Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 271 di 283 PrimaPrima ... 171221261269270271272273281 ... UltimaUltima
Risultati da 2.701 a 2.710 di 2823

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2701
    Per alcune delegazioni è obbligatorio mandare eli con sanitari anche per recuperare i morti
    http://gognablog.com/eccesso-di-soccorso/

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    We say goodbye, but never let go
    We live, we die, 'cuz you can't save every soul
    Gotta take every chance to, show that you're the kinda man who;
    Will never look back, never look down,
    And never let go

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2702
    che poi, si potrebbe discutere anche delle modalità di recupero.

  4. #2703
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    che poi, si potrebbe discutere anche delle modalità di recupero.
    Ci sono moltissime cose non chiare, che poi i vvf abbiano sbagliato è palese ma non perché dovevano rivolgersi al soccorso alpino perché attivasse l'eli ma perché dovevano rivolgersi alle FFOO per il recupero.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    We say goodbye, but never let go
    We live, we die, 'cuz you can't save every soul
    Gotta take every chance to, show that you're the kinda man who;
    Will never look back, never look down,
    And never let go

  5. #2704
    Citazione Originariamente Scritto da Lucadrago54 Visualizza Messaggio
    Ci sono moltissime cose non chiare, che poi i vvf abbiano sbagliato è palese ma non perché dovevano rivolgersi al soccorso alpino perché attivasse l'eli ma perché dovevano rivolgersi alle FFOO per il recupero.

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    in un intervento ideale, se non c'è l'elicottero sanitario con verricello, dovevano caricare a bordo medico e infermiere, o dell'elicottero senza verricello o dell'ambulanza che aspettava a valle, portarli sul luogo dell'incidente, stabilizzare il ciclista e quindi (dopo parere sanitario) optare per il trasporto più conveniente (per il paziente, non per i giornali). invece hanno messo un pannolone ad un politraumatizzato con fratture, senza sedarlo, senza imbarellarlo, e lo hanno tirato su in un modo che.... non dico nulla che è meglio.
    tanto sui social gira...

  6. #2705
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    in un intervento ideale, se non c'è l'elicottero sanitario con verricello, dovevano caricare a bordo medico e infermiere, o dell'elicottero senza verricello o dell'ambulanza che aspettava a valle, portarli sul luogo dell'incidente, stabilizzare il ciclista e quindi (dopo parere sanitario) optare per il trasporto più conveniente (per il paziente, non per i giornali). invece hanno messo un pannolone ad un politraumatizzato con fratture, senza sedarlo, senza imbarellarlo, e lo hanno tirato su in un modo che.... non dico nulla che è meglio.
    tanto sui social gira...
    Mi riferivo al post che ho pubblicato io.. sul ciclista mica mi è chiara sta storia dell eli non disponibile.. poi i saf le nozioni di trauma dovrebberlo averle, mi strana che non l'abbiano immobilizzato.. bah povero mondo

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    We say goodbye, but never let go
    We live, we die, 'cuz you can't save every soul
    Gotta take every chance to, show that you're the kinda man who;
    Will never look back, never look down,
    And never let go

  7. #2706
    Citazione Originariamente Scritto da Lucadrago54 Visualizza Messaggio
    Mi riferivo al post che ho pubblicato io.. sul ciclista mica mi è chiara sta storia dell eli non disponibile.. poi i saf le nozioni di trauma dovrebberlo averle, mi strana che non l'abbiano immobilizzato.. bah povero mondo

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk
    i saf hanno lezioni sul trauma, ok. ma in un caso come questo, dove il ferito è fratturato ma cosciente e cmq non in imminente pericolo di vita ne con pericoli oggettivi, io avrei aspettato un sanitario: portarlo via mezz'ora dopo, trattato, stabilizzato e senza dolore, è meglio che portarlo in ospedale come un sacco di patate.
    non dico di collaborare col soccorso alpino (per carità non sia mai!!), ma almeno portarsi a bordo il medico dell'ambulanza che aspetta a valle!!! utilizzare tutti gli strumenti che hai a disposizione per dare un soccorso migliore al paziente, questa è la priorità!!!

    anche perchè spesso, chi si loda si imbroda. specie nell'era degli smartphone

  8. #2707
    Se questo e’ lo standard che vogliono portare al soccorso in zona impervia e Montana allora siamo alla frutta. I VVFF se non si e’ capito vogliono essere i protagonisti e vogliono lavorare in autonomia e non osservare le leggi regionali e soprattutto quelle europee sull elisoccorso. Ora verricellare un traumatizzato che ha fatto 200mt di volo in una scarpata con un pannolone e’ da incoscienti soprattutto perché non si può escludere una frattura pelvica o un danno alla cervicale. Sarà così si stanno buttando la pala sui piedi..

  9. #2708
    Ma siete sicuri che il medico dell'ambulanza sarebbe stato disponibile ad appendersi ad un verricello?
    Un conto è farsi recuperare da terra e un altro e sporgersi per uscire da un elicottero in volo e, se non si è mai provato a farlo, la vedo dura.
    Si sarebbe potuto eventualmente chiederglielo, ma nessuno avrebbe potuto obbligarlo se non se la sentiva.

    Sull'opportunità del recupero col pannolone (triangolo da evaquazione), invece, qualche dubbio è più che lecito, perchè per mi pare che quel tipo di caduta vada trattato come politrauma, ma non si può giudicare non conoscendo il reale stato del ferito.

    In un caso limite, a me è capitato di recuperare col verricello un tizio precipitato per 400 metri di dislivello (da 3400 a 3000) giù per una parete fino sul ghiacciaio sottostante, ma quando l'abbiamo trovato stava in piedi con le braccia alzate nel segno convenzionale di chi ha bisogno d'aiuto. Lo abbiamo capito dopo che era il precipitato e non uno che era lì per cercarlo. era un primo di maggio e c'era ancora molta neve a quella quota; aveva avuto il culo di rimbalzare sempre su neve senza mai beccare una pietra, ma vi assicuro che a guardarla, quella parete, ancora oggi faccio fatica a credere che ne fosse uscito illeso.

    Insomma, può anche capitare che un brutto ruzzolone abbia conseguenze limitate.

  10. #2709
    Citazione Originariamente Scritto da Grasso_Malghese Visualizza Messaggio
    Ma siete sicuri che il medico dell'ambulanza sarebbe stato disponibile ad appendersi ad un verricello?
    Un conto è farsi recuperare da terra e un altro e sporgersi per uscire da un elicottero in volo e, se non si è mai provato a farlo, la vedo dura.
    Si sarebbe potuto eventualmente chiederglielo, ma nessuno avrebbe potuto obbligarlo se non se la sentiva.

    Sull'opportunità del recupero col pannolone (triangolo da evaquazione), invece, qualche dubbio è più che lecito, perchè per mi pare che quel tipo di caduta vada trattato come politrauma, ma non si può giudicare non conoscendo il reale stato del ferito.

    In un caso limite, a me è capitato di recuperare col verricello un tizio precipitato per 400 metri di dislivello (da 3400 a 3000) giù per una parete fino sul ghiacciaio sottostante, ma quando l'abbiamo trovato stava in piedi con le braccia alzate nel segno convenzionale di chi ha bisogno d'aiuto. Lo abbiamo capito dopo che era il precipitato e non uno che era lì per cercarlo. era un primo di maggio e c'era ancora molta neve a quella quota; aveva avuto il culo di rimbalzare sempre su neve senza mai beccare una pietra, ma vi assicuro che a guardarla, quella parete, ancora oggi faccio fatica a credere che ne fosse uscito illeso.

    Insomma, può anche capitare che un brutto ruzzolone abbia conseguenze limitate.
    se non voi era disponibilità di un medico/infermiere, o non si poteva verricellare sul posto, si poteva valutare un suo avvicinamento a piedi dopo averlo portato (con atterraggio pattino a terra) il più vicino possibile all'evento. se nemmeno questa opzione fosse stata possibile almeno dovevano spinalizzarlo prima di recuperare. o almeno mettere il pannolone in un modo decente.
    in questo caso si parla di ferito con diverse fratture, quindi un vero e proprio politrauma, ma che tuttavia è sempre rimasto cosciente (quindi no arresto e nessun problema cardio circolatorio) e senza pericoli ambientali imminenti (distacchi di neve/massi...) insomma nulla che costringesse i soccorritori a evacuare in un modo sciaguratamente veloce e raffazzonato; l'unico motivo può essere la volontà di non dover condividere l'intervento con altri enti. ma questo, visto che è stato tutto filmato, si è rivelato un boomerang.

  11. #2710

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.628
    Un politrauma non è un ferito con diverse fratture. In ogni caso, senza sapere le reali condizioni, il pannolone poteva andar bene come no. Se l’hanno usato avranno valutato che andava bene.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 5 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 5 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •