Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 2 di 312 PrimaPrima 12341252102 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 3120

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #11

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Io penso che molti intervengano senza conoscere la materia . Se volete saperne di più e capire meglio le ragioni andate sul sito della vostra prefettura alla voce "persone scomparse" e leggetevi il piano di ricerca relativo al vostro territorio . Scoprirete che questo è in essere proprio per evitare certi "personalismi" che nel recente passato hanno portato a perdere tempo utile per l'incolumità delle vittime . E che quindi andava assolutamente ricondotto ad un controllo diretto dello stato .

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #12

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.719
    Grazie della dritta. Io parlavo per ciò che vedo, ma non avevo conoscenze "legali".

    E, andato a leggere:




    ..e, per fortuna, vedendo lavorare sia VVF che CNSAS, è come pensavo anche a livello legale DA ME.


    Ora se la legge in oggetto del topic cambierà queste disposizioni in ambiente montano (nel fiume i VVF sono decisamente "avanti" e, quindi, va benone così) beh, spero non succeda, altrimenti la qualità calerà di sicuro DA ME se non cambieranno anche conoscenze e numeri dei VVF...

  4. #13
    se facendo scialpinismo finisco sotto una valanga, preferirei sapere che il CNSAS mi sta cercando con l'arva, piuttosto che sapere che stanno aspettando che i VF gli dicano cosa fare, dopo aver messo in bolla l'UCL.

  5. #14

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Cat Visualizza Messaggio
    Grazie della dritta. Io parlavo per ciò che vedo, ma non avevo conoscenze "legali".

    E, andato a leggere:




    ..e, per fortuna, vedendo lavorare sia VVF che CNSAS, è come pensavo anche a livello legale DA ME.


    Ora se la legge in oggetto del topic cambierà queste disposizioni in ambiente montano (nel fiume i VVF sono decisamente "avanti" e, quindi, va benone così) beh, spero non succeda, altrimenti la qualità calerà di sicuro DA ME se non cambieranno anche conoscenze e numeri dei VVF...

    Diciamo che anche questo alla luce della nuova sentenza potrebbe (anzi leviamo pure il condizionale) cambiare . Il soccorso in zona impervia è competenza CNVF . E' chiaro che mandare ad operare il CNVF in zona alpina sarebbe stupido in presenza del CNSAS quando questo vanta conoscenza ed esperienza nei luoghi . Come è altrettanto stupido aspettare il CNSAS anche un'ora in altre zone quando in dieci minuti ho in posto il SAF , il che riguarda una fetta vastissima di zona impervia. Ma la cosa importante è ristabilire la centralità dello stato nella direzione delle operazioni di ricerca e la riaffermata competenza CNVF circa la materia in oggetto . Senza estromettere nessuno .
    Ultima modifica di montag140465; 01-05-2014 alle 10:11

  6. #15

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Vonduelle Visualizza Messaggio
    se facendo scialpinismo finisco sotto una valanga, preferirei sapere che il CNSAS mi sta cercando con l'arva, piuttosto che sapere che stanno aspettando che i VF gli dicano cosa fare, dopo aver messo in bolla l'UCL.
    Tranquillo , che se il CNSAS è impegnato altrove anche i pompieri possono disseppellirti da una valanga...... ma se preferisci puoi attendere .

  7. #16

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di Giosuè
    Data Registrazione
    Sep 2010
    Località
    Lago di Como
    Messaggi
    5.719
    Ma non è contraddittorio questo:
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Il soccorso in zona impervia è competenza CNVF.
    Con questo:
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    E' chiaro che mandare ad operare il CNVF in zona alpina sarebbe stupido in presenza del CNSAS quando questo vanta conoscenza ed esperienza nei luoghi.
    E a sua volta con questo:
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Ma la cosa importante è ristabilire la centralità dello stato nella direzione delle operazioni di ricerca e la riaffermata competenza CNVF circa la materia in oggetto.
    (che, poi, è quello che sto dicendo io dall'inizio)...?

  8. #17
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Tranquillo , che se il CNSAS è impegnato altrove anche i pompieri possono disseppellirti da una valanga...... ma se preferisci puoi attendere .
    beh, ammetto di non averci mai pensato, ma in quel caso un APS di acqua calda, potrebbe essere utile

  9. #18

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da Cat Visualizza Messaggio
    Ma non è contraddittorio questo:


    Con questo:


    E a sua volta con questo:


    (che, poi, è quello che sto dicendo io dall'inizio)...?
    No , non vedo nessuna incongruenza tra le cose , semmai tutt'altro . Si potrebbero (ed è quello che sta succedendo) creare le basi per una moderna struttura di soccorso , abile a gestire e ad operare al di fuori dei limiti di appartenenza di organizzazione\amministrazione , sfruttando al meglio le potenzialità presenti sul territorio .

  10. #19
    Cito: Il soccorso alpino indica l'insieme dei mezzi messi in atto per portare soccorso alle vittime di incidenti o di malanni in montagna o, più generalmente, in luoghi impervi dove i normali soccorsi non possono arrivare .
    E aggiungo (spero sappiate il francese):
    En France, les secours en montagne sont assurés essentiellement par trois organismes publics :

    les gendarmes des Pelotons de gendarmerie de haute montagne ;
    les policiers des compagnies républicaines de sécurité (CRS) ;
    les sapeurs-pompiers titulaire des unités de valeurs « secours en montagne » conformément au guide national de référence du ministère de l’intérieur (décembre 2000). Les personnels font le plus souvent également partie des Groupes de recherche et d’intervention en milieu périlleux (GRIMP). Ils interviennent dans les massifs montagneux avec le PGHM et/ou les CRS. Dans le domaine du secours en Canyon les sapeurs-pompiers possèdent une formation complémentaire au GRIMP appelée CAN (CAN1: équipier, CAN 2:chef d’unité ou conseiller technique). Pour les PGHM et CRS, la formation canyon est incluse dans leur formation « membre et chef de caravane ».
    Les plans de secours départementaux peuvent organiser l’alternance.

    Le département de la Haute-Savoie conserve dans son plan de secours les « Sociétés de secours en montagne ». Ces SSM (au nombre de neuf couvrant tout le département) sont constituées de bénévoles formés et entrainés (pour la plupart professionnels de la Montagne) qui viennent en renfort des Unités PGHM, CRS ou sapeurs-pompiers dans les opérations de recherche de personne ou de sauvetage sur avalanche.

    I francesi su molte cose sono avanti a noi dal punto di vista organizzativo del soccorso, avanti anche a paesi come USA e UK..
    We say goodbye, but never let go
    We live, we die, 'cuz you can't save every soul
    Gotta take every chance to, show that you're the kinda man who;
    Will never look back, never look down,
    And never let go

  11. #20
    Non sono affatto d accordo a ognuno il suo. In zona Montana o impervia il soccorso alpino anche se volontari (in Valle da Osta sono professionisti invece) dovrebbero avere il pieno controllo e coordinamento perche' sono gli unici Che sanno come muoversi, conoscono I loughs di crepacci nei ghiacciai e come concurre una ricerca in caso di valanga, su come fare un recupero in roccia, in genere sono persone Che vivono la montagna tutti I giorni. I VVF dovrebbero invece coordinare I soccorsi in fiumi dove Hanno molta piu preparazione e mezzi. Per quanto riguarda I francesi fate mi il favore, sono indietro in molte cose, basti vedere come Hanno soccorso Schumacker perdendo tempo prezioso portandolo Nell ospedale sbagliato. I francesi vengono spesso nel Regno Unito a fare esperienza.

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •