguito.. Rez il 118 non gestisce le ricerche ma delega o allerta il soccorso alpino per effettuarle in zone impervie o montane..

  6. #2955
    Un medico o infermiere non ha nessun potere giuridico per impostare una ricerca persona. Chi dice il contrario mente.
    Men che meno il soccorso alpino....
    Kansas sign: Asystole. Cuz it's flat, like Kansas

  7. #2956
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    Infatti si è visto come sono state portati avanti le ricerche di, ad esempio, Yara Gambirasio.
    Difatti i molecolari del soccorso alpino hanno portato dritto davanti al portone di quello che poi hanno messo in galera. E chi fino al minuto prima ci spalava sopra merda ha dovuto chiedere scusa.

    Ergo un tubo, Rez. Stai tirando conclusioni su basi solo teoriche. Nel caso del disperso in montagna, che è quello del quale si occupa il soccorso alpino, l'attivazione è istantanea all'atto dell'arrivo della richiesta di soccorso in centrale. Da qui in avanti la gestione dell'intervento da parte del soccorso alpino è per forza di cose autonoma, dato che altri enti in grado di mettere subito in campo personale opportunamente preparato e in numero adeguato non ce ne sono. Compreso tutto il supporto tecnologico e organizzativo che ci sta dietro.
    Tu definisci questo una sciocchezza, ma piuttosto che tuttologi che non ne capiscono niente è meglio qualcuno di specializzato che farà solo quello ma almeno quello che fa lo sa fare come si deve. Senno' di dispersi recuperati e riportati a casa anche nelle situazioni piu' scabrose non ce ne sarebbero. E meno male che non è così.

    Ma soprattutto, Rez, la specializzazione non è nata ieri e nemmeno è stata scopiazzata malamente da qualcun'altro. Gestione autonoma vuol dire per esempio anche acquisire, trattare e valutare opportunamente dati sanitari secondo le direttive vigenti, non solo chiedere se il soggetto disperso cammina tanto o poco in montagna. E questo succede da sempre.

    Altra cosa, che vedo si continua a perdere di vista, è che contrariamente ad altri enti il soccorso alpino fa il suo e basta. Possibilmente.
    Quindi se il disperso è stato visto l'ultima volta nel parco di villa borghese o in spiagga a gabicce mare, sarà compito di qualcun'altro sfangarsela, nei modi che ritiene più opportuni e sui quali io non mi permetto di entrare (mentre qui vedo che di esperti nei soccorsi in montagna ce ne sono a bizzeffe. Che forum fortunato).
    Ultima modifica di Stravecchio De Vecchionis; 21-06-2018 alle 07:37

  8. #2957
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    Quello che cambia è che visto che per cercare una persona non serve solo conoscere il luogo, si è dato ad una figura dello STATO un determinato ruolo.
    Pensa che divertimento se il CNSAS si mette a ricercare in tutta la montagna, quando poi un testimone dice che il soggetto scomparso ha preso il bus...ed intanto i bravissimi tecnici del cnsas hanno perso tempo a guardare ogni perimetro della loro montagna senza aver magari fatto due domande ai famigliari, verificato le caratteristiche del soggetto (compreso stato di salute, eventuali altri domicilio ecc), fatto un controllo delle telecamere, dei laghi, dei torrenti...
    Il tutto avendo in comunicazione continua le FDO, il 118 (che Mad, mettiti in testa, non si occupa di ricerca persone), i VVF, la PC ed il CNSAS.

    Tu mi dirai: "ma questè non sono attività che spettano al CNSAS".
    Appunto..
    appunto.
    tutte queste attività amministrativo-burocratiche-organizzative-di indirizzo sono sempre state gestite con lavoro di backoffice dalla prefettura/utg e dai suoi funzionari. con la quale si rapportano allo stesso modo i vvf tanto quanto i cnsas. oppure nel caso di indagini il pallino lo hanno le forze dell'ordine/magistrato, e anche qui tanto i soccorritori alpini quanto i pompieri hanno libertà di condurre il compito loro assegnato nel modo che più ritengono opportuno.
    coordinamento vuol dire che se il prefetto (chi per lui, ovviamente) dice "cercate laggiù", il coordinatore gli dice con garbo "forse è meglio di no perchè sul quel versante scarica" oppure "ci vogliono 4 ore a piedi, e nel pomeriggio solitamente sul quel crinale vengono temporali, meglio un sorvolo in eli". e sinceramente questo, sia per i fini della ricerca ma anche per la sicurezza di tutte le donne e uomini impegnate nella ricerca, è meglio lasciarlo fare a chi di monti ne mastica un pochino invece che da un tas-1, che sa addirittura usare un gps

  9. #2958
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    È ti posso garantire che il tanto odiato coordinamento dei VVF qua funziona benissimo. Ed il CNSAS fa tranquillamente i suoi soccorsi in montagna ed in grotta.
    altrove invece i pompieri vogliono gestire tutto, anche soccorsi in valanga (anche qui pensando che dopo aver fatto un'allegra ciaspolata a bordo pista e aver visto come si accende un artva, siano automaticamente esperti certificati di nivologia)

  10. #2959
    Citazione Originariamente Scritto da Rez Visualizza Messaggio
    né la stessa autorità giuridica (con quale autorità vi mettete ad indagare sulle abitudini di una persona?) per organizzare e coordinare una ricerca persona (neanche le FDO si muovono da sole, altro che protagonismi di sta ceppa) dei VVF. Tant'è che qua ci di lamenta solo del proprio orticello e solo per esperienze personali e qualche articolo qua e là scritto da qualche giornalista di piccola levatura.
    -per l'autorità non ci sono problemi: 1) stato di necessità 2) ausiliario di pg
    -che nemmeno le FDO si muovano da sole è giustissimo: infatti nelle ricerche in montagna sono spesso i carabinieri (o la finanza) che chiedono "lumi" al cnsas su come impostare la ricerca, e non credo che per questo il comandante della compagnia cc si senta esautorato dei propri poteri. si parla, ci si confronta, si scambiano pareri TECNICI ognuno per le proprie competenze. cosa che sembra normale, ma che i pompieri per esempio non fanno assolutamente col soccorso alpino e tribolano parecchio a fare con le fdo.
    -le esperienze personali, quando iniziano ad essere in numero sostanzioso, forniscono perlomeno un indizio sulla tendenza. sono molto contento che nella tua regione questi problemi non esistano, ma altrove è diverso.
    -per gli articoli di piccola levatura, beh sarebbe molto fico se montanelli ed biagi prima, ora travaglio e galli della loggia scrivessero articoli su il signor peppino che andando per funghi si è rotto la gamba e il conapo ha rotto i maroni al soccorso alpino...ma purtroppo non è così. e anche qui 1 caso isolato non significa nulla, tanti articoli e tutti dello stesso tenore invece non costituiscono una prova ma se non altro danno uno spaccato delle frizioni che ci sono.
    Ultima modifica di soccorritorealpino; 21-06-2018 alle 08:31

  11. #2960

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.843
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Montag in fatto di leggi quelle sanitarie sono a livello regionale e i soccorsi tecnico sanitario passono dal 118 e sarà il 118 a stabilire chi mandare. Zona impervia con ferito sanitari più soccorso alpino e saranno loro a coordinare come fare L intervento e non sarà sicuramente un vigile del fuoco a decidere. Se i Carabinieri chiamano il 118 per una persona non rientrata dai funghi il 118 attiva le proprie risorse e tra queste c’è il soccorso alpino per coordinare le ricerche. Come ti ho detto e tanto la pensi come vuoi nella provincia di Lucca le caserme VVFF sono limitate e non hanno personale sufficiente per fare certi tipi di interventi. La prefettura ha un piano ben preciso con il 118 anche se non lo accetti e’ così.
    Udite udite , sono arrivate le leggi sanitarie !!!!!! Mad se non ci fossi bisognerebbe inventarti.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 3 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 3 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •