Giomedia.it
REAS
Progetto Emergenza
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 234 di 241 PrimaPrima ... 134184224232233234235236 ... UltimaUltima
Risultati da 2.331 a 2.340 di 2405

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2331

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    ritornando in tema ho sempre detto che in Italia i VVFF fanno un lavoro eccellente ma peccano quando vogliono andare fuori dal loro vaso. Soccorso in zone urbane sono il primo a dire che spetta a loro ma in zone impervie come boschi, monti e grotte spetta al soccorso alpino perché' hanno anni di esperienza in questi contesti. Montag può dire quello che vuole ma il soccorso alpino per anni ha sempre coordinato e gestito soccorsi in zone impervie prima sotto la prefettura e con l introduzione del 118 sono diventati parte integrante del sistema del soccorso sanitario. Per Montag bisognerebbe togliere i servizi di elisoccorso ai privati e affidarli ai VVFF che come si sa hanno mezzi vecchi e non adatti. L elisoccorso ligure ha aperto un diatriba l altro giorno se usato o no solo per utilizzo 118 o VVFF per soccorsi tecnici e basta. I VVFF in più non hanno una flotta grande da coprire una intera regione e' facile in liguria con un solo elicottero visto le dimensioni della regione, ma se si parla di regioni come lombardia, toscana, lazio allora i costi sarebbero più alti visto che dovranno avere minimo 3 elicotteri sempre operativi più uno come muletto. Poi bisogna vedere se i sanitari a bordo vogliono lavorare in elicotteri non a norma. Il soccorso alpino ha la facoltà di decidere se e' sicuro sbarcare il personale sanitario non decide su luogo o tecnica di sbarco quello spetta al pilota.Non ho capito Luca cosa intendi per medici che non intubano, come se l intubazione fosse una cosa fatta su ogni intervento. Un sanitario e' sempre un sanitario che sia volontario o no.
    Che il soccorso alpino abbia una storia nel soccorso in montagna è vero . Questo perchè in montagna esiste una presenza storica . Altrove il cnsas manco sapevano che esistesse . Ed è su questo che i vigili del fuoco hanno costruito la loro esperienza e la loro presenza in tema di soccorso . Ed in quanto assenti cosa avrebbero potuto coordinare gli uomini del cnsas ? la visione farneticante di mad doctor appare ancora più grossolana quando dimostra di non conoscere mezzi e organizzazione del cnvf , come non conosce le leggi che ne regolano l'attività . probabilmente mad doctor pensa che il cnvf sia una sagra di paese dove al mattino ci si sveglia e si fa quello che si ritiene più gratificante . nel cnvf invece , come in ogni amministrazione e corpo dello stato , l'attività è regolata da leggi , decreti legislativi , regolamenti e circolari . Quanto al discorso elisoccorso , ancora una violta il nostro soccorritore in kilt dimentica che una legge da la possibilità (e non l'obbligo) alle regioni di stringere accordi di collaborazione con i vigili del fuoco . i quali , oggi , grazie alla acquisizione di una buona parte del comparto aeronautico dell'ex CFS andranno a coprire una porzione ben più vasta di territorio . Quanto agli elicotteri , se non fossero a norma non sarebbero per aria . poco ma sicuro . Una cosa però su tutto risulta lampante . il sistema britannico di soccorso è un sistema unico nel suo genere senza altri paesi che ne abbiano tratto spunto a differenza invece dei sistemi in atto in Germania o in Francia . Chiedetevi il perchè.

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti


     

  3. #2332
    Montag per favore, gli elicotteri dei VVFF sono si a norma per volare ci mancherebbe altro, ma come ti e’ stato detto più volte non sono a norma per fare elisoccorso 118 mancano i requisiti imposti dall UE..Sei proprio sicuro che il modello UK sia unico e nessun altro lo prenda come esempio, informati meglio. A settembre c’è stato un convegno internazionale in Finlandia con servizi di emergenza ambulanza da tutte le parti del mondo (Italia non presente) dalla Germania all Korea del Sud e il servizio UK e’ stato uno dei piu acclamati.. Il soccorso alpino e’ sempre stato presente per tradizione in ogni regione e chi frequenti ambienti montani ne e’ sempre stato a conoscenza e dire che altrove non c’era conoscenza di ciò e fantomatico.

  4. #2333

    OLTRE 3000 MESSAGGI

    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.461
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Che il soccorso alpino abbia una storia nel soccorso in montagna è vero . Questo perchè in montagna esiste una presenza storica . Altrove il cnsas manco sapevano che esistesse .
    Il fatto è che adesso esiste, diventa sempre più "numeroso" in termini di persone...e che ha la possibilità di usufruire dei decenni di storia che ha accumulato altrove per far si che anche nei posti dove prima era assente ora sia al top, dato lo standard nazionale. Al top non solo per formazione, ma anche per presidi e tutto.


    Sul discorso dei mezzi del compianto CFS a sentire i tuoi colleghi ci sarebbe un po' da non essere così contenti, purtroppo (e lo dico sinceramente).

  5. #2334

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Montag per favore, gli elicotteri dei VVFF sono si a norma per volare ci mancherebbe altro, ma come ti e’ stato detto più volte non sono a norma per fare elisoccorso 118 mancano i requisiti imposti dall UE..Sei proprio sicuro che il modello UK sia unico e nessun altro lo prenda come esempio, informati meglio. A settembre c’è stato un convegno internazionale in Finlandia con servizi di emergenza ambulanza da tutte le parti del mondo (Italia non presente) dalla Germania all Korea del Sud e il servizio UK e’ stato uno dei piu acclamati.. Il soccorso alpino e’ sempre stato presente per tradizione in ogni regione e chi frequenti ambienti montani ne e’ sempre stato a conoscenza e dire che altrove non c’era conoscenza di ciò e fantomatico.

    Guarda di fantomatico ci sono solo le tue affermazioni . La realtà ci dice che esistono zone dove il cnsas è presente storicamente in maniera capillare ed altre dove non c'è . La normativa poi è chiarissima . Il soccorso alpino non può vantare nessuna esclusività sul soccorso in zona impervia rispetto al cnvf . Come nero su bianco è scritto che il coordinamento delle operazioni di ricerca di persone disperse è affidato al cnvf . Se l' uk è indietro su questo non è un problema italiano .

  6. #2335

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Il fatto è che adesso esiste, diventa sempre più "numeroso" in termini di persone...e che ha la possibilità di usufruire dei decenni di storia che ha accumulato altrove per far si che anche nei posti dove prima era assente ora sia al top, dato lo standard nazionale. Al top non solo per formazione, ma anche per presidi e tutto.


    Sul discorso dei mezzi del compianto CFS a sentire i tuoi colleghi ci sarebbe un po' da non essere così contenti, purtroppo (e lo dico sinceramente).
    Infatti il problema è da una parte normativo (la pretesa di esclusività da parte del cnsas non trova riscontro) dall' altra operativo . Tanti volontari ok , ma in quanto tempo li ho sul posto ? Con quale conoscenza di luoghi e con quale esperienza reale ?

    Sul discorso dell' eredità del cfs confermo . Mezzi molto spesso inutilizzabili . Ma piano piano si sta andando a regime . Purtroppo la ragione della soppressione del cfs aveva i suoi perché . Ma questi sono altri discorsi
    .

  7. #2336
    Citazione Originariamente Scritto da Giosuè Visualizza Messaggio
    Il fatto è che adesso esiste, diventa sempre più "numeroso" in termini di persone...e che ha la possibilità di usufruire dei decenni di storia che ha accumulato altrove per far si che anche nei posti dove prima era assente ora sia al top, dato lo standard nazionale. Al top non solo per formazione, ma anche per presidi e tutto.

    a dire il vero, sono almeno 2-3 decenni che che il soccorso alpino opera anche in zone fuori dall'arco alpino. forse fino a dieci-quindici anni fa questa presenza era più silenziosa, meno numerosa e meno organizzata (nei miei ricordi l'armadietto dei materiali comuni era in un garage offerto dai distaccamenti volontari dei vvf) così come la divisa era al massimo una giacca con una patacca cucita su una manica... ma il soccorso alpino c'è da almeno 30 anni in gran parte dello stivale; la convivenza con altri enti di soccorso era pacifica e anzi, tutti erano ben felici di avere 4-5 persone per vallata esperte di alpinismo che toglievano le castagne dal fuoco in caso di grane. poi la crescita e la maggiore organizzazione del cnsas è coincisa con una maggiore visibilità, anzitutto mediatica (molto spesso quando facevamo interventi si leggeva sui giornali che erano stati i pompieri perchè i giornalisti non sapevano che esistevamo, e questo in un certo qual modo teneva calme le acque), e da lì sono iniziati i problemi. quelli che prima erano una presenza riconosciuta dalla legge ed auspicata sul campo sono divenuti (per fortuna non sempre) antagonisti

  8. #2337
    Tanti volontari ok , ma in quanto tempo li ho sul posto ? Con quale conoscenza di luoghi e con quale esperienza reale ?
    Sui tempi di attivazione posso anche darti ragione (talvolta; del resto i tecnici CNSAS non stanno in una caserma pronti a partire. Sono, appunto, volontari), ma su conoscenza dei luoghi ed esperienza di montagna nessun ente, statale o meno, può vantarne una pari al CNSAS.
    " L’ esperienza è ciò che ottieni quando non sei riuscito a ottenere ciò che volevi "

  9. #2338
    Montag, il tecnico di soccorso alpino e’ sempre presente sugli elicotteri 118e quindi in caso di necessita’ si Attiva immediatamente. Gli altri si sono repereribili ma sicuramente in cert zone arriveranno prima dei VVFF visto come sono dislocati sul territorio. Ti avevo già fatto L esempio della Garfagnana dove I VVFF SAF come minimo ci mettono 1.30 ore ad arrivare al luogo più vicino visto che sono di stanza a Lucca, mentre il soccorso alpino in 30minuti e’ già sul posto nonostante siano a chiamata. Spesso gli interventi vengono eseguiti dall elisoccorso e basta senza L aiuto delle squadre di terra, più velocemente. Sul discorso di quale esperienza e conoscenza non commento hai fatto autogol, il soccorso alpino lo hai detto anche te e’ riconosciuto per la sua esperienza e conoscenza dei luoghi.

  10. #2339

    OLTRE 3000 MESSAGGI

    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.461
    Mad, che c’entra il TE? Mica può lasciare l’elicottero per andare a fare un qualsiasi intervento con la squadra di terra. È un membro del team di elisoccorso e non va contato come altro.

  11. #2340
    Come che c’entra il TE? Il TE e’ si parte dell equipaggio ma e’ anche uno del soccorso alpino e spesso gestisce L intervento in zone impervie senza L aiuto delle squadre di terra, quello che volevo dire che L elicottero con il TE arriva molto velocemente e può iniziare con L equipaggio medico la stabilizzazione del paziente, cosa che i VVFF non possono fare non avendo personale sanitario e non so cosa possano fare più del soccorritore alpino se poi non hanno a chi affidare il paziente

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 4 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (1 utenti e 3 ospiti)

  1. Giosuè

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •