Giomedia.it
CivilProtect2018
emergency live
Formazione EMO
Bollanti

vuoi qua la tua pubblicità?
Pagina 298 di 312 PrimaPrima ... 198248288296297298299300308 ... UltimaUltima
Risultati da 2.971 a 2.980 di 3120

Discussione: Ufficiale: il coordinamento del soccorso in ambienti impervi è a capo del CNVVF

  1. #2971

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Ancora torno a ripetere che in determinati ambienti è il CNSAS a operare . I vigili del fuoco coordinano la ricerca nella sua integrità . Ma su come il CNSAS lo fa non disquisiamo . E poi tornando al discorso dei rischi , se vi è un corpo che ha presente la differenza dei rischi direi che questo è il CNVF e non il CNSAS.
    Ultima modifica di montag140465; 21-06-2018 alle 12:52

  2. # ADS
    Spot
    Data Registrazione
    da sempre
    Località
    Italia
    Messaggi
    Molti
     

  3. #2972
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Ancora torno a ripetere che in determinati ambienti è il CNSAS a operare . I vigili del fuoco coordinano la ricerca nella sua integrità . Ma su come il CNSAS lo fa non disquisiamo . E poi tornando al discorso dei rischi , se vi è un corpo che ha presente la differenza dei rischi direi che questo è il CNVF e non il CNSAS.
    -in un'urgenza tecnico-sanitaria coordinare significa andare e fare l'intervento, non si tratta di ricerca dove un certo discorso sui coordinamenti, seppur mi trova scettico, può essere anche plausibile. e poi, se coordinassero i vvf, lo sappiamo tutti che piuttosto di chiamare il soccorso alpino e ammettere implicitamente di non essere in grado, chiamerebbero 3 saf da sondrio, 4 da genova, uno da pescara e l'elicottero da venezia. con buona pace del ferito.
    -infatti ho ribadito (come del resto non manco mai di fare) che nei loro campi di elezione i vigili del fuoco hanno competenze ed esperienze ineguagliabili. in montagna invece, mi sembra che manchi un po' di rispetto all'ambiente, come capita a tutti i neofiti della montagna del resto.

  4. #2973

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Mah i vigili del fuoco non chiamano il CNSAS per partito preso ? Bufala . È la prefettura a chiamare in base al protocollo . I pompieri coordinano chi si presenta sul posto . Ma al di là della capacità dei singoli uffici , siamo sicuri che il CNSAS sia firmatario di tali protocolli ? Perché sai , se non accetti le regole non ti puoi meravigliare se sei tagliato fuori . E mi risulta che in diversi casi sia così. Quanto all' utilizzo degli elicotteri lasciamo perdere . Mi pare che i militari coi quali il CNSAS si pregia di avere stretto convenzioni non sia così celere nelle attivazioni . E poi tranquillo che le attivazioni interregionali di saf siano cose molto rare . Beh certo , è successo a Prato Nevoso (Cn) qualche anno fa . Ma perché chi era preposto era a fare le passerelle altrove......
    Ultima modifica di montag140465; 21-06-2018 alle 16:01

  5. #2974
    Citazione Originariamente Scritto da montag140465 Visualizza Messaggio
    Mah i vigili del fuoco non chiamano il CNSAS per partito preso ? Bufala . È la prefettura a chiamare in base al protocollo . I pompieri coordinano chi si presenta sul posto . Ma al di là della capacità dei singoli uffici , siamo sicuri che il CNSAS sia firmatario di tali protocolli ? Perché sai , se non accetti le regole non ti puoi meravigliare se sei tagliato fuori . E mi risulta che in diversi casi sia così. Quanto all' utilizzo degli elicotteri lasciamo perdere . Mi pare che i militari coi quali il CNSAS si pregia di avere stretto convenzioni non sia così celere nelle attivazioni . E poi tranquillo che le attivazioni interregionali di saf siano cose molto rare . Beh certo , è successo a Prato Nevoso (Cn) qualche anno fa . Ma perché chi era preposto era a fare le passerelle altrove......
    in un soccorso sanitario può capitare che un utente chiami il 115. la centrale 115 attiva e manda sul posto i suoi, e in mancanza di adeguate risorse utilizza uomini e mezzi da altre regioni (vedasi i cani della valle d aosta in provincia di parma). poi chiama il 118 dicendo che per la parte tecnica ci sono già i saf. poi con calma, molta calma, chiede di avvisare il soccorso alpino.
    dici che non succede mai ? suvvia

    per quanto riguarda gli elicotteri militari, vengono ingaggiati solo per maxi eventi, come terremoti, alluvioni, ecc. oppure in maxi ricerche che si protraggono per più giorni dove, si può programmare l'ingaggio con ore se non giorni di anticipo. non ho mai sentito di un elicottero militare o della polizia intervenire per un escursionista con gamba rotta: l'elicottero dei pompieri al contrario esce anche se il velivolo sanitario sta già operando o facendo recuperi "impropri" (la foto e il video di quel povero ciclista nelle marche tirato a bordo come un sacco di juta ne sono un esempio )

  6. #2975

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da soccorritorealpino Visualizza Messaggio
    in un soccorso sanitario può capitare che un utente chiami il 115. la centrale 115 attiva e manda sul posto i suoi, e in mancanza di adeguate risorse utilizza uomini e mezzi da altre regioni (vedasi i cani della valle d aosta in provincia di parma). poi chiama il 118 dicendo che per la parte tecnica ci sono già i saf. poi con calma, molta calma, chiede di avvisare il soccorso alpino.
    dici che non succede mai ? suvvia

    per quanto riguarda gli elicotteri militari, vengono ingaggiati solo per maxi eventi, come terremoti, alluvioni, ecc. oppure in maxi ricerche che si protraggono per più giorni dove, si può programmare l'ingaggio con ore se non giorni di anticipo. non ho mai sentito di un elicottero militare o della polizia intervenire per un escursionista con gamba rotta: l'elicottero dei pompieri al contrario esce anche se il velivolo sanitario sta già operando o facendo recuperi "impropri" (la foto e il video di quel povero ciclista nelle marche tirato a bordo come un sacco di juta ne sono un esempio )
    Beh , se i recuperi "propri" sono quelli postati da me pochi giorni fa non vedo grande differenza.

  7. #2976
    Il soccorso alpino ha convenzioni apposta con le prefetture ed e’ la prefettura su richiesta del soccorso alpino a far alzare in volo gli elicotteri militari. Questo avviene ora molto raramente perché c’è la convenzione con il 118 e viene usata L eliambulanza. Forse montag non accetti le leggi regionali o i protocolli regionali in fatto di soccorso sanitario. Il direttore 118 risponde alla regione di appartenenza su come gestire il servizio nella propria zona d’interesse e fa accordi anche con la prefettura come i protocolli per le maxiemergenze sanitarie e per la ricerca e recupero di persone in zone impervie. Sull elicottero dei VVFF si e’ detto abbastanza e fa paura vedere verricellare una persona in quel genere senza che un sanitario L abbia visto, la verricellata fatta dal pegaso non e’ delle migliori ma perlomeno il paziente era immobilizzato e visto da un sanitario.

  8. #2977

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Riporto quanto letto . Interessante la cronologia dell'intervento . da sottolineare la scelta accurata del mezzo per il trasporto della vittima .


    Trapani: bagnante soccorso da un elicottero dell’Aeronautica Militare.

    Oggi, 3 Giugno 2018, un elicottero HH-139A dell’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare è stato taskato per portare soccorso ad un bagnante di 29 anni colto da un malore improvviso in località “Cala Pisa”, all’interno della Riserva Naturale Orientata dello Zingaro (TP).
    Alle 15:15 è stato allertato l’equipaggio in prontezza dell’82° Centro che, su ordine del R.C.C. (Rescue Coordination Center – Centro di Coordinamento del Soccorso) della Sala Operativa del C.O.A. (Comando Operazioni Aeree) di Poggio Renatico (FE), è decollato alle 16:10 ed ha raggiunto la zona di recupero alle 16:25.
    Il giovane bagnante è stato inizialmente stabilizzato da un medico in spiaggia e poi, con l’ausilio di un operatore del C.N.S.A.S. Sicilia (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico), è stato recuperato a bordo dell’HH-139A mediante barella verricellabile per essere trasferito presso la piazzola di Valderice (TP) e lasciato alle cure del 118 trapanese alle 16:50. L’equipaggio ha fatto rientro alla base di Trapani Birgi per riprendere la prontezza SAR nazionale.
    L’82° Centro è uno dei Reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, 365 giorni l'anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando in qualsiasi condizione meteorologica. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita.

    Press release by Aeronautica Militare, Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore, 2° Ufficio “Pubblica Informazione - Relazioni con i media giornalistici”

  9. #2978

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    Citazione Originariamente Scritto da mad doctor Visualizza Messaggio
    Il soccorso alpino ha convenzioni apposta con le prefetture ed e’ la prefettura su richiesta del soccorso alpino a far alzare in volo gli elicotteri militari. Questo avviene ora molto raramente perché c’è la convenzione con il 118 e viene usata L eliambulanza. Forse montag non accetti le leggi regionali o i protocolli regionali in fatto di soccorso sanitario. Il direttore 118 risponde alla regione di appartenenza su come gestire il servizio nella propria zona d’interesse e fa accordi anche con la prefettura come i protocolli per le maxiemergenze sanitarie e per la ricerca e recupero di persone in zone impervie. Sull elicottero dei VVFF si e’ detto abbastanza e fa paura vedere verricellare una persona in quel genere senza che un sanitario L abbia visto, la verricellata fatta dal pegaso non e’ delle migliori ma perlomeno il paziente era immobilizzato e visto da un sanitario.
    Mad puoi spiegarmi meglio cosa sarebbero le "convenzioni apposta" con la Prefettura ??? E mi sai dire quale sarebbe il ruolo del 118 nel coordinamento della ricerca delle persone ? Dai su , ancora una volta , raccogli le forze e trascinati sino al letto . Hai bisogno di rilassarti....

  10. #2979
    Fortunatamente le ricerche in montagna che passano per le prefetture sono uno 0,%. Anzi, fortunatamente di tutto quanto riguarda gli incidenti in montagna passa molto poco dalle prefetture (Rigopiano docet, per fare un esempio di intervento delle prefetture andato non molto bene).

    E' vero che se la chiamata passa per il 115, e purtroppo in questi casi sono ancora troppe, parte subito l'autobotte (indispensabile in giro per sentieri, foto ce ne sono quante se ne vuole) e a seguire i viaggi della speranza di improbabili esperti partiti da centinaia di Km di distanza. Ah, già... non è colpa loro... è l'impiegato della prefettura che decide sulla base di chi offre il chilometraggio più lungo. Ovviamente i pompieri che si sono sempre detti tutt'uno sia fisicamente che sentimentalmente con questi uffici, davanti a queste cose prima cadono dal pero e poi alzano le mani. Si chiama gerarchia. Evviva.

  11. #2980

    OLTRE 3000 MESSAGGI
    L'avatar di montag140465
    Data Registrazione
    Jun 2003
    Località
    provincia Milano est ( ma Genova rimane nel cuore e nell'anima )
    Messaggi
    4.803
    Inserzioni Blog
    1
    per cominciare l'incidente in montagna non è una ricerca . Ed è giusto che intervenga chi è più competente in materia . ma su questo già risalta la tua scarsa conoscenza . Il resto neanche lo commento , perchè come la solito , più che banalità non hai scritto . Quanto a Rigopiano è vero che la prefettura ha gestito malissimo l'amargenza neve (che ha coinvolto un'area vastissima ) ma è anche vero che nello specifico a qualcuno brucia ancora per il palcoscenico negato . e allora di cosa dovremmo parlare ? Delle luci della ribalta o di quello che si deve fare ?

Informazioni Discussione

Utenti che Stanno Visualizzando Questa Discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che stanno visualizzando questa discussione. (0 utenti e 1 ospiti)

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •