Giomedia.it
REAS
Progetto Emergenza
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 238 di 241 PrimaPrima ... 138188228236237238239240 ... UltimaUltima
Risultati da 2.371 a 2.380 di 2405

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2371
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    . E non sono manipolabili .
    dal momento che ci si rapporta con una centrale operativa, le comunicazioni radio e soprattutto le telefonate costituiscono una prova registrata dell'attivazione e dei relativi tempi. inoltre esistono strumenti di geolocalizzazione dei soccorritori che tracciano in tempo reale i loro spostamenti dal momento dell'attivazione fino al rientro dall'intervento, ergo i tempi e movimenti non sono mai manipolabili, per nessun ente di soccorso. (se ciò avvenisse credo ne deriverebbero conseguenze penali)

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Messaggi
    Molti


     

  3. #2372
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Scusami ma credo che tu abbia assunto in maniera del tutto personale il [...] non capisco dove sia il vantaggio . quanto ai tempi di attivazione , noi li abbiamo , eccome se li abbiamo , e sono pure registrati e già inseriti sulle relazioni di intervento . E non sono manipolabili .
    Il vantaggio ... te lo dico alla fine.

    Sui tempi di attivazione: ma cosa vuol dire tempi di attivazione? A cosa mi serve un'autobotte con sei pompieri che mi parte in due secondi se poi non sa dove andare o se nemmeno riesce ad avvicinarsi (per dimensioni, pesi, caratteristiche del terreno, ecc.) a dove serve?

    Prime partenze mandate fuori a cactus ce ne sono anche troppe. Poi arrivano al parcheggio (bene che vada) e stanno lì a guardare in su. Perchè più avanti non si può andare, perchè di camminare non se ne parla nemmeno e perchè adesso per fare anche un normale recupero di illesi ci vogliono i ramponi.

    In pratica, gestiti in questa maniera servono solo a scoprire un servizio insostituibile inutilmente. Per di più per andare a fare presenza -e non sostanza- su un servizio che è già coperto.

    A meno che non ci siano sostanziali novità sulla selezione, formazione e preparazione alpinistica dei pompieri. Che al momento però non sono date a vedere.

    Perchè il punto sta proprio qui. La dislocazione non è una questione dirimente, dal momento che nel bene e nel male tocca tutte le organizzazioni. Dai pompieri, alle ff.oo, alle ambulanze, ecc.

    Mentre è dirimente il fatto della reale preparazione di un'organizzazione a rispondere sul serio e non per finta alle richieste di intervento su terreno impervio/alpinistico/ipogeo.

    Il vantaggio di avere alpinisti che fanno soccorso al posto di impiegati statali è evidente perchè ai primi è chiesto di vivere un territorio, precondizione essenziale per conoscerlo. Ai secondi no. E non c'è corso che possa sostituirsi all'esperienza personale e alla pratica continua.

    Gli aspiranti saf sono valutati in base al curriculum alpinistico presentato o passano anche in assenza di questo?

  4. #2373

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    1)Ma da dove arriva questa credenza popolare che vede i pompieri muoversi unicamente con autobotti ?
    2) un impiegato di banca è meglio di un impiegato dello stato ?
    3) posto che la formazione saf è divisa su più livelli , è meglio selezionare un alpinista per fare il soccorso in zone impervie (che non sono necessariamente alpine) , o è meglio selezionare un soccorritore esperto ?
    Ultima modifica di montag140465; 07-12-2017 alle 11:42

  5. #2374
    Avendo visto i SAF in azione sulla neve durante addestramenti dubito che possano essere a livello dei volontari del soccorso alpino. Montag anche I VVFF hanno volontari che fanno gli impiegati ma non gli critichi mai.. I SAF sono lontano anni luce sia come esperienza sia come conoscenza di
    Tecniche alpinistiche.. Non per nulla il 118 ha una convenzione con il soccorso alpino. Tempi di attivazione puoi anche partire in 30 secondi ma se ci metti più di un ora ad arrivare perché non sai dove andare o sei troppo lontano non servi a niente..

  6. #2375

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Mad abbi pazienza . Ti posso smentire su ogni punto da te citato . Preferisco però lasciarti alle tue credenze di cittadino italiano che risiede all' estero .

  7. #2376
    No no elenca i tuoi punti poi se ne parla. Se no posso pensare che non hai materiale

  8. #2377

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Non sarei tenuto a pubblicarli , ricalcando le tue affermazioni . Tuttavia ti do un primo spunto....http://www.toscana-notizie.it/-/118-..._col_count%3D2

  9. #2378

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Un secondo spunto è quello sulla presenza territoriale . Che non mi pare sia assimilabile alla realtà piemonntese , veneta o lombarda....
    APUANA
    Delegazione: Alpina
    E-mail: delegatoapuana@sast.it
    Territorio: Regione Toscana
    Delegato: Cecchi Guglielmo

    STAZIONI della Delegazione
    1) Querceta
    2) Massa
    3) Lucca
    4) Carrara e Lunigiana

    XXXIII^ APPENNINICA
    Delegazione: Appenninica
    E-mail: delegatoappenninica@sast.it
    Territorio: Regione Toscana
    Delegato: Ceccarelli Luca

    STAZIONI della Delegazione
    1) Monte Falterona
    2) Monte Amiata
    3) Appennino Toscano

  10. #2379

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.618
    Inserzioni Blog
    1
    Ovvero sette stazioni per tutta la Toscana Tre delle quali dislocate in città/capoluoghi di provincia......quindi ben distanti dalla prossimità con le operazioni di soccorso . A capillarita' non siete messi meglio dei pompieri.
    Ultima modifica di montag140465; 07-12-2017 alle 12:50

  11. #2380
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Ovvero sette stazioni per tutta la Toscana Tre delle quali dislocate in città/capoluoghi di provincia......quindi ben distanti dalla prossimità con le operazioni di soccorso . A capillarita' non siete messi meglio dei pompieri.

    i nomi della stazione sono e rimangono nomi. la stazione "lucca" ha i propri tecnici e mezzi/attrezzature non a lucca città, ma magari nei rifugi della provincia, a castelnuovo g. piuttosto che levigliani... e se ti capita un casino sul procinto, penso sia più risolutivo il fornaio o il postino di stazzema che sanno come e dove andare, (anche ammesso e non concesso che partano 15 minuti dopo) piuttosto che un'autobotte (perchè questo è quello che accade, i saf arrivano in seconda o terza battuta e, loro si, sempre o quasi dalla città o da una base eli) in pronta partenza che però si ferma all'imbocco del sentiero.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 7 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 7 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •